in , , ,

A La Verdi Claus Peter Flor per Gustav Mahler Maggio 2020

La sinfonia è un mondo costruito con i suoni”, Gustav Mahler

28° Concerto della Stagione Sinfonica 2019-2020 per La Verdi

A La Verdi Claus Peter Flor per Gustav Mahler Maggio 2020. Il Canto della Notte, Il direttore Claus Peter Flor, alla guida dell’ Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, per un programma dedicato a Mahler:

Gustav Mahler, Sinfonia n. 7 in Mi minore

 

QUANDO

Venerdì 15 Maggio 2020, ore 20.00

Domenica 17 Maggio 2020, ore 16.00

DOVE: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
Largo Gustav Mahler
20136 Milano (MI)

 

INTERPRETI:

Direttore, Claus Peter Flor

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea 1 al costo di € 36,00
Galleria 1 al costo di € 27,00
Balconata 2 al costo di € 21,00

Platea 1 Platea dalla fila 5 alla 22; Platea 2 dalla fila 23 alla 25; Platea 3 prime 4 file; Galleria 2 Prime 3 file Balconata e logge e Galleria 1 dalla fila 4 in poi

A La Verdi Claus Peter Flor per Gustav Mahler Maggio 2020

Con Associazione Ma.Ni. è possibile avere i biglietti a prezzo ridotto. Scrivere a mara.grisoni@gmail.com per ricevere informazioni oppure telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Claus Peter Flor…

OK_4.8.2014-46

Rispettato dai musicisti di tutto il mondo per il grandissimo talento e l’istinto musicale, Claus Peter Flor continua la sua carriera ad alti livelli internazionali: di rilievo i suoi recenti ritorni alla Tonkünstler Orchestra di Vienna, all’ Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi, alla Singapore Symphony Orchestra, all’ Orquestra Sinfônica Brasileira in Rio de Janeiro e la Residentie Orkest.

Come direttore d’opera, il M° Flor continua il suo rapporto con il Theatre du Capitole di Tolosa dove ha diretto diverse nuove produzioni fra cui Tristano e Isotta di Wagner, Hansel e Gretel di Humperdinck, Madama Butterfly di Puccini, Die Zauberflöte di Mozart.

Altre collaborazioni operistiche includono la produzione di Siegfried di Wagner, per la regia di David McVicar, con l’Opéra di Strasburgo e numerose produzioni con la Staatsoper di Berlino, Deutsche Oper di Berlino e di Monaco e con i teatri d’opera di Dresda, Amburgo e Colonia.
Ha diretto Le Nozze di Figaro di Mozart e Die Meistersinger di Wagner a La Monnaie di Bruxelles, con quest’ultima in tour a Tokyo, Die Zauberflöte di Mozart per la Houston Grand Opera, Euryanthe di Weber per la Netherlands Opera con la Royal Concertgebouw Orchestra e La Bohème di Puccini per la Dallas Opera.

Il M° Flor ha prodotto una ricca discografia, tra cui una serie acclamata di registrazioni di Mendelssohn con i Bamberger Symphoniker, che sono state recentemente ripubblicate dalla Sony/BMG. Più di recente ha registrato tre CD con la Malaysian Philharmonic per l’etichetta BIS: Asrael Symphony di Suk  e le Sinfonie No.7 e No. 8 di Dvorak.

Nato a Lipsia nel 1953, il M° Flor ha iniziato la sua carriera di direttore d’orchestra con Rafael Kubelik e Kurt Sanderling. All’ età di 31 anni è diventato Direttore Musicale Generale della Konzerthausorchester di Berlino e ha iniziato collaborazioni regolari con  le maggiori orchestre tedesche: Leipzig Gewandhaus e Dresden Staatskapelle. Nel 1988 ha fatto il suo debutto con i Berliner Philharmoniker, dove ha fatto ritorno per due volte.

Prima della sua posizione di Direttore Musicale della Malaysian Philharmonic Orchestra dal 2008 al 2014, il M° Flor ha ricoperto la carica di Direttore Ospite Principale dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (2003-2008), su invito personale del direttore musicale Riccardo Chailly, con il compito di sviluppare il lavoro dell’orchestra nel repertorio dell’Europa centrale. Dal 1999-2008 è stato anche Direttore Principale Ospite della Dallas Symphony Orchestra. Inoltre, è stato Direttore Principale Ospite della Philharmonia Orchestra (1991-1994) e Consulente Artistico alla Zürich Tonhalle Orchestra (1991-1996).

… … …

NOTE DI PROGRAMMA E ASCOLTI…

La Sinfonia n. 7 in Mi minore è tra le più difficili e complesse delle nove sinfonie di Mahler, a detta dello stesso compositore; la prima esecuzione assoluta della “Settima” è avvenuta a Praga al Národní Divadlo (Teatro Nazionale) il 19 settembre 1908 sotto la direzione dello stesso autore.

La Sinfonia ebbe un mediocre successo di pubblico, ma suscitò notevole interesse nell’ ambiente musicale; in particolare Schönberg e Berg espressero giudizi favorevoli sulla composizione.

Ciò che colpisce subito all’ ascolto di questa Sinfonia è la varietà della strumentazione e la ricerca di timbri diversi e particolari.

Non mancano impasti e combinazioni strumentali di particolare effetto (ad esempio, l’ uso dei fiati nel registro acuto con gli archi in quello grave oppure i clarinetti all’ unisono con le viole divise) e l’inserimento di strumenti poco utilizzati in orchestra, come il mandolino e la chitarra.

ASCOLTA QUI “Sinfonia Num. 7” by Gustav Mahler (Claudio Abbado, Festival di Lucerna – 2005):

ASCOLTA QUI “Sinfonia Num. 7” by Gustav Mahler (Leonard Bernstein, Wiener Philarmoniker):

ASCOLTA QUI “Sinfonia Num. 7” by Gustav Mahler (Otto Klemperer, New Philharmonia Orchestra, London, 18.-21.& 24.-28.IX.1968):

 

La Settima Sinfonia è articolata in cinque movimenti, in cui sono racchiuse, nel secondo e nel quarto tempo, due Nachtmusiken e una sezione centrale, uno Scherzo, con l’ indicazione come sottotitolo di “Schattenhaft” (indistinto oppure come un’ ombra).

I cinque movimenti sono:

I_ Langsam (Adagio). Nicht schleppen – Allegro risoluto, ma non troppo
II_ Nachtmusik (Musica notturna). Allegro moderato
III_ Scherzo. Schattenhaft – Trio
IV_ Nachtmusik. Andante amoroso
V_ Rondo-Finale. Tempo I (Allegro ordinario) – Tempo II (Allegro moderato ma energico)

index - Copia

Dalla collezione BRUNO WALTER PAPERS, The New York Public Library

… … …

 

 
 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Denis Matsuev: “I concerti mi danno energia e mi tengono in forma”

Al Maggio Musicale Fiorentino Zubin Mehta per Otello maggio 2020