in , , ,

Teatro alla Scala: Fantasie verdiane su … (8 Maggio)

“I CAMERISTI DEL TEATRO ALLA SCALA”

cameristi_BIO

Un Concerto a prezzi Straordinari: al costo simbolico di 1,00 € al biglietto per tutti gli Under 18 (solamente esibendo il documento di identità) in tutto in Teatro.  E per gli Over 18? Palchi e Platea a 18,00 € e 6,00 € – 12,00 € per la galleria!

Un’ occasione unica per avvicinare i piccoli, e non solo, alla Musica Colta ascoltando un programma di grande interesse presentato da un importante critico musicale, Sandro Cappelletto:

 

Autori Vari, Fantasie verdiane su Falstaff, Traviata e Rigoletto

 

QUANDO: Domenica 8 maggio 2016ore 16.00

 

DOVE: TEATRO ALLA SCALA
Via Filodrammatici, 2
20121 Milano

 

INTERPRETI:

CAMERISTI DEL TEATRO ALLA SCALA

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea al costo di 18,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Palchi, prima fila (e seconda fila nei palchi centrali) al costo di 18,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Palchi, seconda fila laterale (e terza fila nei palchi centrali) al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Prima Galleria, prima fila centrale al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Prima Galleria, prima fila semi-centrale; Seconda Galleria prima fila centrale al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Prima Galleria, prima fila laterale; Seconda Galleria, prima fila semi-centrale al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Prima Galleria, seconda fila centrale e semi-centrale al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Loggione (terza fila di prima galleria, seconda fila centrale di seconda galleria, terza e quarta fila di seconda galleria) al costo di 6,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

 

Acquisto on line

 

oppure, se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

 … … …

Cameristi del Teatro alla Scala…

cameristi_BIO

L’orchestra da camera dei Cameristi della Scala è formata da musicisti dell’ Orchestra del Teatro alla Scala e ha iniziato la sua attività nel 1982.

Nel 2012 ha ricevuto dalla Provincia di Milano il Premio Isimbardi, destinato alle istituzioni che, con la loro importante attività internazionale, hanno contribuito al prestigio della città di Milano nel mondo.

I Cameristi hanno eseguito concerti nei teatri e nelle sale da concerto più prestigiose del mondo. 

Hanno suonato per due stagioni alla Carnegie Hall di New York e al MIT di Boston, a Washington, Miami e Providence, in tre occasioni a Mosca nella sala Ciaikovskij, a Madrid all’ Auditorium National, a Buenos Aires al Teatro Coliseum, a Parigi nella sede dell’ Unesco e nella Salle Gaveau, a Varsavia nel Teatro dell’ Opera, a Zurigo nella Tonhalle, a Toronto nel Sony Center e, in tournée, in Spagna, Germania, Francia, Svizzera, Svezia, Norvegia, Danimarca, Polonia, Lettonia, Lituania, Serbia, Turchia.

Nel 2010 i Cameristi hanno effettuato una tournée di quattro concerti in Israele, suonando tra l’altro nell’ auditorium Mann di Tel Aviv, e hanno eseguito quattro concerti a Shanghai, con grande successo e affluenza di pubblico, in rappresentanza della città di Milano all’ Expo 2010.

Dal 2007 al 2009 sono stati i protagonisti, in piazza del Duomo a Milano, del Grande concerto d’estate, suonando sul sagrato alto del Duomo davanti a più di diecimila spettatori.

Nel 2007 e nel 2008 i Cameristi della Scala hanno rappresentato, su incarico del Comune di Milano, l’eccellenza e la cultura milanese con concerti nelle principali capitali europee per l’assegnazione di EXPO 2015.

Nel 2011, nell’ ambito delle celebrazioni del 150° dell’Unità d’ Italia e in collaborazione con l’Associazione Musica del Risorgimento, hanno svolto un importante lavoro di ricerca sul repertorio inedito ottocentesco, e hanno realizzato un CD, uscito nelle edicole in 20.000 copie, dedicato a musiche italiane del periodo risorgimentale. Hanno inoltre curato la pubblicazione, per la casa editrice Carisch, di tre volumi di musiche inedite risorgimentali.

Il repertorio dell’orchestra comprende le principali composizioni per orchestra da camera dal Settecento ai giorni nostri e presta una particolare attenzione alle musiche poco frequentate dell’Ottocento strumentale italiano, spesso caratterizzate dalla presenza di parti solistiche di grande virtuosismo che ben si adattano alle peculiarità strumentali dei solisti del gruppo, tutte prime parti dell’orchestra della Scala e concertisti molto noti anche in campo internazionale.

La costante e pluriennale frequentazione dei musicisti dei Cameristi della Scala con i più grandi direttori sulla scena mondiale, da Riccardo Muti a Daniel Barenboim, ha contribuito a plasmare il loro suono e a far emergere caratteristiche musicali timbriche e di fraseggio certamente uniche nel panorama musicale italiano delle formazioni da camera.

… … …

Sandro Cappelletto…

Foto-Sandro-Cappelletto

Laureato in Filosofia, giornalista professionista, collaboratore stabile come critico musicale con i quotidiani La Stampa e Le Monde, ha studiato inoltre armonia e composizione con Robert W. Mann. Come autore ha pubblicato: “Farinelli – La voce perduta” (EDT, 1996); “Farò grande questo teatro!” (EDT, 1997), inchiesta sui teatri d’ opera; una monografia su Beethoven (Newton Compton, 1980); un’analisi di Turandot (1989); “Mozart – La notte delle dissonanze” (EDT, 2006); “Messiaen – l’angelo del Tempo” (Accademia Perosi, Biella, 2008); “Altravelocità. Avventure di un viaggiatore in treno” (Giunti Editore, 2009). Membro della Commissione Artistica della Scuola di Musica di Fiesole, dal 2010 è direttore artistico dell’Accademia Filarmonica Romana. Collabora alla realizzazione dei programmi del Festival pisano “Anima Mundi” diretto da Sir John Eliot Gardiner.

Autore di trasmissioni per Radio Tre Rai, Cappelletto attualmente è attivo come scrittore per il teatro, collaborando con numerosi compositori contemporanei, tra i quali Azio Corghi, Michelangelo Lupone, Ennio Morricone, Francesco Pennisi, Riccardo Piacentini, Matteo D’Amico, Claudio Ambrosini, Luca Lombardi. Insegna Ricezione, Produzione e Consumo della Musica all’ Università Ca’ Foscari di Venezia. Nel 2014 ha pubblicato il suo ultimo libro, “Da straniero inizio il cammino – Schubert l’ultimo anno” (Accademia Perosi, Biella, 2014).

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Teatro Lirico, (CA): Beethoven, Zimerman (11-12/03)

Teatro dell’ Opera, Firenze: Zubin Mehta & Schiff (24 apr.)