in , , ,

Al Teatro La Fenice LA SCALA DI SETA di Rossini Settembre-Ottobre 2019

“Oh, come sarebbe meravigliosa l’opera se non ci fossero i cantanti!”, Gioachino Rossini

La scala di seta è un’opera lirica di Gioachino Rossini.

Il libretto, denominato farsa comica in un atto, è di Giuseppe Maria Foppa, che aveva già scritto per Rossini L’inganno felice e scriverà ancora Il signor Bruschino.

L’operina appartiene al gruppo di cinque farse che Rossini scrisse per il Teatro San Moisè di Venezia (le altre, oltre alle due citate sopra, sono La cambiale di matrimonio e L’occasione fa il ladro).

La scala di seta andò in scena il 9 maggio 1812 con discreto successo, ma dopo un limitato numero di repliche e di riprese in teatri minori scomparve totalmente dal repertorio, per essere ripresa soltanto nel secondo Dopoguerra. La sinfonia dell’opera, invece, rimase un pezzo molto frequentato del repertorio sinfonico.

Il 24 gennaio 1825 avviene la prima nel Teatro Nacional de São Carlos di Lisbona.

Nel 1952 avviene la prima nel Teatro Comunale di Firenze con Nicola Monti, Renato Capecchi e Franco Calabrese.

Nel Regno Unito la première è stata nel 1954 al Sadler’s Wells Theatre di Londra.

Alla Piccola Scala di Milano la prima è stata nel 1961 diretta da Bruno Bartoletti con Graziella Sciutti, Cecilia Fusco, Angelo Mercuriali, Luigi Alva, Sesto Bruscantini e Calabrese.

Nel 1984 avvengono le première a Perth, Ayr (Scozia), Stirling, Dundee, Dunfermline ed Inverness nella traduzione di Geoffrey Dunn per la Scottish Opera.

La prima rappresentazione al Rossini Opera Festival avviene nel 1988 con Oslavio Di Credico, Luciana Serra, Cecilia Bartoli, William Matteuzzi, Natale De Carolis e Roberto Coviello e verrà replicata per altre cinque stagioni (1990, 1992, 2000, 2009 e 2011).

Nel 1992 va in scena allo Sferisterio di Macerata ed al Théâtre national de l’Opéra-Comique di Parigi.

Per il Teatro La Fenice di Venezia la prima avviene nel 2002 al Teatro Malibran con Rockwell Blake.

 

IL CAST

LA SCALA DI SETA

farsa comica in un atto
libretto di Giuseppe Foppa
Musica di Gioachino Rossini
 

Direttore, Alvise Casellati

Regia, Bepi Morassi

Scene e Costumi, Accademia di Belle Arti di Venezia

Maestro del Coro, Claudio Marino Moretti
 
 
Interpreti:

Dormon    Cristian Collia

Giulia    Irina Dubrovskaya

Lucilla    Rosa Bove

Dorvil    Francisco Brito

Blansac    Claudio Levantino

Germano    Filippo Fontana

Violetta    Claudia Pavone

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice
Allestimento Fondazione Teatro La Fenice
produzione Atelier Malibran nell’ ambito del festival

con sopratitoli in italiano

Durata: 1 ora e 30 minuti senza intervallo

 

QUANDO

Venerdì 20 settembre 2019, ore 19.00

Giovedì 26 settembre 2019, ore 19.00

Sabato 28 settembre 2019, ore 15.30

Mercoledì 2 ottobre 2019, ore 19.00

Martedì 8 ottobre 2019, ore 19.00

 

DOVE: Teatro La Fenice
San Marco, 1965

30124 Venezia (VE)

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI DISPONIBILI:

Venerdì 20 settembre 2019, ore 19.00; Giovedì 26 settembre 2019, ore 19.00; Sabato 28 settembre 2019, ore 15.30; Mercoledì 2 ottobre 2019, ore 19.00; Martedì 8 ottobre 2019, ore 19.00

Platea A al costo di € 88,00
Platea B al costo di € 88,00
Palco centrale – parapetto al costo di € 88,00
Palco centrale – dietro al costo di € 88,00
Palco centrale III – parapetto al costo di € 88,00
Palco centrale III – dietro al costo di € 88,00
Palco laterale – parapetto al costo di € 55,00
Palco laterale III – parapetto al costo di € 55,00
Galleria al costo di € 55,00
Galleria no parapetto al costo di € 35,00
Loggione al costo di € 55,00

 

Teatro La Fenice di Venezia: opera LA SCALA DI SETA

 

se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

 

7-venice-la-fenice-theater

Giulia, pupilla del vecchio Dormont, è innamorata e segretamente sposata con il bel Dorvil, nozze favorite dalla bontà di una vecchia zia. Dormont non sospetta nulla, dato che gli incontri dei due amanti avvengono senza che lui possa vederli, e Dorvil sale in camera di Giulia grazie a una scala di seta. 

A complicare però l’intimità degli amanti sono l’impiccione Germano, servo buffo e innamorato di Giulia, Lucilla, curiosa cugina di Giulia, e il fidanzamento combinato da Dormont tra la pupilla e il facoltoso Blansac. Giulia, preoccupata, cerca di far innamorare Blansac della cugina, mentre Dorvil avvampa di gelosia: Lucilla e Blansac si innamorano, ma Germano continua a fare confusione tra le coppie, mandando quasi a monte i piani di Giulia. A mezzanotte Giulia e Dorvil progettano di fuggire, ma la fuga viene interrotta dall’importuno arrivo di Blansac e di Germano (Lucilla osserva il tutto nascosta e appartata): Dormont viene svegliato e ai due amanti non resta che confessare la verità. Dormont li perdona, vedendo anche che Blansac è innamorato di Lucilla, e al tutore non resta che benedire le due coppie.

 

ASCOLTA QUI La Scala di Seta by G. Rossini (Rossini Opera Festival, 1988):

ASCOLTA QUI La Scala di Seta by G. Rossini (Rossini Opera Festival, 2009):

… … …

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Alle Settimane Musicali di Ascona 2019 Filippo Gorini 21 Settembre

Per Settimane Musicali Meranesi Kristjan Järvi 20 Settembre 2019