in , , ,

Al Teatro Comunale di Bologna Stefan Milenkovich 27 Novembre: BRUCH

L’ho composta mentre ero ancora malato e mi pare che, ascoltandola, si dovrebbe rendersene conto; riflette la resistenza dello spirito contro le mie condizioni fisiche. Il primo movimento è pieno di questa lotta e del suo carattere capriccioso e ostinato… mi sentii rinascere nell’ultima parte: infatti una volta compiuta la sinfonia mi sentii meglio, ma essa mi ricorda un’epoca cupa”, R. Schumann

Al Teatro Comunale di Bologna Stefan Milenkovich 27 Novembre: BRUCH

 

Stagione Sinfonica del Teatro Comunale di Bologna 2020

 

Al Teatro Comunale di Bologna Stefan Milenkovich 27 Novembre: BRUCH. Dal palco del Teatro Comunale di Bologna il Direttore Oksana Lyniv alla guida dell’ Orchestra del Teatro Comunale di Bologna e del Violinista Stefan Milenkovich nel seguente programma: 

 

Ludwig Van Beethoven, Ouverture da Fidelio op. 72b

… … …

Max Bruch, Concerto per violino e orchestra n.1

… … …

Robert Schumann, Sinfonia n. 2 in Do maggiore op. 61

 

QUANDO

Venerdì 27 Novembre 2020, ore 20.30

 

DOVE: Teatro Auditorium Manzoni
Via de’ Monari, 1/2
40100 Bologna (BO)

 

INTERPRETI:

Oksana Lyniv, direttore

Stefan Milenkovich, violino

Orchestra del Teatro Comunale di Bologna

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea e palco 1° – 2° ordine centrale al costo di 42,40 € intero; Over 65 al costo di 31,80 € e Under 30 al costo di 21,20

Palco 1°, 2°, 3° e 4° ordine laterale 3° e 4° ordine / 3° e 4° ordine centrale e galleria 1° ordine al costo di 31,80 € intero; Over 65 al costo di 21,20 € e Under 30 al costo di 15,90 €

Palco 3° e 4° ordine laterale e galleria 2° e 3° ordine al costo di 31,80 € intero; Over 65 al costo di 21,20 € e Under 30 al costo di 15,90 €

 

Al Teatro Comunale di Bologna Stefan Milenkovich 27 Novembre: BRUCH

 

se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi anche all’ Associazione MaNi per informazioni su acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Stefan Milenkovich…

stefan-milenkovic-2

Ha iniziato lo studio del violino all’età di tre anni con il padre, che è rimasto suo insegnante fino all’età di diciassette, Stefan Milenkovich dimostra un raro talento che lo porta alla sua prima apparizione con l’orchestra, come solista, all’età di cinque anni. A sette conquista il suo primo premio alla Jaroslav Kozian International Violin Competition. L’anno successivo vede il suo primo concerto a Belgrado, cui fanno seguito concerti in tutto il mondo: Russia, Germania, Francia, Belgio, Olanda, Finlandia, Svizzera, Israele, Gran Bretagna, Spagna, Turchia, Croazia, Polonia Bulgaria, Sri Lanka, Messico, Cina e Australia.

Ha suonato come solista con l’Orchestra Sinfonica di Berlino, la Helsinki Philharmonic, l’Orchestra di Radio-France, l’Orchestra Nazionale del Belgio, la Filarmonica di Belgrado, l’Orchestra del Teatro Bolshoj, l’Orchestra di Stato del Messico, l’Orchestra Sinfonica di Stato di San Paolo, l’Orpheus Chamber Orchestra, le Orchestre di Melbourne, del Queensland in Australia, l’Indianapolis Symphony Orchestra, la New York Chamber Symphony Orchestra, collaborando con direttori del calibro di Lorin Maazel, Daniel Oren e Vladimir Fedoseyev.

E’ stato invitato, all’età di 10 anni, a suonare per il presidente Ronald Reagan in un concerto natalizio a Washington, per Mikhail Gorbaciov quando aveva 11 anni e per il papa Giovanni Paolo II all’età di 14 anni.

Ha festeggiato il suo millesimo concerto all’età di sedici anni a Monterrey in Messico. Milenkovich ha partecipato a diversi concorsi internazionali, risultando vincitore del “Lipizer” in Italia e del “Ludwig Spohr” in Germania. Medaglia d’argento al “Paganini” di Genova, al Concorso di Indianapolis e al “Tibor Varga” in Svizzera. E ancora: terzo posto al “Queen Elizabeth” e allo “Yehudi Menuhin”. Dopo aver vinto, nel 1997, le Young Artists International Auditions, Stefan si trasferisce a New York, alla Juilliard School, per due anni di studio con Dorothy De Lay.
I critici sono unanimi nell’acclamare le sue esecuzioni.

Numerose trasmissioni televisive e radiofoniche gli sono state dedicate sia in America che in Giappone (NHK).
All’età di dieci anni ha effettuato la sua prima incisione: i concerti di Mendelssohn e Kabalevsky per la Metropolitan Records. La sua discografia comprende inoltre le Sonate e le Partite di Bach ed il recente integrale per la Dynamic (2003) delle composizioni per violino solo di Paganini.

Interessato all’insegnamento e alla musica da camera, Milenkovich è assistente di I. Perlman alla Juilliard School di New York (dal 2002).

Sito personale: http://www.stefanmilenkovich.com/

 

“Stefan Milenković – 200 video”:

… … …

Al Teatro Comunale di Bologna Stefan Milenkovich 27 Novembre: BRUCH

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Teatro Filarmonico di Verona 2020 Gounod Messa Solenne

30 novembre 2020 Uffizi: Giornata Gratuita alle Gallerie degli Uffizi