in , , ,

All’ Unione Musicale di Torino il Quartetto Hagen 21 febbraio 2018

“Denso e splendido il programma congegnato dal Quartetto Hagen…

hagen-quartet-c-harald-hoffmann

Unione Musicale – Torino, Stagione 2017 – 2018

 

La carriera ormai trentennale del Quartetto Hagen, inizia nel 1981. I primi anni, segnati dalla vittoria in numerosi concorsi internazionali e da un contratto in esclusiva con la Deutsche Grammophon – per la quale in vent’ anni il Quartetto Hagen ha inciso ca. 45 CD – sono stati dedicati alla preparazione e perfezionamento di un repertorio sterminato, caratteristica straordinaria del Quartetto. Il Quartetto tiene in particolar modo al rapporto con i compositori del suo tempo e ha al suo attivo molte prime esecuzioni. I membri del Quartetto sono docenti presso il Mozarteum di Salisburgo e il Conservatorio di Basilea e protagonisti di numerose master class nelle quali trasmettono conoscenze ed esperienza ai giovani colleghi. In programma:

 

Anton Webern, Cinque Pezzi op. 5

… … …

Claude Debussy, Quartetto in sol minore per archi op. 10

… … …

Anton Webern, Sei Bagatelle per archi op. 9

… … …

Maurice Ravel, Quartetto in fa maggiore per archi

 

QUANDO:

Mercoledì 21 Febbraio 2018, ore 21.00

 

DOVE: Conservatorio Giuseppe Verdi
Via Giuseppe Mazzini, 11
10123 Torino (TO)

 

INTERPRETI:

Quartetto Hagen

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Poltrona numerata al costo di € 30,00

Ingresso al costo di € 20,00

Giovani fino a 21 anni al costo di € 10,00 (in vendita il giorno del concerto presso l’Auditorium Giovanni Agnelli del Lingotto dalle ore 20.30)

 

Unione Musicale di Torino: Quartetto Hagen

 

se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

 

Quartetto Hagen…

hagen-quartet

Il Quartetto Hagen è un quartetto d’archi fondato a Salisburgo nel 1981 da quattro fratelli, Lukas, Angelika, Veronika e Clemens Hagen.

Angelika Hagen è stata sostituita da Annette Bik, a sua volta poi sostituita de Rainer Schmidt nel 1987.

I componenti attuali del quartetto sono Lukas Hagen (I violino), Rainer Schmidt (II violino), Veronika Hagen (viola) e Clemens Hagen (violoncello).

I fratelli Hagen hanno studiato al Mozarteum di Salisburgo. Veronika e Lucas sono stati allievi di Helmut Zehetmair, mentre Clemens ha studiato con Wilfried Tachezi. La formazione di Schmidt si è invece svolta in Germania, Canada e negli Stati Uniti, dove ha studiato con Walter Levin e Dorothy DeLay e si è diplomato presso il conservatorio di Cincinnati.

Il quartetto ha collaborato e collabora tuttora con musicisti di primo piano a livello internazionale, quali Maurizio Pollini, Nikolaus Harnoncourt, Gyorgy Kurtag, Mitsuko Uchida, Krystian Zimerman, Heinrich Schiff e Jörg Widmann. Importante è anche il legame del quartetto con Gidon Kremer, che li ha spesso coinvolti nei suoi progetti di musica da camera, come il festival di musica da camera di Lockenhaus.

Il Quartetto Hagen ha eseguito tournée in Europa, Stati Uniti, Asia, Australia e Sudamerica, partecipando regolarmente a festival e competizioni di altissimo livello. Nel 1984 il Quartetto Hagen ha debuttato al Festival di Salisburgo, loro città natale. Da allora in poi hanno partecipato regolarmente al festival e alla settimana mozartiana.

Nel 1988 il quartetto ha eseguito il suo primo tour mondiale. Nel 2002 il quartetto ha partecipato come ospite straordinario al Concerto di Capodanno di Vienna dei Wiener Philharmoniker, seguito da oltre ottocento milioni di telespettatori in tutto il mondo.

Il repertorio del Quartetto Hagen spazia dal repertorio classico e romantico a compositori moderni e contemporanei, come György Kurtág e György Ligeti, dei quali ha tenuto prime esecuzioni.

Dei membri del quartetto, i tre fratelli Hagen, Veronika, Lukas e Clemens sono docenti presso il Mozarteum di Salisburgo. Rainer Schmidt insegna violino e musica da camera presso il Conservatorio di Basilea.

Lukas Hagen suona lo Stradivari Rawark, costruito a Cremona nel 1724, mentre Veronika Hagen suona una viola Maggini realizzata a Brescia tra il 1600 e il 1620. Entrambi gli strumenti sono proprietà della Österreichische Nationalbank. Clemens Hagen suona un violoncello Stradivari del 1698.

Premi e riconoscimenti

Nel 1981 il Quartetto Hagen acquisisce notorietà con la partecipazione al festival di musica da camera di Lockenhaus, vincendo il premio della giuria e del pubblico. L’anno seguente ha ottenuto il primo premio alla International String Quartet Competition di Portsmouth, seguita da un concerto alla Wigmore Hall di Londra. Negli anni seguenti il quartetto ha vinto i premi Henryk Szeryng Prize e Christa Richter-Steiner Prize. Per le loro registrazioni ha ottenuto due volte il Grand Prix du Disque.

Nel 1996 il Quartetto Hagen ha ottenuto il premio dell’ Accademia Musicale Chigiana.

hagen-qtet

 

PER CONOSCERE IL GRUPPO…

 

Quartetto Hagen “Streichquartett A Dur KV 464” from by Wolfgang Amadeus Mozart:


Quartetto Hagen “String Quartet no. 2, “Intimate Letters”” from by Leos Janacek:

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

“Cinque Pezzi op. 5” by Anton Webern (Alban Berg Quratett):

… … …

“Quartetto in sol minore per archi op. 10” by Claude Debussy (Quartetto Noûs):

“Quartetto in sol minore per archi op. 10” by Claude Debussy (Emerson String Quartet):

“Quartetto in sol minore per archi op. 10” by Claude Debussy (Quartetto Italiano):

“Quartetto in sol minore per archi op. 10” by Claude Debussy (Alban Berg Quartet):

“Quartetto in sol minore per archi op. 10” by Claude Debussy (Budapest String Quartet (Joseph Roisman, Alexander Schneider: violin, Boris Kroyt: viola, Mischa Schneider: cello) _ 1958):

… … …

“Sei Bagatelle per archi op. 9” by Anton Webern (Emerson String Quartet):

“Sei Bagatelle per archi op. 9” by Anton Webern (Juilliard String Quartet):

… … …

“Quartetto in fa maggiore per archi” by Maurice Ravel (Budapest String Quartet (Joseph Roisman, Alexander Schneider: violin, Boris Kroyt: viola, Mischa Schneider: cello) _ 1958):

“Quartetto in fa maggiore per archi” by Maurice Ravel (Alban Berg Quartett _ 1984):

… … …

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

 

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Viotti Festival di Vercelli Guido Rimonda per Le violon noir

La Filarmonica Toscanini Alpesh Chauhan ed Enrico Pace per Rachmaninov