in , , ,

A La Verdi Roberto Cominati Jader Bignamini per Bernstein e Gershwin

«Mi piace pensare la musica come una scienza emozionale»
(George Gershwin)

Stagione Sinfonica 2017 – 2018 de La Verdi

 

Nati a distanza di vent’ anni l’uno dall’ altro, George Gershwin e Leonard Bernstein condivisero ben più della nazionalità americana e delle comuni origini ebraiche. Nella loro musica, nei linguaggi si nascondeva lo stesso spirito libero e multiforme, lo stesso sguardo fuori dagli schemi, capace di unire la cultura “alta” con le più intense espressioni popolari. La Verdi con protagonista il brillante Direttore Jader Bignamini e il pianista Roberto Cominati per il seguente programma:

 

Leonard Bernstein, Divertimento per orchestra

… … …

George Gershwin, Concerto per pianoforte e orchestra in Fa maggiore

… … …

George Gershwin, Rhapsody in Blue

… … …

George Gershwin, Suite da “Porgy and Bess”

 

QUANDO:

Giovedì 31 Maggio 2018, ore 20.30

Venerdì 1 Giugno 2018, ore 20.00

Domenica 3 Giugno 2018, ore 16.00

 

DOVE: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
Largo Gustav Mahler
20136 Milano (MI)

 

INTERPRETI:

Pianoforte, Roberto Cominati

Direttore, Jader Bignamini

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Settore A al costo di € 42,00
Settore B al costo di € 37,00
Settore C al costo di € 29,00
Settore D al costo di € 16,00

 

SETTORE A Platea dalla fila 4 alla 25; SETTORE B Balconata dalla fila 4 alla 15; SETTORE C Prime 3 file Balconata e logge e SETTORE D Prime 3 file di Platea

 

La Verdi: Roberto Cominati

 

Con Associazione Ma.Ni. è possibile avere i biglietti a prezzo ridotto. Scrivere a mara.grisoni@gmail.com per ricevere informazioni oppure telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Jader Bignamini…

Bignamini-jader-M

Scelto nel 1998 dal M° Riccardo Chailly come clarinetto piccolo dell’ Orchestra Sinfonica LaVerdi di Milano, Jader Bignamini inizia il suo percorso all’ interno dell’ Istituzione che lo vedrà passare dalle file dell’ Orchestra al podio, fino ad essere nominato nel 2010 Direttore Assistente e dal 2012 Direttore Associato.

Nato a Crema, dopo gli studi al Conservatorio di Piacenza, inizia giovanissimo a collaborare, anche come solista, con diverse Orchestre e avvia contemporaneamente l’ attività di Direttore con Gruppi da Camera, Orchestre Sinfoniche e di Enti Lirici.

Nell’ autunno 2012 partecipa per il secondo anno consecutivo al Festival MITO con la Messe Solennelle di Berlioz. Prosegue inoltre la sua intensa collaborazione con l’orchestra laVerdi dove dirige, oltre a quello inaugurale, svariati concerti con programmi lirici e sinfonici (Brahms, Cajkovskij, Glinka, Musorgskij, Prokofiev, Ravel, Respighi, Rimsky-Korsakov, Paganini, Piazzolla, Stravinskij, Vivaldi), sia a Milano che nella tournée in Russia (Cajkovskij Hall a Mosca e Glinka Philarmonic Hall a San Pietroburgo), collaborando con solisti quali Karen Gomyo, Francesca Dego, Natasha Korsakova, Kolya Blacher e Lylia Zilberstein.

Seguono i debutti sinfonici in Giappone alla Biwako Hall di Otsu, in Brasile al Teatro Municipal di Sao Paulo, a Palermo con l’Orchestra Sinfonica Siciliana e a Firenze col Maggio Musicale.

Inaugura poi il XXXIX Festival della Valle d’ Itria con Crispino e la Comare, la XX Stagione Sinfonica de laVerdi con un programma verdiano e il Festival Verdi 2013 a Parma con Simon Boccanegra, a seguito del quale gli viene offerto dal Teatro Regio un invito triennale per il Festival.

Tra gli impegni recenti, oltre ai numerosi appuntamenti sinfonici con laVerdi, tra i quali il verdiano Requiem, i Carmina Burana con la Filarmonica del Comunale di Bologna, La bohème al Municipal di Sao Paulo e al Teatro la Fenice di Venezia, L’elisir d’amore ad Ancona, Tosca al Comunale di Bologna, La forza del destino al Festival Verdi di Parma e La bohème al Filarmonico di Verona.

Il 2015 lo ha visto protagonista di felici debutti come Cavalleria rusticana e L’amor brujo al Teatro Filarmonico di Verona, Aida al Teatro dell’Opera di Roma, Madama Butterfly al Teatro la Fenice di Venezia oltre al debutto americano con Rigoletto al Festival di Santa Fe in New Mexico dove tornerà nel 2018 per una nuova produzione di Madama Butterfly.

Reduce del successo americano ha quindi diretto un concerto al Teatro alla Scala di Milano con l’Orchestra LaVerdi per poi inaugurare anche la stagione autunnale in Auditorium a Milano con una serie di concerti sinfonici, la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi e un gala lirico sinfonico al Musikverein di Graz con il soprano Anna Netrebko.

Tra gli impegni del 2016: Francoforte per Oberto, conte di San Bonifacio, in tournée in Korea e Giappone per una serie di concerti con Anna Netrebko, a Tokyo con per una produzione di Andrea Chenier, al Teatro dell’Opera di Roma con un nuovo allestimento di Traviata per poi debuttare al Rossini Opera Festival con il Ciro in Babilonia per la regia di Davide Livermore.

Seguiranno poi Madama Butterfly al Teatro Massimo di Palermo e Manon Lescaut di G. Puccini con Anna Netrebko al Teatro Bolshoi di Mosca e Trovatore a Francoforte.

Sito personale: http://www.jaderbignamini.it/

… … …

 

Roberto Cominati

roberto_cominati_01_940x440

Nato a Napoli nel 1969, Roberto Cominati ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte, partecipando già dal 1976, con i più alti riconoscimenti, ai maggiori importanti concorsi pianistici nazionali, e ottenendo a otto anni l’ammissione per meriti speciali al Conservatorio S. Pietro a Majella. 

Ha studiato dal 1984 con Aldo Ciccolini all’Accademia Superiore di Musica “Lorenzo Perosi” di Biella e dal 1989 con Franco Scala all’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola. 

Vincitore del primo premio al Concorso internazionale Alfredo Casella di Napoli nel 1991, nel 1993 si è imposto all’attenzione della critica e delle maggiori istituzioni concertistiche europee con il Primo Premio al Concorso Internazionale Ferruccio Busoni di Bolzano.

Nel 1999 ha ottenuto il Prix Jacques Stehman del pubblico della RTBF e della TV5 France, nell’ambito del Concours Reine Elisabeth di Bruxelles. 

Ospite delle più importanti società concertistiche italiane e di istituzioni quali il Teatro alla Scala di Milano, il Comunale di Bologna, la Fenice di Venezia, il Maggio Musicale Fiorentino, il San Carlo di Napoli, l’Accademia di Santa Cecilia di Roma, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI (partecipando anche alla tournée in America del Sud diretta da Eliahu Inbal, che l’ha portato al Colón di Buenos Aires e a Rosario, Santiago, Montevideo e Saõ Paulo), l’Accademia Chigiana di Siena e il Festival dei Due Mondi di Spoleto, ha suonato al Théâtre Châtelet di Parigi, al Kennedy Center di Washington, al Festival di Salisburgo, a Berlino, in Inghilterra, in Giappone, Australia, Belgio, Olanda, Finlandia. 

Ha collaborato con molti celebri direttori d’orchestra, fra i quali Sir Simon Rattle, Andrey Boreyko, Leon Fleisher, Daniel Harding, Yuri Ahronovitch, David Robertson, Aleksandr Lazarev.

Sito Ufficiale: http://www.robertocominati.com/

 

QUALCHE ASCOLTO…

 

Roberto Cominati “Chopin Barcarolle in F-sharp major Op.60”:

Roberto Cominati “Roberto Cominati in concerto a Parigi (22 maggio 2015)”:

Roberto Cominati “Roberto Cominati en concert à l’Institut culturel italien (28 mai 2015)”:

Roberto Cominati “Bach/Busoni – Ciaccona from violin partita no.2 in D minor BWV 1004”:

Roberto Cominati “Rachmaninov Piano Concerto #3”:

Roberto Cominati “Rachmaninov concerto n. 3, Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli”:


 

… … …

NOTE E ASCOLTI DI PROGRAMMA…

 

Divertimento per orchestra by Bernstein Leonard (Leonard Bernstein, Israel Philharmonic Orchestra):

… … …

“Concerto in Fa per pianoforte e orchestra” by George Gershwin (James Conlon, direttore – Stefano Bollani, pianoforte – Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia):

“Concerto in Fa per pianoforte e orchestra” by George Gershwin (Arturo Toscanini, direttore – Oscar Levant, pianoforte – NBC Symphony Orchestra, New York, 1944):

… … …

“Rapsodia in Blu” by George Gershwin (Boston Pops Orchestra, Conductor: Arthur Fiedler):

“Rapsodia in Blu” by George Gershwin (Rhapsody in Blue – Fantasia 2000):

“Rapsodia in Blu” by George Gershwin (Lang Lang, piano):

“Rapsodia in Blu” by George Gershwin (Conductor: Barry Wordsworth, Orchestra: Royal Philharmonic Orchestra, Piano: Christopher O’Riley):

“Rapsodia in Blu” by George Gershwin (Leonard Bernstein conducts the New York Philharmonic and plays piano at the Royal Albert Hall in 1976):

“Rapsodia in Blu” by George Gershwin (Gershwin plays Gershwin):

“Rhapsody in Blue” by George Gershwin (George Gershwin):

… … …

“Porgy and Bess: A Symphonc Pictures” by George Gershwin – Robert Russell Bennett (Pittsburgh Symphony Orchestra e Fritz Reiner, direttore):

… … …

 
 
 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Alla Rai di Torino James Conlon con Der Fliegende Holländer Wagner

Al LAC di Lugano Truls Mørk per Lugano Musica 30 Maggio