in , , ,

Al Teatro alla Scala Riccardo Chailly Alexander Malofeev 6 ottobre

L’ ultimo fenomeno della scuola pianistica russa“, Corriere della Sera

Stagione della Sinfonica – Serata a favore della Croce Rossa italiana – Comitato di Milano, Stagione 2019 – 2020

 

Al Teatro alla Scala Riccardo Chailly Alexander Malofeev 6 ottobre. Dal palco del Teatro alla Scala il Direttore Riccardo Chailly, con la LUCERNE FESTIVAL ORCHESTRA e il Pianista Alexander Malofeev, una delle maggiori rivelazioni degli ultimi anni, per un programma dedicato a Sergej Rachmaninov:

 

Sergej Rachmaninov, Concerto n. 3 in re min. op. 30 per pianoforte e orchestra

… … …

Sergej Rachmaninov, Sinfonia n. 3 in la min. op. 44

 

QUANDO

Domenica 6 Ottobre 2019, Ore 20.00

 

DOVE: TEATRO ALLA SCALA
Via Filodrammatici, 2

20121 Milano (MI)

 

INTERPRETI:

Riccardo ChaillyDirettore

Alexander Malofeev, Pianoforte

Lucerne Festival Orchestra

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea Arancione al costo di € 220,00

Platea Gialla al costo di € 165,00

Palchi Azzurri al costo di € 154,00

Palchi Grigi al costo di € 110,00

Palchi Rosa al costo di € 132,00

Palchi Blu al costo di € 88,00

 

Al Teatro alla Scala Riccardo Chailly Alexander Malofeev 6 ottobre

 

se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Riccardo Chailly…

riccardo chailly-2

Riccardo Chailly è Direttore Principale del Teatro alla Scala dal gennaio 2015. Dal novembre 2015 è Direttore Principale della Filarmonica della Scala con cui ha programmato un denso calendario di tournée internazionali e incisioni discografiche.

Nato a Milano, ha compiuto gli studi musicali nei Conservatori di Perugia, Roma e Milano, perfezionandosi all’ Accademia Chigiana di Siena ai corsi di Franco Ferrara. Il primo incarico da Direttore Musicale gli è stato conferito dal Radio-Symphonie-Orchester di Berlino dal 1980 al 1988. Nel 1988 Chailly ha assunto la carica di Direttore Principale dell’Orchestra del Royal Concertgebouw di Amsterdam, incarico mantenuto per sedici anni. Allo stesso tempo è stato Direttore Musicale del Teatro Comunale di Bologna e dell’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano.

Riccardo Chailly dirige regolarmente le maggiori orchestre sinfoniche europee: Wiener Philharmoniker, Berliner Philharmoniker, Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, London Symphony Orchestra, Orchestre de Paris. Negli Stati Uniti ha collaborato con la New York Philharmonic, la Cleveland Orchestra, la Philadelphia Orchestra e la Chicago Symphony Orchestra.

Dal 2005 è Gewandhauskapellmeister della Gewandhausorchester di Lipsia, la compagine sinfonica più antica d’ Europa.

In campo operistico ha collaborato regolarmente con i maggiori teatri: oltre alla Scala, il Metropolitan di New York, la Lyric Opera di Chicago, l’ Opera di San Francisco, il Covent Garden di Londra, la Bayerische Staatsoper di Monaco, la Staatsoper di Vienna, l’ Opera di Zurigo. È presente con regolarità nei principali festival internazionali tra cui Salisburgo, Lucerna e i Proms di Londra.

Da trent’ anni Riccardo Chailly è artista esclusivo della casa discografica Decca. La rivoluzionaria incisione delle Nove Sinfonie di Beethoven con il Gewandhaus gli è valsa il prestigioso premio “Echo Klassik” come Miglior Direttore del 2012. Nel 2013 sono stati pubblicati tra l’altro l’integrale delle Sinfonie di Brahms con il Gewandhaus, che ha vinto il Gramophone Award come Disco dell’Anno, e “Viva Verdi”, realizzato con la Filarmonica della Scala in occasione del bicentenario verdiano.

Riccardo Chailly è Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana e membro della Royal Academy of Music di Londra. Nel 1998 è stato nominato Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana; nello stesso anno la Regina dei Paesi Bassi lo ha insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine del Leone d’Olanda.  

Nel 2011 Riccardo Chailly è stato nominato Officier de l’ Ordre des Arts et des Lettres dal Ministro della Cultura francesce Frédéric Mitterand.

… … …

 

Alexander Malofeev…

Alexander Malofeev è un giovane pianista russo che si è riuscito a farsi conoscere grazie alla sua straordinaria apparizione all’ ottava edizione del Concorso Tchaikovsky per giovani musicisti nel 2014, dove ha ottenuto il Primo Premio. Nel 2016 ha vinto il Grand Prix al Concorso Internazionale per Giovani Pianisti “Grand Piano”.

Nell’aprile 2017, in occasione dei concerti inaugurali del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, Alexander Malofeev ha ricevuto il premio “Giovane talento musicale dell’anno 2017”.

Alexander Malofeev è nato a Mosca nell’ottobre del 2001. Attualmente studia all’Istituto per Giovani Musicisti ‘Gnessin’ di Mosca sotto la guida di Elena Berezkina, insignita del titolo russo di Lavoratore Onorato della Cultura.

Appena quindicenne, Alexander Malofeev si è già esibito su palcoscenici prestigiosi, tra cui il Teatro Bolshoi, il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, il Galina Vishnevskaya Opera Centre, il Moscow International Performing Arts Center di Mosca, il Teatro Mariinsky a San Pietroburgo, il Palazzo del Cremlino a Mosca, il Concertgebouw di Amsterdam, il Teatro alla Scala di Milano, la Philharmonie di Parigi, il Queensland Performing Arts Centre in Australia, il Bunka Kaikan di Tokyo, lo Shanghai Oriental Art Center, il Centro Nazionale di Arti Figurative in Cina, il Kaufman Music Center e la Sede dell’UNESCO a Parigi. Ha tenuto recital in Russia. Azerbaijan, Finlandia, Francia, Svizzera, Germania, Austria, Spagna, Italia, Portogallo, Israele, Cina, Giappone, Australia e Stati Uniti.

Alexander Malofeev si è esibito con numerose orchestre prestigiose, tra cui l’Orchestra Mariinsky, l’Orchestra Filarmonica della Scala, la Russian National Orchestra, l’Orchestra Sinfonica Tchaikovsky, l’Orchestra da Camera di Stato “I Virtuosi di Mosca”, l’Orchestra Sinfonia “Novaya Rossiya”, l’Orchestra Sinfonica Nazionale “Tatarstan”, l’Orchestra Filarmonica Nazionale di Russia, l’Orchestra Filarmonica Nazionale dell’Armenia e l’Orchestra da Camera del Festival di Verbier e ha collaborato con direttori del calibro di Valery Gergiev, Vladimir Spivakov, Alexander Sladkovsky, Alondra de la Parra, Dmitry Liss, Eduard Topchjan, Kazuki Yamada, Gábor Takács-Nagy ed Alexander Soloviev, solo per citarne alcuni.

Nel luglio del 2016 l’etichetta Master Performers ha pubblicato il primo DVD di Alexander Malofeev. La registrazione è stata realizzata al Queensland Conservatorium della Griffit University, in Australia.

Alexander Malofeev ha ottenuto importanti riconoscimenti in diversi concorsi sia in Russia sia a livello internazionale, tra cui il Grand Prix ed il Premio speciale alla nona edizione del Concorso Internazionale per giovani pianisti “Sergei Rachmaninov” (Veliky Novgorod, Russia, 2014), il Gran Prix al Concorso Internazionale “Music diamond” (Mosca, 2011, 2014) , il Primo Premio alla prima edizione del Concorso Internazionale “Astana Piano Passion” (Astana, Kazakhistan, 2013), il Gran Prix al Concorso Internazionale per Giovani Musicisti e Compositori “Musical Art” (Mosca, 2013), la Medaglia d’Oro agli undicesimi Giochi Delfici della Gioventù (Russia, 2012), il Gran Prix del Festival “Artobalevskaya” (2012), il Gran Prix al Concorso Internazionale “Mozart wunderkind” (Austria, 2011), il Primo Premio alla quarta edizione del Festival “New Names of Moscow” (2011).

Alexander Malofeev si è inoltre esibito per importanti Festival, quali il Festival de la Roque d’Anthéron, l’Annecy Classic Festival (Francia), il Festival Chopin (Francia), il Festival “Crescendo” organizzato da Denis Matsuev, il Mikkeli Music Festival(Finlandia) organizzato da Valery Gergiev, il Mariinsky International Piano Festival di San Pietroburgo, il Festival “Denis Matsuev and friends”, il Festival Internazionale “Mstislav Rostropovich” (Mosca, Baku, Orenburg), le “Master Pianists Series” del Concertgebouw di Amsterdam, il Festival Internazionale “Stars of the White Nights” di San Pietroburgo, il Festival Internazionale “Stars on Baikal”, il Festival Internazionale “Moscow Meets Friends” organizzato da Vladimir Spivakov, il Festival Invernale Internazionale ‘Arts Square’ diretto da Yuri Temirkanov, il Festival Larisa Gergieva and Guests di Vladikavkaz, il Festival di musica da camera di Eilat in Israele, il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, il Festival “Peregrinos Musicais” (Spagna) e molti altri.

Alexander Malofeev è titolare di borse di studio su gentile concessione della Vladimir Spivakov International Charity Foundation, della Fondazione “New Names” e della Fondazione “Mstislav Rostropovich”.

Sito Ufficiale: http://www.alexander-malofeev.com

 

“Alexander Malofeev – 31 video”:

… … …

ASCOLTI E NOTE DI PROGRAMMA…

 

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Grigory Sokolov, pianist – Yan Pascal Tortelier, conductor – BBC Philharmonic, orchestra _ Royal Albert Hall, London on 27 July 1995, The Proms 1995):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Emil Gilels, State Symphony Orchestra of the USSR, Kirill Kondrashin _ Recorded in Moscow, 1949):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Vladimir Ashkenazy – live 1968):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Vladimir Horowitz):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Pianist: Lazar Berman , Conductor: Claudio Abbado, Ensemble: London Symphony Orchestra – Recorded on: November 1976):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Van Cliburn, piano – Moscow Philharmonic Orchestra – Kirill Kondrashin, conductor _ Live recording, 1958):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Denis Matsuev):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Daniil Trifonov, Myung-Whun Chung):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Martha Argerich (*1941), piano – Riccardo Chailly – Radio-Symphonie-Orchester Berlin):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Yuja Wang):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Olga Kern):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Yefim Bronfman, Conductor: Valery Gergiev, Weiner Philharmoniker – Tokyo, Japan):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Vladimir Horowitz 1951):

“Concerto n.3 in re min. op.30 per pf. e orch.” by S. Rachmaninov (Martha Argerich):

… … …

 
 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Teatro Petruzzelli di Bari Ottavio Dantone 2 Ottobre 2019

All’ Accademia Teatro alla Scala Corso Professori Orchestra 2019-21