in , , ,

A La Verdi Maxim Pascale per Requiem di Mozart febbraio 2020

Lacrimosa dies illa, Qua resurget ex favilla, Judicandus homo reus. Huic ergo parce, Deus: Pie Jesu, Domine, Dona eis requiem. Amen

Giorno di pianto quello in cui risorgerà tra le faville il colpevole, per essere giudicato. Abbi pietà di costui, o Dio. Pio Gesù, Signore, dona loro l’eterno riposo. Così sia

16° Concerto della Stagione Sinfonica 2019-2020 per La Verdi

 

A La Verdi Maxime Pascal, giovane e talentoso direttore d’orchestra francese, 33 anni, fra i più in vista della sua generazione. La Messa di Requiem in Re minore K 626 è l’ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart. Rimasta incompiuta per la morte dell’autore, avvenuta il 5 dicembre 1791, fu completata successivamente dall’amico Franz Süssmayr.

 

Wolfgang Amadeus Mozart, Requiem in re minore per soli, coro ed orchestra, K 626

 

QUANDO

Giovedì 13 Febbraio 2020, ore 20.30

Venerdì 14 Febbraio 2020, ore 20.00

Domenica 16 Febbraio 2020, ore 16.00

 

DOVE: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
Largo Gustav Mahler
20136 Milano (MI)

 

INTERPRETI:

Direttore, Maxim Pascale

Soprano, Minji Kim

Alto, Solderg Isalv

Tenore, Stefano Ferrari

Basso, Daniele Caputo

Bandoneon, Davide Vendramin

Voce recitante, Mariangela Gualtieri

Mezzosoprano, Monica Bacelli

Maestro del Coro, José Antonio Sainz Alfaro

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea 1 al costo di € 36,00
Platea 2 al costo di € 25,00
Platea 3 al costo di € 16,00
Galleria 1 al costo di € 27,00
Galleria 2 al costo di € 21,00

 

Platea 1 Platea dalla fila 5 alla 22; Platea 2 dalla fila 23 alla 25; Platea 3 prime 4 file; Galleria 2 Prime 3 file Balconata e logge e Galleria 1 dalla fila 4 in poi

 

A La Verdi Maxim Pascale per Requiem di Mozart febbraio 2020

 

Con Associazione Ma.Ni. è possibile avere i biglietti a prezzo ridotto. Scrivere a mara.grisoni@gmail.com per ricevere informazioni oppure telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Maxim Pascale…

Uno degli artisti più eccitanti, versatili e visionari della sua generazione, Maxime Pascal è diventato il primo francese a vincere il Nestlé e il Salzburg Festival Young Conductors Award nel marzo 2014. Questo straordinario successo lo ha portato a importanti orchestre francesi, come l’Orchestra de l ‘ Opéra national de Paris, Orchestre National du Capitole de Toulouse, Orchestre National Bordeaux Aquitaine e Orchestre National de Lille, così come la Münchner Philharmoniker, SWR Sinfonieorchester, Münchener Kammerorchester, Gustav Mahler Jugendorchester e Ensemble Musikfabrik.

Membro fondatore del poliedrico gruppo artistico Le Balcon, insieme ai suoi compagni artisti, Maxime Pascal ha sviluppato una visione unica e personale di una performance musicale, che dovrebbe essere sia un’esperienza sorprendente che radicale per gli spettatori. Eseguendo un’ampia gamma di repertorio, la specialità di Le Balcon è l’integrazione completa della musica con sistemi audio e di illuminazione avanzati. I progetti più importanti di Le Balcon fino ad oggi includono Ariadne auf Naxos messo in scena da Benjamin Lazar, uno spettacolo video su Pierrot Lunaire creato dall’artista colombiano Nieto e un’opera da camera Le Balcon di Peter Eötvös. Maxime Pascal e Le Balcon hanno collaborato con Pierre Boulez, George Benjamin e Michaël Lévinas e nel settembre 2016 ha pubblicato l’album di debutto con un allentato adattamento di Symphonie Fantastique di Berlioz (Le Balcon & BMedia / distributed by Outhere).

Al di là del suo lavoro con Le Balcon, nelle ultime stagioni Maxime Pascal ha diretto Camerata Salzburg al Dialogue Festival, Orchestre National du Capitole de Toulouse, Malmö Opera Orchestra, Tokyo Philharmonic Orchestra come parte della residenza Bunka Kaikan con il Ballet of Opéra de Paris (Ravel’s Daphnis et Chloé), Orchestra Giovanile Italiana al Festival di Spoleto (prima mondiale di Requiem di Silvia Colasanti), Orchestra del Teatro alla Scala in un debutto la scorsa stagione e ORF Radio-Symphonieorchester Wien al Salzburger Festspiele (Les Espaces Acoustiques di Gérard Grisey).

È del settembre 2016 il debutto discografico con una versione particolare della Sinfonia Fantastica di Berlioz, a cui ha lavorato con Arthur Lavander. Nel 2013 l’Athénée Lous Jouvet diventa la sede di Le Balcon e vi vengono rappresentate molte opere, ultima delle quali Le Balcon di Peter Eotvoes. Nello stesso tempo, affascinato dalle opere di Stockhausen, lavora a stretto contatto con Suzanne Stephens e Kathinka Pasveer a Colonia.

Fin dal 2012 è sponsorizzato dalla Fondation Orange e dal 2010 è residente presso la Singer-Polignac Foundation. Nel 2011 l’Accademia delle Belle Arti dell’Istituto Francese gli ha assegnato il Premio per la Musica della Fondazione Simone e Cino Del Duca e nel 2014 è stato il primo francese a vincere il Premio Nestlé e Festival di Salisburgo per giovani direttori.

Nel 2018/19 Maxime è tornato alla Berliner Staatsoper in Pelléas di Debussy, dopo aver diretto la produzione della nuova opera di Salvatore Sciarrino nel luglio 2018, e all ‘Opéra national de Paris. Altri momenti salienti sono il debutto con la Danish National Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e un debutto asiatico al festival Berlioz di Hong Kong per Les Siècles. Da segnalare inoltre Donnerstag aus Licht di Stockhausen all’Opéra Comique, che porterà poi all’Auditorium de Bordeaux e al Southbank Centre di Londra. progetto annuale Lichtalla Cité de la Musique, per rappresentare il ciclo di opere di Stockhausen, a partire da Samstag.

Nato in una famiglia di musicisti, Maxime Pascal ha iniziato i suoi studi di pianoforte e violino in tenera età nella sua città natale di Carcassonne. Nel 2005 è stato ammesso al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica e di Danza di Parigi, dove uno dei suoi mentori era François-Xavier Roth.

Maxime Pascal e Le Balcon sono residenti alla Fondazione Singer-Polignac dal 2010 e Maxime Pascal è ora associato alla Fondazione e Artista Consigliere. Nel novembre 2011 l’Accademia di Belle Arti dell’Istituto francese gli ha conferito il Premio Musicale della Fondazione Simone e Cino del Duca.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

“Messa da Requiem” by W. A. Mozart (Herbert Von Karajan: Berlin Philharmonic Orchestra, Wiener Singverein):

“Messa da Requiem” by W. A. Mozart (Helen Donath, Yvonne Minton, Ryland Davies, Gerd Nienstedt, John Alldis Choir, BBC Symphony Orchestra):

“Messa da Requiem” by W. A. Mozart (Caroline Petrig, Christel Borchers, Peter Straka, Matthias Hölle, Philharmonischer Chor München, Münchner Philharmoniker, Sergiu Celibidache, conductor _ Rec. 1995):

“Messa da Requiem” by W. A. Mozart (Karl Bohm):

“Messa da Requiem” by W. A. Mozart (Cecilia Bartoli – George Solti _ 1991):

“Messa da Requiem” by W. A. Mozart (Leonard Bernstein 1988):

“Messa da Requiem” by W. A. Mozart (Barbara Bonney, Soprano – Anne Sofie von Otter, Mezzo-soprano – Anthony Rolfe Johnson, Tenor – Alastair Miles, Bass – Monteverdi Choir – English Baroque Soloists):

… … …

 
 
Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Alla Filarmonica Toscanini Alpesh Chauhan febbraio 2020

A La Verdi di Milano Audizioni per PIANOFORTE gennaio 2020