in , , ,

Al Teatro alla Scala I Cameristi del Teatro alla Scala 29 Ottobre

Andrea Manco, Valentino Zucchiatti, Fabien Thouand e I CAMERISTI DEL TEATRO ALLA SCALA

Teatro alla Scala e i Concerti per i Bambini, Stagione 2016 – 2017

 

Un Concerto a prezzi Straordinari: al costo simbolico di 1,00 € al biglietto per tutti gli Under 18 (solamente esibendo il documento di identità) in tutto in Teatro.  E per gli Over 18? Palchi e Platea a 18,00 € e 6,00 € – 12,00 € per la galleria!

Un’ occasione unica per avvicinare i piccoli, e non solo, alla Musica Colta ascoltando un programma di grande interesse con la partecipazione straordinaria dell’ attore Roberto Recchia:

 

Antonio Vivaldi, Concerto in re maggiore “Il gardellino” per flauto e archi

… … …

Antonio Vivaldi, Concerto in si bemolle maggiore “La notte” per fagotto e archi

… … …

Antonio Vivaldi, Concerto in fa maggiore “La tempesta di mare” per flauto, oboe, fagotto e archi

… … …

Orazio Sciortino, Gattomachia
Fiaba musicale su testo di Alberto Mattioli per voce recitante, flauto, oboe, fagotto, violino concertante (prima esecuzione assoluta)

 

QUANDO:

Domenica 29 Ottobre 2017, ore 15.00

 

DOVE: TEATRO ALLA SCALA
Via Filodrammatici, 2

20121 Milano (MI)

 

INTERPRETI:

Flauto, Andrea Manco

Fagotto, Valentino Zucchiatti

Oboe, Fabien Thouand

Con la partecipazione di Roberto Recchia

I VIRTUOSI DEL TEATRO ALLA SCALA

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea al costo di 18,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Palchi, prima fila (e seconda fila nei palchi centrali) al costo di 18,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 € 

Palchi, seconda fila laterale (e terza fila nei palchi centrali) al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Prima Galleria, prima fila centrale al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Prima Galleria, prima fila semi-centrale; Seconda Galleria prima fila centrale al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Prima Galleria, prima fila laterale; Seconda Galleria, prima fila semi-centrale al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Prima Galleria, seconda fila centrale e semi-centrale al costo di 12,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

Loggione (terza fila di prima galleria, seconda fila centrale di seconda galleria, terza e quarta fila di seconda galleria) al costo di 6,00 €; per gli under 18 al costo di 1,00 €

 

Teatro alla Scala: I Cameristi del Teatro alla Scala

 

oppure, se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

 … … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Andrea Manco…

Andrea Manco ha studiato al Conservatorio ”Tito Schipa” di Lecce sotto la guida di Luigi Bisanti, diplomandosi a 16 anni col massimo dei voti e la lode. Si è perfezionato con Persichilli, Mercelli, Cambursano e Marasco e al “Conservatoire Superieure de Musique” di Ginevra con Jacques Zoon.

Considerato uno dei più brillanti flautisti della sua generazione, ha ottenuto premi nei maggiori concorsi flautistici internazionali: “Francesco Cilea” di Palmi, “Leonardo De Lorenzo” di Viggiano, Yamaha Music Foundation di Milano, “Emanuele Krakamp” di Napoli, “Pellegrini” di Cagliari, il XXXVIII Concorso Internazionale di Budapest e il Primo Concorso Flautistico Internazionale “Maxence Larrieu” a Nizza.

Nel 2002 è stato scelto da Riccardo Muti come primo flauto dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”, da lui creata.

Nel 2003, a soli 20 anni, ha ottenuto il posto di primo flauto nell’Orchestra del Teatro Regio di Torino diretta da Gianandrea Noseda.

E’ stato invitato, in qualità di primo flauto ospite, dalle orchestre: Teatro alla Scala di Milano, Maggio Musicale Fiorentino, Opera di Roma, Stuttgart Philharmoniker, Hungarian National Philharmonic, Noord Nederlands Orkest, Symphonica Toscanini diretta da Lorin Maazel, effettuando tournée in Europa, U.S.A., Giappone, Cina e Israele.

Ha effettuato inoltre, come solista e camerista, concerti in numerosi festivals italiani ed internazionali, come il MI.TO. , il Festival International de Musique de Sion-Valais, il Trasimeno Music Festival, Flautissimo a Roma, Falaut Festival 2009, il Festival di Portogruaro, il Ravello festival, i Festivals del Flauto di Karcag (Ungheria) e di Belgrado. Nel 2009 si è esibito da solista con la Filarmonica del Teatro Regio suonando il concerto di Jolivet per flauto e archi.

Ha registrato la Sonata op.115 di Prokofiev per i CD della rivista musicale Syrinx e un disco con opere per flauto e pianoforte di Casella, Feld, Liebermann e Martinu, allegato alla rivista italiana del flauto FaLaUt.

… … …

Valentino Zucchiatti…

Valentino Zucchiatti è nato nel 1961 a Udine, ha studiato fagotto con i maestri Voiko Cesar e Gilberto Grassi.

Nel 1979 si è trasferito a Torino per frequentare i corsi di informatica all’ università. Qui ha conosciuto il maestro Vincenzo Menghini col quale si è diplomato tre anni più tardi col massimo dei voti e la lode. Si è immediatamente distinto in alcuni concorsi internazionali.

Nell’ 83 ha frequentato i corsi di perfezionamento all’ accademia di Portogruaro con Ovidio Danzi.

Nell’ 84 vince il concorso di primo fagotto nell’ orchestra del teatro alla Scala diventando così anche primo fagotto dell’omonima Filarmonica. Da allora collabora a tutte le tournée, incisioni e registrazioni televisive della prestigiosa orchestra.

Nell’ 86 si reca a Philadelphia per studiare con Bernard Garfield, primo fagotto della Philadelphia Orchestra. Ha continuato la sua formazione artistica con Brian Pollard, per cinquant’anni fagottista solista del Concertgebouw Royal Orchestra.

Collabora con importanti gruppi di musica da camera, anche unitamente ad alcuni solisti dei Wiener Philharmoniker, Berliner Philharmoniker, Bayerischer Rundfunk Orch., della Bayerisches Staatsoper e dell’ Orch. de Paris.

Ha fatto parte di commissioni giudicatrici in numerosissimi concorsi internazionali.

Nell’ 89 ha svolto una importante tournée solistica nelle principali città del Giappone tenendo anche delle conferenze in alcune importanti Università. Nel’92 ha dato un recital alla I.D.R.S. Convention di Francoforte e ha fatto parte della giuria della “Ferdinand Gillette International Competition”.

Nel marzo ’93 ha inciso come solista un concerto di Vivaldi con Riccardo Muti e la Filarmonica della Scala per la EMI.

Nel 2002 ha effettuato una importante tournèe con l’orchestra del Friuli Venezia Giulia che lo ha portato ad esibirsi come solista al Musikverein di Vienna e alla Scala.

Da 16 anni è docente al prestigioso corso di perfezionamento di Riva del Garda ed è regolarmente invitato alle Master Classes internazionali di Hamamatsu.

Dal 2002 al 2004 ha insegnato ai corsi estivi di Città di castello.

E’ stato docente alle accademie annuali di alto perfezionamento orchestrale del Teatro alla Scala di Milano e della fondazione Arturo Toscanini di Parma, all’ accademia di Ca’ Zenobio a Treviso nonché ai bienni superiori dei Conservatori di Udine e Padova.

Effettua regolarmente masterclass nelle Università di Tokyo Geidai, Stoccarda e Würzburg.

Attualmente insegna all’ Università di Maastricht e di Colonia.

… … …

Fabien Thouand…

Dopo avere ottenuto il primo premio del Conservatoire National Region de Paris nella classe di Jean-Claude Jaboulay nel 1996, Fabien Thouand studia con Jacques Tys e di Jean-Louis Capezzali al Conservatoire National Supérieur de Musique de Paris dove ottiene il primo premio all’ unanimità nel 2000.

Dal 2001 segue la classe di perfezionamento di Maurice Bourgue al CNSM di Parigi. Ottiene nello stesso anno il secondo premio al Concorso Internazionale della Primavera di Praga, il terzo premio al Concorso Internazionale Giuseppe Tomassini di Petritoli. Infine nel maggio 2002 il terzo premio al Concorso Internazionale di Strumenti a fiato di Tolone.

La sua carriera si sviluppa in Francia e in tutta Europa in orchestre e complessi da camera. Come Primo Oboe suona nell’ orchestra del Teatro de la Monnaie a Bruxelles, alla Bayerischen Staatsoper di Monaco di Baviera, dell’ Opéra de Lyon, con i Bamberger Symphoniker, la Camerata Salzburg, la Bayerischen Rundfunk Orchester, la Deutsche Symphonie-Orchester Berlin, la London Symphony Orchestra.

Nel 2004 vince il Concorso di Primo Oboe del Teatro alla Scala, ruolo che ricopre tutt’ ora. Suona sotto la direzione di direttori di fama internazionale quali Riccardo Muti, Claudio Abbado, Daniel Barenboim, Lorin Maazel, Georges Pretre, Zubin Metha, Yuri Termikanov, Kurt Masur, Charles Dutoit, Semyon Bychkov, Riccardo Chailly, Valery Gergiev.

Dopo essere diventato assistante di Jean-Louis Capezzali e Gérome Guichard al CNSM di Lione, diventa Professore di Oboe al Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano e recentemente al Royal College of Music di Londra.

E’ artista Buffet-Crampon.

Suona un oboe Buffet modello Orfeo, in legno.

Sito Ufficiale: http://www.fabienthouand.com/it/

… … …

Roberto Recchia…

Dopo essersi diplomato nel 1991 come attore all’ Accademia dei Filodrammatici di Milano, Roberto Recchia fonda con Sergio Maifredi la compagnia Malebranche che realizza numerosi spettacoli su testi di drammaturghi contemporanei: Teppisti! di Giuseppe Manfridi, Mercedes di Thomas e Trümmerswing, lo swing delle macerie di Claudio Tomati, regia di Mauro Maggioni.

Frequenta il teatro musicale con L’esibizionista gentile e con il musical da camera Il Facchino di Voltaire di Davide Daolmi. In questa stagione ha recitato in Più stupidi di così si muore, e in Anche le formiche… di Marcello Marchesi, entrambi con la regia di Vito Molinari.

Tra gli altri spettacoli: Vittime del dovere di Jonesco al Teatro della Tosse di Genova; Risveglio di primavera di Wedekind e I Ritorni di Euripide, entrambi con la regia di Guido de Monticelli; Cirano di Rostand, Otello di Shakespeare e Caligola di Camus, con la regia di Corrado d’Elia, Nina di Roussin, regia di Riccardo Pradella.

Nell’ultima stagione è stato tra gli interpreti del musical Ailoviù (sei perfetto, adesso cambia) di J. Di Pietro e J. Roberts, con la regia di Vito Molinari, e sta per debuttare in ul altro musica: Rosa Salmone S.p.A.
Collabora con il Wexford Festival Opera dove ha curato la regia di Madame Butterfly di Puccini, Le Nozze di Figaro di Mozart, Capuleti e Montecchi di Bellini, Les Contes d’Hoffmann di Offenbach (autunno 2003).

Dal 1996 fa parte del Trio Zanzibar con: Pioppo, Batrace, Cigno basato su testi degli umoristi degli anni ’30 e ’40, VarieEtà, breve storia del teatro leggero italiano dal dopoguerra ad oggi, e Far l’amore non è peccato di A. Campanile, tutti con la regia di Vito Molinari.

Ha collaborato con diverse orchestre come voce recitante: in Pierino e il lupo, A spasso nel tempo e Le Meraviglie del paese di Alice, Fantasmi tra le note con l’Orchestra Milano Classica; in Porgy and Bess con la Jazz Class Orchestra di Milano; in Babar, piccolo elefante di Poulenc; con i Pomeriggi Musicali di Milano, in Façade di Walton, ne I Fantasmi canterini su musica di Negri, Tieppo, Daolmi e in Histoire du Soldat di Stravinskij.

Con l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano ha realizzato Il Carnevale degli animali, Girotondo e Colonna Sonora.

… … …

ASCOLTI DI PROGRAMMA

 

“Concerto in re maggiore “Il gardellino” per flauto e archi” by Antonio Vivaldi (I Solisti Veneti, laudio Scimone, Flute SIR James Galway):

… … …

“Concerto in si bemolle maggiore “La notte” per fagotto e archi” by Antonio Vivaldi (Daniel Smith, English Chamber Orchestra, Philip Ledger _ Recording: 1996):

… … …

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Teatro Regio di Torino Audizione per Percussioni 2017

Alla Sinfonica Abruzzese Concorso Nazionale per Primo Violoncello 2017