in , , ,

Al Teatro Petruzzelli 2020 IL GALLO D’ORO, dal 30 ottobre al 6 novembre

«Una satira tagliente dell’autocrazia, dell’imperialismo russo e della guerra russo-giapponese», Francis Maes

Al Teatro Petruzzelli 2020 IL GALLO D’ORO, dal 30 ottobre al 6 novembre

 

Il Gallo d’ Oro

Al Teatro Petruzzelli 2020 IL GALLO D’ORO, dal 30 ottobre al 6 novembre. Il gallo d’oro è l’ultima opera di Nikolaj Rimskij-Korsakov in un prologo, tre atti e un epilogo. Il libretto è di Vladimir Belskij, e si basa sul poema di Aleksandr Puškin Il racconto del gallo d’oro del 1834, che a sua volta si ispira a due capitoli dei Racconti dell’ Alhambra di Washington Irving.

Storia e rappresentazioni

Rimskij-Korsakov considerava la sua opera precedente, La leggenda dell’invisibile città di Kitež e della fanciulla Fevronija, come il suo punto finale in questo genere, e, infatti, esso era stato definito “la summa della tradizione operistica nazionalista di Michail Glinka e del Gruppo dei Cinque“. Tuttavia la situazione politica in Russia del tempo lo ispirò per comporre “una satira tagliente dell’autocrazia, dell’imperialismo russo e della guerra russo-giapponese“.

Quattro fattori influenzarono il compositore nello scrivere l’opera:

  1. Puškin. Tutti gli altri lavori di Rimskij-Korsakov ispirati dal grande poeta, specialmente La favola dello zar Saltan, erano stati dei grandi successi. Anche nel Gallo d’oro si ritrova la stessa magia.
  2. Bilibin. Ivan Bilibin aveva già prodotto delle scene per Il gallo d’oro, con lo stesso gusto per il folclore tradizionale russo dello Zar Saltan.
  3. La guerra russo-giapponese. Sotto lo zar Nicola II la Russia combatté una guerra con il Giappone che fu altamente impopolare tra i russi, e si risolse in un disastro militare e una disfatta per la Russia (nell’opera lo zar Dodon decide follemente di attaccare uno stato confinante provocando grave disordine e spargimento di sangue. Lo zar stesso dedica più attenzione ai suoi piaceri personali, e fa una brutta fine).
  4. La rivoluzione russa del 1905. Molti russi non erano scontenti solamente della guerra col Giappone, ma anche delle loro misere condizioni di vita. Il 9 gennaio 1905 ci fu a San Pietroburgo una dimostrazione pacifica, guidata da un prete, davanti al Palazzo d’Inverno per chiedere migliori condizioni di lavoro, che provocò un eccidio da parte delle truppe zariste: la giornata passò alla storia come la Domenica di sangue. La notizia provocò ulteriori disordini nel paese, tra cui il famoso ammutinamento della corazzata Potëmkin. Anche gli studenti del Conservatorio di San Pietroburgo dimostrarono contro lo zar, con il sostegno di Rimskij-Korsakov. Per questo egli fu rimosso dal suo ruolo alla guida del conservatorio: anche Aleksandr Glazunov e Anatolij Ljadov si dimisero per protesta.

Rimskij-Korsakov decise di creare un’opera per denunciare il disastroso regime zarista, e nel 1906 iniziò a lavorare al Gallo d’oro, terminandolo l’anno successivo. L’opera fu immediatamente censurata dal potere, essendo troppo lampante la somiglianza tra lo zar e il pazzo Dodon. Il compositore morì quindi prima di poter vedere l’opera rappresentata, il che accadde due anni più tardi.

Marina Frolova-Walker indica Il gallo d’oro come il precursore di quelle idee che avrebbero portato alle “anti-opere” moderniste del XX secolo, in Russia e non solo, quali L’amore delle tre melarance (1921) di Sergej Prokof’ev e Il naso (1930) di Dmitrij Šostakovič.

La prima assoluta è stata il 7 ottobre 1909 all’Opera Privata, Teatro Solodovnikov di Mosca per la Zimin Opera.

Il successivo 6 novembre avviene la prima al Teatro Bol’šoj.

Nel Regno Unito la première è stata nel 1914 al Teatro Drury Lane di Londra.

Negli Stati Uniti la première, di Le Coq d’or nella traduzione francese di Calvocoressi, è stata nel 1918 al Metropolitan Opera House di New York diretta da Pierre Monteux e presentata insieme a Cavalleria rusticana e fino al 1945 ha avuto 68 recite al Metropolitan.

Al Theatre Royal di Glasgow la première è nel 1918.

Al Royal Opera House, Covent Garden di Londra la première è stata nel 1919 per la Beecham Opera Company.

Al San Francisco Opera va in scena nel 1933.

IL CAST

IL GALLO D’ORO

Musica di Nikolaj Rimskij-Korsakov

Opera fantastica in un prologo, due atti ed un epilogo, su libretto di Vladimir Bel’skij,
basato su “Il racconto del gallo d’oro” di Aleksandr Puškin, del 1834

Direttore, Valery Kiryanov

Regia, Dmitry Bertman

Scene e costumi, Ene-Liis Semper

Disegno luci, Thomas Hase

Coreografie, Edwald Smirnov
 
 
Interpreti:

Lo Zar Dodon       Aleksei Tikhomirov / Mikhail Gujov

Lo Zarevic Guidòn       Dmitry Khromov

Lo Zarevic Afròn       Dmitry Yankovskiy

Il Voevoda Polkan       Grigoriy Soloviev / Sergej Toptygin

Amelfa       Kseniya Viaznikova / Larisa Kostyuk

Un astrologo       Ivan Volkov / Mikhail Seryshev

La Zarina di Šemacha       Lidiya Svetozarova / Yulia Sherbakova

Il gallo d’oro       Maya Barkovskaya

Orchestra e Coro del Teatro Petruzzelli

Allestimento scenico – Helikon Opera di Mosca per il Teatro Petruzzelli 2020 IL GALLO D’ORO

QUANDO

Venerdì 30 Ottobre 2020, ore 20.30 | turno A

Sabato 31 Ottobre 2020, ore 18.00 | fuori abb.

Domenica 1 Novembre 2020, ore 18.00 | turno C

Martedì 3 Novembre 2020, ore 20.30 | fuori abb.

Mercoledì 4 Novembre 2020, ore 18.00 | turno D

Giovedì 5 Novembre 2020, ore 20.30 | fuori abb.

Venerdì 6 Novembre 2020, ore 20.30 | turno B

DOVE: Teatro Petruzzelli
Corso Cavour, 12
70122 Bari (BA)

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI DISPONIBILI:

I Settore Platea
Intero al costo di € 70,00
Ridotto al costo di € 63,00

II Settore Platea
Intero al costo di € 60,00
Ridotto al costo di € 54,00

Palchi 1° Ordine Centrali
Intero al costo di € 60,00
Ridotto al costo di € 54,00

Palchi 2° Ordine Centrali
Intero al costo di € 60,00
Ridotto al costo di € 54,00

Palchi 1° Ordine Laterali
Intero al costo di € 45,00
Ridotto al costo di € 40,50

Palchi 2° Ordine Laterali
Intero al costo di € 45,00
Ridotto  al costo di € 40,50

Gradinata 3° Ordine
Intero al costo di € 40,00
Ridotto al costo di € 36,00

Gradinata 3° Ordine LIM VISIB
Intero al costo di € 25,00
Ridotto al costo di € 22,50

Gradinata 4° Ordine LIM VISIB
Intero al costo di € 20,00
Ridotto al costo di € 18,00

Palchi 3° Ordine LIM VISIB
Intero al costo di € 15,00
Ridotto al costo di € 13,50

Palchi 4° Ordine LIM VISIB
Intero al costo di € 15,00
Ridotto al costo di € 13,50

Gradinata 5° Ordine Centrale
Intero al costo di € 20,00
Ridotto al costo di € 18,00

Gradinata 5° Ordine Laterale LIM VISIB
Intero al costo di € 15,00
Ridotto al costo di € 13,50

Loggione
Intero al costo di € 15,00
Ridotto al costo di € 13,50

Al Teatro Petruzzelli 2020 IL GALLO D’ORO, dal 30 ottobre al 6 novembre

se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi anche all’ Associazione MaNi per informazioni su acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

Al Teatro Petruzzelli 2020 IL GALLO D’ORO, dal 30 ottobre al 6 novembre

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Teatro Filarmonico di Verona 2020 Gala Lirico, 23 e 24 ottobre

Al Teatro dell’Opera di Roma 2020 The Rake’s Progress da 18 a 29 ottobre