in , , ,

A Musica Insieme Katia e Marielle Labèque, Simone Rubino e Andrea Bindi

«Marielle è la mia vita», «Katia ha un’ intelligenza superiore», «Marielle è una santa», «Katia è un’ organizzatrice di bravura impressionante»

Musica Insieme, Stagione 2017 – 2018

 

Katia e Marielle Labèque hanno suonato con i Berliner Philharmoniker, la Sinfonieorchester des Bayerischen Rundfunks, le Orchestre Sinfoniche di Boston, Chicago e Cleveland, i Wiener Philharmoniker e la Filarmonica della Scala. Hanno collaborato con compositori come Luciano Berio, Pierre Boulez e Olivier Messiaen e con direttori quali Pappano, Prêtre, Mehta. Simone Rubino si è aggiudicato il Primo Premio del Concorso ARD di Monaco di Baviera e il “Crédit Suisse Young Artists Award”, esibendosi al Festival di Lucerna come alla Carnegie Hall. Perfezionatosi con Andrea Dulbecco, Andrea Bindi collabora come timpanista e percussionista con l’ Orchestra della Toscana. Per l’ occasione viene proposto il seguente programma: 

 

Béla Bartók, Sette pezzi da Mikrokosmos per due pianoforti

… … …

Johannes Brahms, Da Ventuno Danze Ungheresi: n. 1 in sol minore; n. 20 in mi minore – trascrizione per due pianoforti

… … …

Maki Ishii, Thirteen Drums op. 66 per percussioni

… … …

Béla Bartók, Sonata per due pianoforti e percussioni

 

QUANDO:

Lunedì 22 Gennaio 2018, ore 20.30

 

DOVE: Auditorium Teatro Manzoni
Via de’ Monari, 1

40121 Bologna (BO)

 

INTERPRETI:

Pianisti, Katia e Marielle Labèque

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea I settore al costo di € 63,00

Platea II settore al costo di € 53,00

Galleria I settore al costo di € 45,00

Galleria II settore al costo di € 40,00

Balconata Destra al costo di € 11,50

Balconata Sinistra al costo di € 11,50

 

Musica Insieme, Bologna: le pianiste Katia e Marielle Labèque

 

se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

 

Katia e Marielle Labèque…

Katia e Marielle Labeque sono famose in tutto il mondo per la straordinaria perfezione tecnica e musicale.

Già in tenera età Hanno dimostrato con determinazione l’ambizione di raggiungere le vette musicali e ben presto hanno conquistato la fama internazionale con l’incisione della Rapsodia in Blue di Gershwin (uno dei primi dischi d’oro della musica classica).

Da allora sono protagoniste di una carriera straordinaria con concerti in tutto il mondo. Ospiti regolari delle orchestre più prestigiose, hanno suonato, fra l’altro, con i Berliner Philharmoniker, l’Orchestra Sinfonica della Bayerischer Rundfunk, le Orchestre Sinfoniche di Boston, Chicago e Cleveland, la Gewandhausorchester di Lipsia, la London Symphony Orchestra e La London Philharmonic Orchestra, la Los Angeles Philharmonic, la Philadelphia Orchestra, la Staatskapelle di Dresda, i Wiener Philharmoniker e l’Orchestra Filarmonica della Scala.

Fra i direttori con cui hanno collaborato si annoverano Semyon Bychkov, Sir Colin Davis, Gustavo Dudamel, Charles Dutoit, Sir John Eliot Gardiner, Migue Harth-Bedoya, Kristjan e Paavo Jarvi, Zubin Mehta, Seiji Ozawa, Antonio Pappano, Georges Pretre, Sir Simon Ratte, Esa-Pekka Salonen, Leonard Slatkin e Michael Tilson-Thomas.

Katia e Marielle Labèque suonano spesso anche con complessi di musica barocca fra cui The English Baroque Soloists con Sir John Eliot Gardiner, il Giardino Armonico con Giovanni Antonini, Musica Antica con Reinhard Goebel e i Venice Baroque con Andrea Marcon. Recente la tournée con Age of Enlightenment e Sir Simon Rattle.

Hanno inoltre avuto il previlegio di lavorare con molti importanti compositori fra cui Luis Andriessen, Luciano Berio, Pierre Boulez, Philip Glass, Osvaldo Golijov, Gyorgy Ligeti e Olivier Messiaen.

Presenti sui palcoscenici delle sale da concerto e Festival del mondo Katia e Marielle Labèque hanno suonato, fra l’altro, al Muskverein di Vienna, alla Musikhalle di Amburgo, alla Philharmonie di Monaco di Baviera, alla Carnegie Hall, alla Royal Festival Hall di Londra, alla Scala, alla Philharmonie di Berlino e ai Festival di Blossom, Hollywood Bowl, Lucerna, Ludwigsburg, Mostly Mozart, BBC Proms, Ravinia, Ruhr, Tanglewood e Salisburgo.

Più di 33.000 persone erano presenti al concerto della Waldbuehne di Berlino, diretto da Sir Simon Rattle con i Berliner Philhrmoniker, disponibile ora su DVD Medici.

Per la loro personale etichetta KLM RECORDINGS hanno appena pubblicato “SISTERS” con una selezione di musiche appartenenti alle loro vite personali e professionali.

Nel maggio 2015 STAR-CROSS’D LOVERS, è stata presentata una composizione di David Chalmin, nella nuova Philharmonie di Parigi.

La composizione originale per chitarra elettrica e batteria si basa del dramma Romeo e Giulietta di Shakespeare e accompagna la coreografia per 7 danzatori creata del famoso break-dancer Yaman Okur.

Sempre in maggio Katia e Marielle Labèque hanno fatto , a Los Angeles, la prima esecuzione mondiale del Concerto che Philip Glass ha composto per loro, direttore Gustavo Dudamel. Concerto che poi hanno suonato, nel corso della Stagione 2015/16 con importanti orchestre europee e americane.

La stagione 2015/16 si è conclusa con il clamoroso successo del Concerto di Poulenc, eseguito nel parco di Schoenbrunn a Vienna, Orchestra dei Wiener Philharmoniker diretta da Semyon Bychkov.

Nell’ estate 2016 l’etichetta Kml ha raggiunto la storica etichetta discografica Deutsche Grammophon. E’ uscita una riedizione di 2 cd del loro Album Minimalist Dream House i con la prima incisione del loro progetto “ Love stories”.

Il loro nuovo cd con Deutsche Gramophon dedicato a Stravinsky” Sagra della primavera e Debussy “ Epigrafi Antichi” è stato pubblicato nel Novembre 2016.

Sito personale: http://www.labeque.com/

 

“200 Video su Katia e Marielle Labèque”:

… … …

NOTE DI PROGRAMMA E ASCOLTI…

 

“Sette pezzi da Mikrokosmos per due pianoforti” by Béla Bartók (DUO LIPATTI – Anna Szalucka and Alexandra Vaduva _ Recorded at the Royal Academy of Music on the 21st of March, 2015):

… … …

“Da Ventuno Danze Ungheresi: n. 1 in sol minore – trascrizione per due pianoforti” by Johannes Brahms (Claudia D’Ippolito e Irene Puccia _ Circolo Ufficiali di Bologna):

… … …

“Sonata per due pianoforti e percussioni” by Béla Bartók (Vladimir e Vovka Aškenazi, pianoforti – David Corkhill e Andrew Smith, percussioni):

… … …

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Maggio Musicale Fiorentino Alpesh Chauhan per Šostakovič Sinfonia 11

A La Verdi Maxim Emelyanychev per Tchaikovsky Sinfonia n 4