in , , ,

Al Teatro Petruzzelli di Bari Benjamin Grosvenor 21 ottobre 2019

“[…] A soli 22 anni questo pianista inglese ha già conquistato la critica che ha parlato di lui come il nuovo Kissin. Geniale, sensibile, lucido, intelligente, sono soltanto alcuni degli aggettivi con cui sono state accolte le sue interpretazioni […]”
Repubblica, 5 dicembre 2014

Teatro Petruzzelli di Bari, Stagione Sinfonica 2019

 

In Stagione il pianista Benjamin Grosvenor: il giovane e talentuoso pianista britannico – classe 1992, cinque dischi all’ attivo per Decca – per il seguente programma.

 

R. Schumann, Blumenstück op. 19

… … …

R. Schumann, Kreisleriana op. 16

… … …

L. Janáček, Sonata 1.X.1905

… … …

S. Prokofiev, Visions Fugitives

… … …

F. Liszt, Réminiscences de Norma

 

QUANDO

Lunedì 21 Ottobre 2019, ore 20.30

 

DOVE: Teatro Petruzzelli
Corso Cavour, 12
70122 Bari (BA)

 

INTERPRETI:

Pianista, BENJAMIN GROSVENOR

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

POLTRONISSIMA al costo di € 30,00; ridotto al costo di € 27,00

PLATEA (FILE A-L) al costo di € 25,00; ridotto al costo di € 22,50; ridotto 20 % al costo di € 20,00; ridotto 30 % al costo di € 17,50

PLATEA (FILE M-S) al costo di € 20,00; ridotto al costo di € 18,00; ridotto 20 % al costo di € 16,00; ridotto 30 % al costo di € 14,00

PALCHI 1° e 2°ORDINE CENTRALI al costo di € 20,00; ridotto al costo di € 18,00; ridotto 20 % al costo di € 16,00; ridotto 30 % al costo di € 14,00

PALCHI 1° e 2 ORDINE LATERALI al costo di € 18,00; ridotto al costo di € 16,00; ridotto 20 % al costo di € 14,00; ridotto 30 % al costo di € 13,00

GRADINATA 3° (2^ e 3^ fila) al costo di € 15,00; ridotto al costo di € 13,50; ridotto 20 % al costo di € 12,00; ridotto 30 % al costo di € 11,00

GRADINATA 3° ORDINE (1^ fila) * al costo di € 12,00; ridotto al costo di € 11,00; ridotto 20 % al costo di € 9,50; ridotto 30 % al costo di € 9,00

GRADINATA 5° ORDINE CENTRALE al costo di € 10,00; ridotto al costo di € 9,00; ridotto 20 % al costo di € 8,00; ridotto 30 % al costo di € 7,00

GRADINATA 4° ORDINE * al costo di € 10,00; ridotto al costo di € 9,00; ridotto 20 % al costo di € 8,00; ridotto 30 % al costo di € 7,00

PALCHI 3° e 4° ORDINE * al costo di € 8,00; ridotto al costo di € 7,00; ridotto 20 % al costo di € 6,50; ridotto 30 % al costo di € 6,00

GRADINATA 5° ORDINE LATERALE * al costo di € 8,00; ridotto al costo di € 7,00; ridotto 20 % al costo di € 6,50; ridotto 30 % al costo di € 6,00

LOGGIONE al costo di € 8,00; ridotto al costo di € 7,00; ridotto 20 % al costo di € 6,50; ridotto 30 % al costo di € 6,00

* POSTI A LIMITATA VISIBILITÀ’

 

Teatro Petruzzelli: BENJAMIN GROSVENOR

 

se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Benjamin Grosvenor…

Benjamin Grosvenor, meraviglia britannica“, Geoff Brown, The Times, 14 gennaio 2013

 

Il pianista britannico Benjamin Grosvenor è noto in tutto il mondo per le sue esibizioni elettrizzanti e per le sue intense interpretazioni. Una tecnica raffinata e un talento geniale per le sfumature sonore sono le caratteristiche principali che fanno di lui uno dei pianisti più richiesti della scena musicale mondiale. La sua virtuosa padronanza, anche nei più ardui passaggi tecnici, non entra mai in conflitto con la profondità ed intelligenza delle sue interpretazioni. Definito come un pianista “con un talento e una tecnica non più ascoltati dai tempi del debutto del russo Kissin” (Gramophone Magazine), Benjamin Grosvenor è rinomato per la sua peculiare musicalità descritta come “poetica e sensibile, geniale e allo stesso tempo lucida, intelligente ma non priva di humour” (The Independent).

Anche le difficoltà più insidiose vengono superate grazie al suo tocco fresco e vigoroso e alla sua infinita ricerca poetica, Gramophone Magazine, Ottobre 2010

Benjamin Grosvenor ha iniziato la sua carriera internazionale grazie alla vittoria, all’ età di undici anni, della BBC Young Musician Competition nel 2004. Da allora si è esibito con importanti orchestre, tra le quali la London Philharmonic, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, la New York Philharmonic, la Philharmonia Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Tokyo, la Gewandhausorchester di Lipsia e in prestigiose sale concertistiche quali la Royal Festival Hall, il Barbican Center, la Victoria Hall di Singapore, la Frick Collection e la Carnegie Hall (all’età di tredici anni). Benjamin Grosvenor ha inoltre collaborato con numerosi e stimati direttori d’orchestra tra i quali si annoverano Vladimir Ashkenazy, Jiří Bělohlávek, Semyon Bychkov, Andrey Boreyko, Sir Mark Elder, Alan Gilbert, Vladimir Jurowski, Andrew Litton, Andrew Manze, Ludovic Morlot, Kent Nagano, Alexander Shelley, Thomas Søndergård, John Storgards, Gabor Takacs-Nagy, Michael Tilson Thomas e François Xavier-Roth.

Al suo debutto a Helsinki con la Kymi Sinfonietta la prestazione di Grosvenor è stata definita come quella di

ragazzo prodigio che si tuffa direttamente nel cuore della musica (Helsingin Sanomat)

sottolineando ancora la sua stupefacente intuizione. Negli Stati Uniti Benjamin Grosvenor ha debuttato con la North Carolina Symphony Orchestra ed ha avuto il suo debutto alla Carnegie Hall come solista con la New York Youth Orchestra all’ età di 13 anni.

Nel 2009 ha debuttato nella sala stracolma della Royal Festival Hall. La sua prestazione è stata celebrata come una

esecuzione dall’ atmosfera espressiva e drammatica proveniente direttamente dal cuore della musicaeun’ interpretazione dal carattere forte e di intensa energia espressiva (Daily Telegraph).

Con orchestre Grosvenor è apparso su rinomati podi quali il Barbican Centre, Muza Kawasaki di Tokio e la Royal Albert Hall e ha lavorato con famosi direttori quali Alexander Lazarev, Vladimir Ashkenazy e Alan Buribayev.

Nonostante la sua giovane età, Grosvenor è particolarmente versato per i recitals e riscuote riconoscimenti in tutto il mondo. E’ così ospitato regolarmente alla Wigmore Hall di Londra, oltre ad aver debuttato alla Victoria Hall di Singapore e alla Philia Hall di Tokyo. Negli Stati Uniti si è esibito al Gilmore Festival ed è amatissimo ospite a Saint Paul, nel Minnesota, della Associazione Chopin. Recentemente ha intrapreso una tournée di gran successo con quindici concerti in tutta la Germania.

A soli diciannove anni Benjamin Grosvenor si è esibito con la BBC Symphony Orchestra nella serata inaugurale dei BBC Proms del 2011 in una Royal Albert Hall gremita di pubblico. Dopo essere tornato ai BBC Proms nel 2012 esibendosi con la Royal Philharmonic Orchestra diretta da Charles Dutoit e nel 2014 in recital ed eseguendo il Primo Concerto di Chopin insieme alla BBC Symphony Orchestra e Gianandrea Noseda, nel 2015 ha fatto il suo debutto alla “Last Night of the Proms” interpretando il Concerto per pianoforte n. 2 di Shostakovich con la BBC Symphony Orchestra diretta da Marin Alsop.

Tra gli appuntamenti principali recenti e futuri di Benjamin Grosvenor figurano esibizioni con le Orchestre di Hallé e Cleveland, con l’Orchestra Filarmonica di Bergen, le Orchestre Sinfoniche di San Francisco, Singapore, Houston, Melbourne, Montreal e con la National Symphony di Washington e importanti debutti in recital alla Konzerthaus di Vienna, alla Zankel Hall e Carnegie Hall di New York e concerti nella ‘Utzon Music Series’ della Sydney Opera House, alla Konzerthaus di Berlino, al Festival di Lucerna, al Festival de La Roque d’ Antheron e all’ ‘International Piano Series’ presso il Southbank Centre di Londra.

Benjamin Grosvenor continua a inserire collaborazioni con formazioni di musica da camera nel suo calendario, tra cui si annoverano concerti con l’Escher String Quartet al Musée du Louvre di Parigi e con l’Endellion String Quartet all’International Chamber Music Series della Queen Elisabeth Hall, così come un concerto da camera alla OSM Classical Spree di Montreal.

 «Il più significativo giovane pianista del nostro tempo», Grammophone

Nel 2011 Benjamin Grosvenor ha firmato un contratto in esclusiva con Decca Classics, diventando il più giovane musicista britannico a registrare per questa etichetta, nonché il primo britannico da quasi sessant’ anni a questa parte. La sua registrazione più recente, intitolata Dances (album che presenta una storicamente e stilisticamente variegata offerta di opere influenzate dalla danza) è stata descritta come “mozzafiato” (The Guardian), offrendo ascolto dopo ascolto una performance di “brillantezza e carattere senza pari” (Gramophone Magazine), aggiudicandosi anche il ‘BBC Music Management Instrumental Award 2015’.

Durante la sua giovane ma già sensazionale carriera, Benjamin Grosvenor ha vinto due ‘Gramophone Award’ (come ‘Young Artist of the Year’ e un ‘Instrumental Award’), un ‘Classic Brits Award’ (premio della critica), uno ‘UK Circle Award’ (premio della critica) e un ‘Diapason d’Or’ (come ‘miglior giovane talento’). È inoltre apparso in due documentari per la BBC, al BBC Breakfast, all’Andrew Marr Show e nella serie Human to Hero della CNN.

Benjamin Grosvenor, ultimo di cinque fratelli, ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di sei anni.

Ha studiato alla Royal Academy of Music con Christopher Elton e Daniel-Ben Pienaar e nel 2012 si è diplomato ricevendo il ‘Queen’s commendation for excellence’, riconoscimento al miglior studente dell’anno. Dal 2013 la sua attività è sostenuta da EFG International, importante istituto bancario privato.

Sito personale: https://www.benjamingrosvenor.co.uk/

 

“3 video su Benjamin Grosvenor”:

… … …

ASCOLTI SUL PROGRAMMA…

 

“Blumenstück op. 19” by Robert Schumann (Vladimir Horowitz):

“Blumenstück op. 19” by Robert Schumann (Svjatoslav Richter):

“Blumenstück op. 19” by Robert Schumann (Claudio Arrau):

“Blumenstück op. 19” by Robert Schumann (Vladimir Horowitz):

… … …

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Sokolov _ Helsinki, 1995):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Annie Fischer):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Claudio Arrau _ 1972):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Imogen Cooper):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Maurizio Pollini _ Recording: München, Residenz, Herkules-Saal, 2/2001):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Yuja Wang):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Alfred Cortot _ Studio recording, London, 5.VII.1935):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Sofronitsky _ rec. 1952):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Radu Lupu _ January 1993):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Grimaud):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Andras Schiff):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Martha Argerich):

“Kreisleriana op. 16” by R. Schumann (Vladimir Horowitz _ Year of recording: 1969):

… … …

“Réminiscences de Norma by F. Liszt (Alfred Brendel):

“Réminiscences de Norma by F. Liszt (Zoltán Kocsis):


“Réminiscences de Norma by F. Liszt (Daniel Barenboim):

“Réminiscences de Norma by F. Liszt (Vladimir Horowitz):

“Réminiscences de Norma by F. Liszt (Aldo Ciccolini):

… … …

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per Amici della Musica di Firenze Angela Hewitt 20 ottobre

Per Amici della Musica di Firenze Arcadi Volodos 28 ottobre