in , , ,

Al Maggio Musicale Fiorentino Edita Gruberová 14 Giugno 2020

Edita Gruberova «La Santa di Bratislava»

edita-gruberova2

Maggio Musicale Fiorentino, Stagione 2019 – 2020

Al Maggio Musicale Fiorentino Edita Gruberová 14 Giugno 2020. Dal podio del Teatro dell’ Opera del Maggio Musicale Fiorentino il Soprano che ha fatto storia nel mondo della Lirica Internazionale. Edita Gruberova, accompagnata al pianoforte da Peter Valentovic, eseguirà il seguente programma:

Richard Strauss
“Die Georgine”, op. 10 n. 4
“Efeu”, op. 22 n. 3
“Mädchenblumen”, op. 22 n. 2
“Waldseligkeit”, op. 49 n. 1
“Allerseelen”, op. 10 n. 8
“Ständchen”, op. 17 n. 2
“In goldener Fülle”, op. 49, n. 2
“Zueignung”, op. 10 n. 1

… … …

Johann Strauss
“Frühlingsstimmen”, op. 410

… … …

Gioachino Rossini
Da Il barbiere di Siviglia, “Una voce poco fa”

… … …

Vincenzo Bellini
Da Beatrice di Tenda, “Deh! se un’urna ė a me concessa”

… … …

Sergej Rachmaninov
Improvvisazione da un tema dal concerto n. 2 per pianoforte e orchestra, op. 18
Rapsodia su un tema di Paganini per pianoforte, op. 43

… … …

Ambroise Thomas
Da Hamlet, “Wahnsinnsarie der Ophélie”

QUANDO

Domenica 14 Giugno 2020, ore 20.00

DOVE: Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
Piazzale Vittorio Gui, 1
50144 Firenze (FI)

INTERPRETI:

Soprano, Edita Gruberová

Pianoforte, Peter Valentovič

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea 1 al costo di € 100,00

Platea 2 al costo di € 80,00

Platea 3 al costo di € 60,00

Platea 4 al costo di € 45,00

Palchi al costo di € 35,00

Galleria al costo di € 25,00

Visibilità Limitata al costo di 10,00

Settore III al costo di 10,00

Al Maggio Musicale Fiorentino Edita Gruberová 14 Giugno 2020

se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi anche all’ Associazione MaNi per informazioni su acquisto e consegna dei biglietti scrivendo a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

Edita Gruberova…

edita-gruberova

Nata a Bratislava il 23 dicembre del 1946 da madre ungherese e padre di ascendenze tedesche, Edita Gruberova ha compiuto i suoi primi studi musicali al Conservatorio di Bratislava con Mária Medvecká e, in seguito, alla Vysoká škola múzických umení v Bratislave (Scuola di perfezionamento nell’arte musicale di Bratislava). Durante gli studi faceva parte del gruppo folk Lúčnica e apparì diverse volte al Teatro Nazionale di Bratislava.

Fece il suo debutto nel 1968 a Bratislava cantando nei panni di Rosina (Il barbiere di Siviglia), quindi, vincendo un concorso a Tolosa, fu scelta come solista al teatro J. G. Tajovský di Banská Bystrica, ruolo che mantenne fino al 1970. Nel 1969 fu ingaggiata anche allo Wiener Staatsoper dove debuttò nel ruolo della Regina della Notte ne Il flauto magico nel 1970 (fino ad oggi a Vienna la Gruberová lo ha interpretato per sessantanove volte). Nello stesso anno a Vienna è Olympia ne I racconti di Hoffmann, Ermione in Elena egizia e Tebaldo in Don Carlo.

Nel 1971 allo Staatsoper interpreta Seine Tochter in Der Besuch der alten Dame, una modista ne Il cavaliere della rosa, Flora Bervoix ne La traviata e Kate Pinkerton in Madama Butterfly.

Nel 1972 a Vienna è Najade in Ariadne auf Naxos, una Serva in Daphne, Ida in Die Fledermaus, Esmeralda in The Bartered Bride, Prima sacerdotessa ne Ifigenia in Tauride di Gluck, Jana/Jano in Jenůfa, Barbarina in Le nozze di Figaro ed una ancella in Medea di Cherubini.

Nel 1973 è Zerbinetta in Ariadne auf Naxos a Vienna. Fino ad oggi questo è stato il ruolo maggiormente ricoperto allo Staatsoper dalla Gruberová per novantasette delle oltre seicentocinquanta rappresentazioni complessive in questo teatro che la vede ancora nelle locandine.

Ha fatto il suo debutto a Glyndebourne nel 1974 e al Metropolitan nel 1977, entrambe le volte nel ruolo della Regina della Notte. Al Met finora è andata in scena in ventiquattro rappresentazioni fino al 1996. Nel 1976, 1977 e 1978 cantò al Festival di Salisburgo nel breve ruolo di Tebaldo nel Don Carlos sotto la direzione di Herbert von Karajan, nonostante avesse già debuttato al Festival, con lo stesso direttore, nel ben più importante ruolo di Regina della Notte (1974). Di questa produzione ci fu sempre nel 1978 la registrazione nel Neue Philharmonie Saal di Berlino. Nello stesso anno a Salisburgo è Rom prologo/Religion nella ripresa di “Il Sant’Alessio” di Stefano Landi e la Regina della Notte. Il 1978 è anche l’anno del suo debutto al Teatro alla Scala di Milano nel ruolo di Konstanze ne Il ratto dal serraglio. Sempre nel 1978 è Lucia in Lucia di Lammermoor al Wiener Staatsoper. Fino ad oggi il soprano ha cantato questo ruolo a Vienna in ottantotto rappresentazioni.

Nel 1979 è Zerbinetta nella ripresa di Salisburgo di “Ariadne auf Naxos” di Richard Strauss.

Nel 1980 al Kleines Festspielhaus di Salisburgo è Zerbinetta in “Ariadne auf Naxos” di Richard Strauss e la Regina della Notte di “Die Zauberflöte” di Wolfgang Amadeus Mozart.

Nel 1981 interpreta Gilda insieme a Luciano Pavarotti ed Ingvar Wixell diretta da Riccardo Chailly nel film Rigoletto di Jean-Pierre Ponnelle.

Nel 1983 tiene un concerto di lieder al Teatro alla Scala di Milano.

Nel 1984 canta per la prima volta alla Royal Opera House come Giulietta in I Capuleti e i Montecchi, opera che ha anche inciso per la EMI, con la direzione di Riccardo Muti ed è Lucia di “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti e Zerbinetta in “Ariadne auf Naxos” al Teatro alla Scala di Milano.

Nel 1985 tiene un secondo concerto di lieder alla Scala di Milano.

Nel 1987 è Zerbinetta in Ariadne auf Naxos al Covent Garden di Londra, Lucia in Lucia di Lammermoor al Liceu di Barcellona e Donna Anna nel Don Giovanni al Teatro alla Scala.

Nel 1988 è Lucia in Lucia di Lammermoor a Londra.

Nel 1989 è ancora Donna Anna nel Don Giovanni al Teatro alla Scala.

Nel 1990 è Donna Anna nella ripresa al Großes Festspielhaus di Salisburgo di “Il dissoluto punito ossia Il Don Giovanni” di Wolfgang Amadeus Mozart e tiene un recital al Teatro La Fenice di Venezia.

Nel 1991, 1994, 1997, 1999 (con Vesselina Kasarova), 2008 e maggio 2012 tiene ancora dei concerti di lieder alla Scala di Milano. Nel 2008 il recital è stato tenuto anche all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Nel 1992 è Beatrice nella prima rappresentazione radiofonica nello Studio 4 dell’ ORTF di Parigi di “Beatrice di Tenda” di Vincenzo Bellini ed è Violetta Valéry ne Traviata al Teatro La Fenice di Venezia.

Nel 1993 è Elvira Valton nella prima rappresentazione radiofonica nella BR-ARD di Monaco di “I puritani” di Vincenzo Bellini.

Nel 1998 è Linda in Linda di Chamounix alla Scala.

Nel 2010 tiene un concerto a Monaco di Baviera intitolato “Scene di follia” accompagnata dai Münchner Symphoniker. Sempre a Monaco di Baviera tiene un concerto nel 2012 accompagnata dai Münchner Rundfunkorchester.

Altri ruoli interpretati dalla Gruberová nel corso della sua carriera sono Manon nell’omonima opera di Massenet e Oscar in Un ballo in maschera; nel 1987 ha cantato Marie in La figlia del reggimento e Semiramide in Semiramide a Zurigo, nel 2000 è stata Elisabetta in Roberto Devereux a Vienna. Negli ultimi anni ha debuttato anche in ruoli più drammatici, come quelli delle protagoniste di Norma (nel 2005 diretta da Marcello Viotti con Salvatore Licitra al Wiener Staatsoper e nel 2006 con Sonia Ganassi a Monaco di Baviera) e Lucrezia Borgia. In genere, nella seconda parte della carriera la cantante ha ritenuto particolarmente adatti alla sua voce i ruoli di Gaetano Donizetti e ne ha inciso diversi per la casa discografica Nightingale, di cui lei stessa è tra i proprietari.

Tra le varie onorificenze si ricordano

Membro di II Classe dell'Ordine della Doppia Croce Bianca - nastrino per uniforme ordinaria  Membro di II Classe dell’Ordine della Doppia Croce Bianca

Dama dell'Ordine al merito bavarese (Baviera) - nastrino per uniforme ordinaria  Dama dell’Ordine al merito bavarese (Baviera)  — 1997

Medaglia dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti (Baviera) - nastrino per uniforme ordinaria  Medaglia dell’Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti (Baviera) — 1999

Sito ufficiale: http://www.gruberova.com/

edita_gruberova_peter_valentovic

Edita Gruberova “La Traviata – E strano..Ah fors’e lui..Sempre libera”:

Edita Gruberova “”Queen of the night” from The magic flute”:

Edita Gruberova “Opera Arias”:

Edita Gruberova “Bel raggio lusinghier”:

Edita Gruberova “Norma 2006”:

Edita Gruberova “Edita Gruberova Prague Nov 30, 2016”:

… … …

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Concorso maggio 2020 VIOLINO DI FILA alla Fondazione Haydn

A Milano Paul Lewis 3 giugno per la Società dei Concerti di Milano