in , , ,

Al Teatro Carlo Felice per GOG Grigory Sokolov 20 Maggio 2019

«Parlare di musica non è difficile, è impossibile: se si potessero usare le parole diventerebbero inutili le note. Non posso aiutare il pubblico, non puoi entrare nella Cappella Sistina a occhi chiusi ascoltando un’ audioguida» (Grigory Sokolov)

grigory-sokolov

GOG, Stagione 2018 – 2019

 

In ogni sala del mondo il concerto di Grigory Sokolov è considerato un momento di ascolto straordinario per la qualità e la ritualità dell’esecuzione musicale: Sokolov affronta il repertorio scelto come se volesse condurre l’ascoltatore verso la più naturale comprensione del brano interpretato, semplicemente ascoltandolo. Dal suo pianoforte escono sonorità inimmaginabili, trilli intensissimi ed espressivi come raramente si può ascoltare su uno strumento, pianissimi che dialogano con impressionanti fortissimi carichi di significato musicale. I suoi programmi sono curati attentamente e il vasto repertorio pone spesso Bach e i grandi cembalisti del Seicento a confronto con i capolavori romantici e del Novecento.

 

Programma in via di definizione

 

QUANDO

Lunedì 20 Maggio 2019, ore 21.00

 

DOVE: Teatro Carlo Felice
Passo Eugenio Montale
16121 Genova (GE)

 

INTERPRETI:

Pianista, Grigory Sokolov

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

I° Settore Intero al costo di € 60,00

II° Settore Intero al costo di € 50,00

Galleria Intero al costo di € 40,00

Under 30 al costo di € 25,00*

Under 18 al costo di € 12,00*

* i biglietti ridotti per i giovani si possono acquistare esclusivamente la sera del concerto

 

Teatro Carlo Felice per GOG: il pianista Grigory Sokolov

 

se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

GRIGORY SOKOLOV…

grigory-sokolov2

L’unica, irripetibile natura della musica suonata dal vivo è centrale per la comprensione della bellezza espressiva e dell’irresistibile onestà dell’arte di Grigory Sokolov. Le poetiche interpretazioni del pianista russo, che prendono vita durante l’esecuzione con un’intensità mistica, scaturiscono dalla profonda conoscenza delle opere che fanno parte del suo vasto repertorio. I programmi dei suoi recital abbracciano ogni cosa, dalle trascrizioni della polifonia sacra medievale e dai lavori per tastiera di Byrd, Couperin, Rameau, Froberger e Bach a tutto il repertorio classico e romantico con particolare attenzione a Beethoven, Schubert, Schumann, Chopin, Brahms e alle composizioni di riferimento del XX secolo di Prokofiev, Ravel, Scriabin, Rachmaninov, Schönberg e Stravinskij.

Tra gli amanti del pianoforte è ampiamente considerato uno dei massimi pianisti di oggi, un artista ammirato per la sua introspezione visionaria, la sua ipnotica spontaneità e la sua devozione senza compromessi alla musica.

Sokolov è nato a Leningrado (ora San Pietroburgo) e ha intrapreso gli studi musicali all’età di cinque anni, e due anni più tardi, ha cominciato gli studi con Liya Zelikhman alla Scuola Centrale Speciale del Conservatorio di Leningrado. A 12 anni ha tenuto il suo primo recital pubblico e il suo prodigioso talento è stato riconosciuto nel 1966 quando, a soli sedici anni, è diventato il più giovane musicista di sempre a vincere il Primo Premio al Concorso Internazionale Čajkovskij di Mosca. Mentre Sokolov intraprendeva grandi tour di concerti negli Stati Uniti e in Giappone negli anni Settanta, il suo talento si è evoluto ed è maturato lontano dai riflettori dei media internazionali. In seguito al collasso dell’Unione Sovietica, ha cominciato ad apparire con più frequenza nelle principali sale da concerto e nei principali festival europei.

Si è esibito con le maggiori orchestre, tra cui la New York Philharmonic, Royal Concertgebouw di Amsterdam, la Philharmonia di Londra, l’Orchestra Filarmonica di Monaco, l’Orchestra della Scala, l’Accademia di Santa Cecilia prima di decidere di dedicarsi esclusivamente al recital per pianoforte solo.

Sokolov tiene circa settanta concerti ogni stagione, immergendosi completamente in un singolo programma e presentandolo in tutte le principali sale d’Europa. A differenza di molti pianisti nutre un profondo interesse e una estrema conoscenza tecnica dei pianoforti che suona. Prima di ogni esibizione è solito passare molte ore di studio sul palcoscenico per capire la personalità e le possibilità dello strumento con cui dovrà condividere il momento del concerto. La critica musicale è sempre affascinata dalla misteriosa abilità di Sokolov di saper ‘rileggere’ la partitura proponendo interpretazioni originali e sempre nuove dei pezzi che suona. La capacità di articolare le voci interne di una struttura polifonica, l’infinita varietà delle dinamiche e dei suoni che sa estrarre dallo strumento sono caratteristiche uniche di questo grande artista. Nei suoi recital porta gli ascoltatori a stretto contatto con la musica, trascendendo questioni di esibizionismo superficiale e abilità tecnica, per rivelare significati spirituali più profondi.

Nel 2015 Deutsche Grammophon ha pubblicato un primo album con la registrazione LIVE del recital tenuto al Festival di Salisburgo nel 2008 con musiche di Mozart e Chopin. Nel gennaio del 2016 è stato pubblicato un secondo CD LIVE dedicato a Schubert/Beethoven con i 4 Improvvisi op. 90 ed i 3 Klavierstücke D. 946 di Schubert e la Sonata op. 106 “Hammerklavier” di Beethoven. Lo stesso programma è anche disponibile in un DVD LIVE dalla Philharmonie di Berlino.

grigory-sokolov

 

“Bach French Overture – live video 2011” (Grigory Sokolov):

“Bach – Goldberg Variations, BWV 988” (Grigory Sokolov):

“Chopin: Nocturne no.20” (Grigory Sokolov):

“Live in Madrid (1998)” (Grigory Sokolov):

“Rachmaninoff: Piano Concerto No. 2” (Grigory Sokolov):

“Couperin: Le tic-toc-choc ou Les maillotins” (Grigory Sokolov):

“Chopin: 12 Etudes, Op. 25” (Grigory Sokolov):

“Schubert Impromptu Nr. 2 Es-Dur” (Grigory Sokolov):

“Bach: well-tempered clavier, book 1 (BWV 846 – 853)” (Grigory Sokolov):

“Chopin: 24 Preludes, Op. 28” (Grigory Sokolov):

“Rachmaninoff: Piano Concerto no. 3 – live 1998” (Grigory Sokolov):

“RACHMANINOV: 10 Preludes Op. 23” (Grigory Sokolov):

“Chopin: Piano Sonata No 2” (Grigory Sokolov):

“Schubert: Six Moments Musicaux D 780 – live 2015” (Grigory Sokolov):

“Scriabin: Piano Sonata No 3” (Grigory Sokolov):

“GRIGORY SOKOLOV Froberger Beethoven Chopin 92nd St YM/YWHA NEW YORK” (Grigory Sokolov):

“Schubert: Sonata D.959” (Grigory Sokolov):

 

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Maggio Musicale James Conlon Orchestra della Rai Maggio 2019

Al Teatro Petruzzelli di Bari Yuri Temirkanov 15 Maggio 2019