in , , ,

A Ferrara Musica Fabrizio Gifuni in Concerto per Amleto 8 Marzo

«Come in nessun’altra delle sue opere, Shakespeare dichiarava, con Amleto, tutto il suo amore per un’idea di teatro. Spettri, nevrosi e malinconie si combattono col gioco. E anche il Potere si smaschera giocando», Fabrizio Gifuni

Ferrara Musica, Stagione 2019 – 2020

A Ferrara Musica Fabrizio Gifuni in Concerto per Amleto 8 Marzo. “Concerto per Amleto”, progetto nato da un’idea del direttore d’orchestra Rino Marrone e dell’attore Fabrizio Gifuni – autori della drammaturgia teatrale e musicale – restituisce al dramma shakespeariano la forza della pura parola vivente in scena e ad Amleto la sua natura di corpo e phonè, voce e musica.

Fabrizio Gifuni rende un personale omaggio al Principe di Danimarca in cui le molteplici voci dell’Amleto shakespeariano si intrecciano al potente affresco sonoro di Dmitrij Šostakovič nell’interpretazione della MITTELEUROPA ORCHESTRA diretta da Rino Marrone: 

Dmitrij Šostakovič
Musiche di scena per l’Amleto di Nikolai Akimov op. 32
Musiche per il film Hamlet di Grigori Kozintsev op. 116

QUANDO

Domenica 8 Marzo 2020, ore 16.00

DOVE: Teatro Comunale “Claudio Abbado”
Corso Martiri della Libertà, 5

44121 Ferrara (FE)

INTERPRETI:

CONCERTO PER AMLETO

FABRIZIO GIFUNI, voce recitante

RINO MARRONE, direttore e consulente musicale

MITTELEUROPA ORCHESTRA

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea al costo di 49,00 € intero; Senior 41,00 €; Giovani 30 anni 24,50 €; Giovanissimi 20 anni 9,00 €

Palco centrale – 1a fila al costo di 44,00 € intero; Senior 37,00 €; Giovani 30 anni 22,00 €; Giovanissimi 20 anni 9,00 €

Palco centrale – 2a fila al costo di 39,00 € intero; Senior 32,00 €; Giovani 30 anni 19,50 €; Giovanissimi 20 anni 9,00 €

Palco laterale – 1a fila al costo di 39,00 € intero; Senior 32,00 €; Giovani 30 anni 19,50 €; Giovanissimi 20 anni 9,00 €

Palco laterale – 2a fila al costo di 34,00 € intero; Senior 29,00 €; Giovani 30 anni 17,00 €; Giovanissimi 20 anni 9,00 €

Galleria e IV ordine – 1a fila al costo di 30,00 € intero; Senior 25,00 €; Giovani 30 anni 15,00 €; Giovanissimi 20 anni 9,00 €

Galleria e IV ordine – 2a fila al costo di 27,00 € intero; Senior 23,00 €; Giovani 30 anni 13,50 €; Giovanissimi 20 anni 9,00 €

Loggione – 1a fila al costo di 24,00 € intero; Senior 20,00 €; Giovanissimi 20 anni 9,00 €

Loggione – 2a fila al costo di 20,00 €; Giovanissimi 20 anni 9,00 €

Ingresso Loggione al costo di 17,00 €; Giovanissimi 20 anni 9,00

A Ferrara Musica Fabrizio Gifuni in Concerto per Amleto 8 Marzo

se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti scrivendo a mara.grisoni@gmail.com o telefonando al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

A Ferrara Musica Fabrizio Gifuni in Concerto per Amleto 8 Marzo

Fabrizio Gifuni…

Fabrizio Gifuni è uno degli attori più affermati del panorama italiano, teatrale e cinematografico. In più di vent’anni il suo lavoro ha dato luogo a un originale percorso culturale e creativo contrassegnato da una precisa urgenza espressiva.

Una pratica di lavoro fondata sul valore del gioco che scommette sulla centralità del corpo come principale strumento d’azione. Una ricerca complessivamente caratterizzata da un ostinato studio dei testi, dalla curiosità verso nuove forme di drammaturgia teatrale e da una dedizione verso una dimensione performativa totale.

Una sorta di riscrittura, attraverso il corpo, di testi importanti o dimenticati pronti ad essere illuminati e condivisi secondo varie e inaspettate prospettive. Dopo il Diploma all’ Accademia Nazionale d’Arte drammatica “Silvio D’Amico” e i primi lavori per la scena con Massimo Castri in Italia (“Elettra” e “Trilogia della villeggiatura”) e Theo Terzopoulos (“Antigone”) in Grecia, Fabrizio Gifuni è stato, successivamente, ideatore e interprete di numerosi lavori teatrali, fra cui il pluripremiato progetto “Gadda e Pasolini, antibiografia di una nazione”, nato da un lungo sodalizio artistico con Giuseppe Bertolucci.

Gli spettacoli “ ‘Na specie de cadavere lunghissimo” (Premio Istrio 2006) da Pier Paolo Pasolini e Giorgio Somalvico e “L’Ingegner Gadda va alla guerra o della tragica istoria di Amleto Pirobutirro” (Premo Ubu 2010, come miglior spettacolo e miglior attore dell’anno) – dopo più di duecentocinquanta repliche – continuano ad andare in scena.

Negli anni ha concentrato sempre di più la sua attenzione su un’idea di ‘rapporto vivo’ con la lingua, con particolare attenzione al ‘900 italiano. Gadda, Pasolini, Testori, Pavese, ma anche Dante, Manzoni, Camus o Cortazar sono stati negli anni alcuni dei suoi banchi di prova. E lo stesso progetto “Lehman Trilogy” di Stefano Massini che lo vede fra gli interpreti – ultimo grande spettacolo di Luca Ronconi – rientra appieno nella trama della stessa ricerca.

Al cinema e in televisione ha preso parte a più di trenta film, collaborando, fra gli altri, con Gianni Amelio (“Così ridevano”), Marco Tullio Giordana (“La meglio gioventù” e “Romanzo di una strage”), Giuseppe Bertolucci (“L’amore probabilmente”), Liliana Cavani (“De Gasperi”), Ridley Scott (“Hannibal”), Edoardo Winspeare (“Galantuomini”), Gianluca Tavarelli (“Un amore” e “Qui non è il paradiso”), Marco Turco (“C’era una volta la città dei matti”, pluripremiato nel ruolo di Franco Basaglia), Davide Manuli (“Beket” e “La leggenda di Kaspar Hauser”), Francesco Bruni (“Noi 4”), Paolo Virzì (“Il Capitale umano”), Marco Bellocchio (“Fai bei sogni”).

Rivelazione europea nel 2002 al Festival di Berlino, nello stesso anno ottiene il Globo d’oro della stampa estera e il Premio De Sica.

Nastro d’argento nel 2003 per La meglio gioventù, Premio Fellini per l’eccellenza artistica nel 2010, riceve il Premio Gianmaria Volontè nel 2012.

Per la sua interpretazione ne “Il Capitale umano” ottiene tutti i principali riconoscimenti della stagione 2014: David di Donatello, Nastro d’argento e Premio Vittorio Gassman.

Al lavoro di ‘attore/autore’ in teatro e a quello di ‘interprete puro’ al cinema e in televisione ha affiancato negli ultimi dieci anni un lavoro di confronto con Istituzioni culturali, scuole e Università, in Italia e all’ estero, convinto che il lavoro dell’attore, oggi più che mai, possa e debba confrontarsi con un’idea di comunità sempre più ampia.

In quest’ambito è stato invitato in questi anni a presentare una serie di progetti, fra i quali le originali Lezioni/spettacolo su Gadda e Pasolini alla Harvard University, all’ Accademia dei Lincei di Roma, negli Istituti Italiani di Cultura di Londra, Berlino e Bruxelles, oltre a numerose scuole italiane. La motivazione del Premio Napoli per la Cultura italiana 2014 per il suo lavoro su Gadda, riassume in parte gli esiti di questo percorso:

Per aver dato voce, corpo, cuore, musica e scena a una delle officine narrative più formidabili della nostra tradizione letteraria, dimostrando al contempo quanto la complessità di un’opera possa rapidamente volgersi, a coglierne gl’intenti, in un’efficace e puntuale macchina comunicativa. E per averci aiutato, con il suo puntiglioso lavoro sul testo, a riscoprire tutti i sensi della parola interprete“.

Sito Ufficiale: http://www.fabriziogifuni.it/

… … …

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per Musica nel Tennis Quartetto di Milano Gabriele Carcano 29 febbraio 2020

A Ferrara Musica ALEXANDER MALOFEEV 10 Marzo 2020