in , , ,

Teatro Regio, Festival MITO: Beatrice Rana e Riccardo Chailly

La prima è una musica di scena con la quale aprire il sipario. Il secondo è uno dei concerti per pianoforte più celebri al mondo. La terza è una sinfonia grondante di passione. Difficile pensare a un modo migliore per sprofondare nel mondo di Schumann.

Beatrice Rana

 

Concerto “Festival MITO SettembreMusica” Decima edizione

 

Al Teatro Regio di Torino in occasione della Decima edizione di “Festival MITO SettembreMusica” un meraviglioso concerto a prezzi unici. Uno dei più importanti Direttori al mondo, Riccardo Chailly, con la giovane pianista Beatrice Rana, la musicista che ha già avuto modo di imporsi sul panorama musicale internazionale guadagnandosi l’apprezzamento e l’interesse di organizzatori, direttori d’orchestra, critici e pubblico in numerosi Paesi:

 

Robert SchumannManfred, ouverture op. 115

… … …

Robert SchumannConcerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54

… … …

Robert SchumannSinfonia n. 2 in do maggiore op. 61

 

QUANDO:

Martedì 20 Settembre 2016, ore 21.00

 

DOVE: Teatro Regio di Torino
Piazza Castello, 215
10124 Torino (TO)

 

INTERPRETI:

Filarmonica della Scala

Riccardo Chailly, direttore

Beatrice Rana, pianoforte

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Settore di Platea II al costo di € 28,00; per i nati dal 2002 al costo di € 6,00

Settore di Palchi I al costo di € 33,60; per i nati dal 2002 al costo di € 6,00

Settore di Palchi II al costo di € 28,00; per i nati dal 2002 al costo di € 6,00

 

Teatro Regio, Festival MITO: Beatrice Rana e Riccardo Chailly

 

oppure, se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

QUALCHE VIDEO PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Carl Adolph Schuricht (1880-1967), Conductor; London Symphony Orchestra – Rec. 1946):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Franz Konwitschny (1901-1962), Conductor; Leipzig Gewandhaus Orchestra _ Rec. August 1960):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Wilhelm Furtwängler (1886-1954), Conductor; Berlin Philharmonic Orchestra _ Rec. 18 December 1949, in Berlin):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Philharmonia Orchestra; Carlo Maria Giulini; Studio recording, London, 2.VI.1958):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Gewandhausorchester Leipzig; Franz Konwitschny, conductor; Leipzig 1960/61):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (The Cleveland Orchestra; George Szell; Studio recording, Cleveland (21.I.1959)):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Leonard Bernstein, NPO):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (NBC Symphony Orchestra; Arturo Toscanini, conductor _ 1946):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Arturo Toscanini, Date of Recording: 31st January, 1953):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Vienna Philharmonic; Wilhelm Furtwängler _ December 18, 1949 – Berlin):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Daniel Barenboim, Chicago Symphony Orchestra – Germany, 1977):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Berlin Philharmonic Orchestra conducted by Wilhelm Furtwängler; Live Recording, Berlin, December 18, 1949):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Live recording from the Verbier Festival, Switzerland; Verbier Festival Orchestra; Daniel Harding):

“Manfred, ouverture op. 115 by Robert Schumann (Christof Harr dirigiert das CJD Orchester am 15.10.2011 im KMS der Philharmonie Berlin):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Arthur Rubinstein & Franco Caracciolo, Orchestra Scarlatti della Rai di Napoli (1964)):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Claudio Arrau):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Jan Lisiecki, piano; Orchestra of the Academy of Santa Cecilia, Rome; Sir Antonio Pappano, conductor; Live recording. London, Proms 2013):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Emil Gilels, Great Hall of the Moscow Conservatory, USSR, 1976):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Murray Perahia, Bernard Johan Herman Haitink conduct, Royal Concertgebouw Orchestra, 2009):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Nelson Freire, piano; Rotterdam Philharmonic Orchestra conducted by Claus Peter Flor):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Arturo Benedetti Michelangeli, pianoforte; New York Philarmonic Orchestra diretta da Dimitri Mitropoulos; New York, Carnegie Hall, 19 Novembre 1948):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Evgeny Kissin; London Symphony Orchestra; Colin Davis):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Arturo Benedetti Michelangeli, piano; Sergiu Celibidache, conductor; Swedish Radio Symphony Orchestra, Recorded live in Stockholm, Konserthuset, 19th November 1967):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Martha Argerich, Gewandhausorchester, Riccardo Chailly):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (New York Stadium Symphony Orchestra; Leonard Bernstein, conductor _ 1953):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (New York Philharmonic, Leonard Bernstein _ Studio recording, New York, 1960):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (The Cleveland Orchestra, George Szell _ Studio recording, Cleveland (24.X.1958)):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Daniel Harding, Mahler Chamber Orchestra, BBC Proms 2013, Royal Albert Hall London):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Bavarian Radio Symphony Orchestra, (Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks), dir Leonard Bernstein, (live recording 1983)):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Staatskapelle Dresden; Paavo Järvi, conductor; October 18, 2005 – Semperoper, Dresden):

“Concerto in la minore per pianoforte e orchestra op. 54 by Robert Schumann (Vienna Philharmonic Orchestra; Leonard Bernstein, conductor):

 

QUALCHE VIDEO PER CONOSCERE LA PIANISTA…

Beatrice Rana (Scriabin Piano Sonata No 2 Op 19 Beatrice Rana (LIVE)):

Beatrice Rana (Cliburn 2013 Beatrice Rana Preliminary Recital I: CLEMENTI Sonata in B Minor, op. 40, no. 2; SCHUMANN Etudes en forme de variations, op. 13):

Beatrice Rana (Bach Partita no. 2, BWV 826 – live 2015):

Beatrice Rana (Sergei Prokofiev: Piano Concerto n. 2 – Beatrice Rana (piano), Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI , Dima Slobodeniouk (conductor)):

Beatrice Rana (CLIBURN LIVE: Beatrice Rana _ Program: BACH Partita No. 1 in B-flat Major, BWV 825; CHOPIN Sonata No. 2 in B-flat Minor, op. 35; PROKOFIEV Sonata No. 6 in A Major, op. 82):

 … … …

Beatrice Rana…

Beatrice Rana2

A soli vent’ anni, la pianista Beatrice Rana si è già imposta sul panorama musicale internazionale guadagnandosi l’apprezzamento e l’interesse di organizzatori, direttori d’orchestra, critici e pubblico in numerosi Paesi. Nel giugno del 2013 si è aggiudicata il Secondo Premio e il ‘Premio del Pubblico’ al prestigioso Concorso Pianistico Internazionale ‘Van Cliburn’, ennesimo riconoscimento di rilievo nella sua già sorprendente carriera. Nel 2011 aveva già attratto l’attenzione generale vincendo il Primo Premio e tutti i ‘premi speciali’ al Concorso Internazionale di Montreal.

Beatrice Rana si è già esibita come ospite di serie concertistiche e festival prestigiosi di tutto il mondo, tra cui la Tonhalle di Zurigo, la Wigmore Hall di Londra, la Società dei Concerti di Milano, l’Auditorium du Louvre di Parigi, il Festival Pianistico Internazionale de La Roque d’Anthéron, il Festival Pianistico della Ruhr, il Festival Radio-France di Montpellier, il Festival de Lanaudière in Quebec, la Vancouver Recital Society, il Festival La Folle Journée di Nantes e il Festival Busoni di Bolzano. La giovane pianista italiana viene inoltre regolarmente invitata ad esibirsi in diverse sale concertistiche statunitensi.

Già ospite di prestigiose orchestre, Beatrice Rana si esibirà nella stagione 2014 – 2015 con orchestre del calibro della Los Angeles Philharmonic, la Detroit Symphony, la London Philharmonic, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, L’Orchestra Filarmonica della Scala. Collabora con direttori affermati quali Yannick Nézet-Seguin, Leonard Slatkin, Fabien Gabel, Miguel Harth-Bedoya, Andres Orozco-Estrada, Joshua Weilerstein.

Per affermarmi sono andata all’ estero. In Italia serve una vera educazione musicale nelle scuole

Vincitrice di numerosi premi nazionali e internazionali quali il Concorso Muzio Clementi, il Concorso Pianistico Internazionale della Repubblica di San Marino e il Concorso Bang & Olufsen PianoRAMA, nel 2010 Beatrice Rana è stata selezionata come una dei sei pianisti per il Premio Arturo Benedetti Michelangeli, durante il quale si è esibita in recital e ha frequentato una prestigiosa masterclass con Arie Vardi, con il quale studia attualmente ad Hannover.

Nata nel 1993 in una famiglia di musicisti, Beatrice Rana ha debuttato come solista al fianco di un’orchestra all’ età di nove anni, esibendosi nel Concerto in fa minore di Bach. Ha intrapreso lo studio della musica all’ età di quattro anni e ha quindi conseguito il Diploma in Pianoforte a pieni voti, con lode e menzione d’onore, a sedici anni sotto la guida di Benedetto Lupo presso il Conservatorio Nino Rota di Monopoli, dove ha inoltre studiato composizione con Marco della Sciucca. Grazie al suo precoce talento musicale, durante gli studi le è stata assegnata una prestigiosa borsa di studio dal Ministero dell’Educazione, dell’Università e della Ricerca. Beatrice Rana ha inoltre seguito diverse masterclass in Italia, Francia e Stati Uniti tenute da musicisti del calibro di Michel Beroff, Aldo Ciccolini, Andrzej Jasinski, François-Joël Thiollier ed Elisso Virsaladze.

Beatrice Rana ha registrato i Preludi di Chopin e la Seconda Sonata di Scrjabin per l’etichetta discografica Atma. Questa sua prima incisione ha riscosso un notevole successo a livello internazionale.

… … …

Riccardo Chailly…

riccardo chailly-2

Riccardo Chailly è Direttore Principale del Teatro alla Scala dal gennaio 2015. Dal novembre 2015 è Direttore Principale della Filarmonica della Scala con cui ha programmato un denso calendario di tournée internazionali e incisioni discografiche.

Nato a Milano, ha compiuto gli studi musicali nei Conservatori di Perugia, Roma e Milano, perfezionandosi all’ Accademia Chigiana di Siena ai corsi di Franco Ferrara. Il primo incarico da Direttore Musicale gli è stato conferito dal Radio-Symphonie-Orchester di Berlino dal 1980 al 1988. Nel 1988 Chailly ha assunto la carica di Direttore Principale dell’Orchestra del Royal Concertgebouw di Amsterdam, incarico mantenuto per sedici anni. Allo stesso tempo è stato Direttore Musicale del Teatro Comunale di Bologna e dell’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano.

Riccardo Chailly dirige regolarmente le maggiori orchestre sinfoniche europee: Wiener Philharmoniker, Berliner Philharmoniker, Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, London Symphony Orchestra, Orchestre de Paris. Negli Stati Uniti ha collaborato con la New York Philharmonic, la Cleveland Orchestra, la Philadelphia Orchestra e la Chicago Symphony Orchestra.

Dal 2005 è Gewandhauskapellmeister della Gewandhausorchester di Lipsia, la compagine sinfonica più antica d’ Europa.

In campo operistico ha collaborato regolarmente con i maggiori teatri: oltre alla Scala, il Metropolitan di New York, la Lyric Opera di Chicago, l’ Opera di San Francisco, il Covent Garden di Londra, la Bayerische Staatsoper di Monaco, la Staatsoper di Vienna, l’ Opera di Zurigo. È presente con regolarità nei principali festival internazionali tra cui Salisburgo, Lucerna e i Proms di Londra.

Da trent’ anni Riccardo Chailly è artista esclusivo della casa discografica Decca. La rivoluzionaria incisione delle Nove Sinfonie di Beethoven con il Gewandhaus gli è valsa il prestigioso premio “Echo Klassik” come Miglior Direttore del 2012. Nel 2013 sono stati pubblicati tra l’altro l’integrale delle Sinfonie di Brahms con il Gewandhaus, che ha vinto il Gramophone Award come Disco dell’Anno, e “Viva Verdi”, realizzato con la Filarmonica della Scala in occasione del bicentenario verdiano.

Riccardo Chailly è Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana e membro della Royal Academy of Music di Londra. Nel 1998 è stato nominato Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana; nello stesso anno la Regina dei Paesi Bassi lo ha insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine del Leone d’Olanda.  

Nel 2011 Riccardo Chailly è stato nominato Officier de l’ Ordre des Arts et des Lettres dal Ministro della Cultura francesce Frédéric Mitterand.

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sagra Musicale Malatestiana 2016: Rachmaninoff piano concerto 2

Società del Quartetto di Milano: la pianista Mitsuko Uchida