in , , ,

A La Verdi Conrad Tao Vladimir Fedoseyev per Prokofiev

«Nel 1913 – raccontava l’autore nel suo schizzo autobiografico – avevo composto un tema con variazioni che poi avevo conservato a lungo. Negli anni 1916 – 1917 avevo tentato alcune volte di prendere in mano il Terzo Concerto, avevo scritto l’inizio (due temi) e due variazioni sul secondo movimento. Nello stesso periodo mi era venuta l’idea di scrivere un “quartetto bianco”, vale a dire un quartetto d’archi completamente diatonico, che se si fosse voluto suonare al pianoforte era limitato soltanto ai tasti bianchi […] ma l’impresa era troppo difficile, avevo paura della monotonia e nel 1921 decisi di smembrare il materiale accumulato […] il primo e il secondo tema del Finale furono trasferiti nel Finale del Terzo Concerto»

Stagione Sinfonica 2017 – 2018 de La Verdi

 

Per il suo attesissimo ritorno sul podio de laVerdi, Vladimir Fedoseyev affronta una delle più intense pagine del repertorio russo del Novecento, tra le prime ad essere dedicata «alle vittime del fascismo e della guerra»: il Quartetto n. 8 in Do minore di Šostakovič, nella trascrizione per orchestra d’archi realizzata, in accordo col compositore stesso, da Rudolph Barshai col titolo di Sinfonia da Camera.

La Verdi con protagonista il Direttore Vladimir Fedoseyev e il giovane e pianista Conrad Tao per il seguente programma:

 

Sergej Prokof’ev, Sinfonietta op. 5/48

… … …

Sergej Prokof’ev, Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 in Do maggiore op. 26

… … …

Dmitrij Šostakovič, Sinfonia da Camera op. 110 (trascr. Barshai)

 

QUANDO:

Giovedì 10 Maggio 2018, Ore 20.30

Venerdì 11 Maggio 2018, Ore 20.00

Domenica 13 Maggio 2018, Ore 16.00

 

DOVE: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
Largo Gustav Mahler
20136 Milano (MI)

 

INTERPRETI:

Pianoforte, Conrad Tao

Direttore, Vladimir Fedoseyev

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Settore A al costo di € 36,00
Settore B al costo di € 27,00
Settore C al costo di € 21,00
Settore D al costo di € 16,00

 

SETTORE A Platea dalla fila 4 alla 25; SETTORE B Balconata dalla fila 4 alla 15; SETTORE C Prime 3 file Balconata e logge e SETTORE D Prime 3 file di Platea

 

La Verdi: Conrad Tao

 

Con Associazione Ma.Ni. è possibile avere i biglietti a prezzo ridotto. Scrivere a mara.grisoni@gmail.com per ricevere informazioni oppure telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Vladimir Fedoseyev…

Nato a Leningrado il 5 agosto 1932,Vladimir Fedoseev è diplomato alla Scuola musicale statale “Gnesin” (1957), ed al Conservatorio di Mosca (1972, corso post-laurea con il professore L.M. Ginsburg). Quando era ancora studente, Fedoseev divenne direttore d’orchestra dell’ Orchestra di strumenti popolari russi e poi per quindici anni ne fu il leader.

Dal 1974 al 1999 è stato direttore artistico e direttore principale della Grande orchestra sinfonica Čajkovskij della radio e della televisione dell’URSS. Ha anche lavorato come direttore principale dell’ Orchestra Sinfonica di Vienna dal 1997 al 2004.

A partire dal 2006 è direttore musicale della Orchestra sinfonica Čajkovskij a Mosca.

Quando nell’inverno del 1975 l’ Orchestra è partita per un tour in Giappone, un critico del quotidiano “Hota Shimbun” ha scritto:

«Fedoseev ha elaborato il suo stile, la cui sostanza è l’accentuazione dei colori del ritmo e della linea melodica nonché l’impartire chiarezza e semplicità a composizioni musicali complesse. Dalla prima all’ultima battuta ha eseguito la Quinta Sinfonia di Shostakovich in modo chiaro e preciso e questa sua esecuzione non può essere soggetta a critiche, in quanto è impeccabile. »

Fedoseev ha sostenuto, con particolare interesse, l’ esecuzione delle opere di Rimskij-Korsakov e la musica di Valerij Gavrilin.

Artista del popolo dell’ Unione Sovietica e della RSFS Russa, ha ricevuto tra le altre onorificenze il Premio di Stato dell’ Unione Sovietica, il Premio di Stato Glinka della RSFSR e la distinzione come Cittadino dell’assedio di Leningrado. L’asteroide 7741 Fedoseev è stato chiamato così in suo onore.

La registrazione dell’ opera comica May Night di Rimskij-Korsakov diretta da Fedoseev è stata assegnataria del premio Orphée d’Or dall’Accademia Francese del Disco Lirico.

Nel 2002-2003 l’etichetta svizzera Relief ha pubblicato una serie “Anni in Concordia 1974-1999”, principalmente ristampe di registrazioni Melodija, in omaggio al lavoro di Fedoseev con la Grande orchestra sinfonica. Questa serie in particolare è caratterizzata dai libretti in cirillico per opere altrimenti poco conosciute in Occidente.

Sito personale: http://www.fedoseyev.com/en/

… … …

 

Conrad Tao…

Conrad Tao è internazionalmente accreditato come uno dei più promettenti giovani pianisti e compositori della propria generazione.

Il New York Times ha definito Conrad Tao un musicista capace di “sondare l’intelletto e di esprimere una visione artistica a cuore aperto”, “un compositore riflessivo e maturo, dotato di un talento impetuoso” fa eco NPR.

Nel giugno del 2011, la Commissione della Casa Bianca presso il Dipartimento di Educazione di Stato ha assegnato a Conrad il titolo di “Studioso Presidenziale” nelle Arti, e la Fondazione Nazionale per l’avanzamento nelle Arti lo ha premiato con la Young Arts Gold Medal per la musica.

Nello stesso anno, Tao è stato nominato Gilmore Young Artist: un’onorificenza conferita ogni due anni ai pianisti americani di maggior talento della nuova generazione. Nel maggio del 2012, Conrad Tao è stato insignito del prestigioso Avery Fisher Career Grant.

Nel corso della stagione 2015/16, Conrad è apparso al fianco della Philadelphia Chamber Orchestra, Pittsburgh Symphony Orchestra, Cincinnati Symphony, Dallas Symphony Orchestra, Buffalo Philharmonic, Pacific Symphony, Brazilian Symphony, Calgary Philharmonic.

Si è inoltre esibito in recital in Europa e negli Stati Uniti proponendo un repertorio che spazia da Bach a Frederic Rzewski, a Rachmaninov e Julia Wolfe.

Si è esibito in concerti sinfonici con la San Francisco Symphony, Baltimore Symphony, Toronto Symphony, St. Louis Symphony, Detroit Symphony, National Arts Centre Orchestra, Indianapolis Symphony, Nashville Symphony. Tao ha intessuto uno stretto rapporto di collaborazione con l’Aspen Music Festival, si è tra l’altro esibito presso la Sun Valley Summer Symphony, Brevard Music Center, Ravinia Festival, Mostly Mozart Festival.

Nel giugno 2013, Conrad Tao ha dato il via la prima edizione del Festival UNPLAY presso la Power House Arena di Brooklyn, da lui personalmente curato e prodotto. Il Festival è stato giudicato una “scelta critica” da parte del TimeOut di New York e acclamato dal New York Times per la sua “organizzazione intelligente” , quanto lodato perché “ricco di programmi coinvolgenti e senza confini”.

Non a caso ha dato modo a Conrad, al fianco di artisti ospiti, di eseguire una vasta gamma di nuove opere.

Nello spazio di tre notti si sono tenuti spettacoli di musica elettroacustica, arti figurative, ensemble di giovani, e molto altro ancora.

Nello stessomese di giugno, Tao, in qualità di artista Warner Classics, immette sul mercato Voyages, il suo primo full-length realizzato per quest’etichetta, definito un “debutto penetrante” da parte di Alex Ross del New Yorker.

Dell’album, NPR ha scritto:

Tao mostra di essere un musicista dotato di profondi mezzi intellettuali ed emozionali – come la riflessiva programmazione di questo album …

L’ album successivo, Pictures, include opere di David Lang, Toru Takemitsu, Elliott Carter, e di Tao stesso, accanto all’ esecuzione dell’amatissimo Musorgskij: Quadri di un’esposizione nell’ ottobre 2015.

Anthony Tommasini del New York Times lo ha definito “un album di artista riflessivo ed esecutore intenso … realizzato con grande fantasia, colore e padronanza.”

Tao, come compositore, ha ricevuto otto premi consecutivi ASCAP Morton Gould Young Composer e il Premio Carlos Surinach da parte della BMI.

Nel corso della stagione 2013/14, artist-in-residence presso la Dallas Symphony Orchestra, Tao esegue in prima mondiale la sua prima composizione per orchestra: The world is very different now.

Commissionata per il 50° Anniversario della tragica scomparsa di John F. Kennedy, l’opera è stata descritta dal New York Times come “esuberante e di grande forza.”

Nel 2016, Tao chiude la sua residenza a Dallas con la composizione di una nuova opera per orchestra, Alice, eseguita in anteprima nel giugno scorso.

La Chamber Orchestra of Philadelphia gli ha commissionato una nuova opera per pianoforte, orchestra ed elettronica, un adattamento eseguito da Conrad nel settembre 2015. Il Philadelphia Inquirer ha sottolineatocome l’opera abbondi in “magia compositiva,” ricca di un romanticismo immaginativo e spirituale con spunti di musica da club anni ‘90.

Nel settembre 2016 Conrad Tao è apparso nell’ambito della stagione sinfonica dell’Orchestra “G. Verdi” di Milano ove ha riscosso straordinari consensi da parte di pubblico e critica ed è stato reinvitato per il 2018.

Tao è nato a Urbana, Illinois, nel 1994. Ha studiato pianoforte con Emilio del Rosario a Chicago e Yoheved Kaplinsky a New York, e composizione con Christopher Theofanidis.

Sito personale: http://conradtao.com

 

“Conrad Tao – 148 video”:

… … …

NOTE E ASCOLTI DI PROGRAMMA…

 

“Sinfonietta op. 5/48” by Sergej Prokof’ev (Moscow Radio Symphony Orchestra, Jemal Dalgat):

… … …

“Concerto per pianoforte e orchestra n. 3” by Sergej Prokofiev (Martha Argerich):

“Concerto per pianoforte e orchestra n. 3” by Sergej Prokofiev (Yuja Wang – Claudio Abbado – Lucerne Festival Orchestra _ Concert Hall of the KKL Luzern, August 2009):

“Concerto per pianoforte e orchestra n. 3” by Sergej Prokofiev (Maurizio Pollini e Direttore Herbert Albert – Auditorium di Torino della Rai 5 Gennaio 1967 _ Orchestra sinfonica di Torino della Radiotelevisione Italiana):

“Concerto per pianoforte e orchestra n. 3” by Sergej Prokofiev (Beatrice Rana (piano) e Dima Slobodeniouk (conductor) – Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI):

… … …

 
 
 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

All’ Accademia Santa Cecilia Antonio Pappano per Mahler Sinfonia n 9

Al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena Pinchas Zukerman 18 aprile 2018