in , , ,

Alla Filarmonica di Bologna Julian Rachlin 17 Febbraio 2020

«Tre cose sono necessarie per un esecutore: l’intelligenza, il cuore, le dita», Wolfgang Amadeus Mozart

Filarmonica di Bologna, Stagione 2019 – 2020

 

Alla Filarmonica di Bologna Julian Rachlin 17 Febbraio 2020. Dal palco del Teatro Auditorium Manzoni l’ Orchestra Filarmonica di Bologna e il brillante violinista Julian Rachlin, qui nella doppia veste di direttore e solista, nel seguente programma:

 

Ludwig van Beethoven, Le Creature di Prometeo, Ouverture, op. 43

… … …

Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto per violino n. 3 in sol maggiore, K 216

… … …

Ludwig van Beethoven, Sinfonia n. 6 in fa maggiore, op. 68 “Pastorale”

 

QUANDO

Lunedì 17 Febbraio 2020, ore 20.30

 

DOVE: Teatro Auditorium Manzoni
Via Dè Monari, 1/2
40121 Bologna (BO)

 

INTERPRETI:

Julian Rachlin, violino e direttore

Orchestra Filarmonica di Bologna

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea I e II al costo di € 43,00

Platea III e Galleria I al costo di € 34,00

Galleria II e Balconata I al costo di € 28,00

Balconata II e III (Scarsa visibilità) al costo di € 15,00

 

Alla Filarmonica di Bologna Julian Rachlin 17 Febbraio 2020

 

oppure se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi anche all’ Associazione MaNi per informazioni su acquisto e consegna dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Julian Rachlin

Nato in Lituania nel 1974 in una famiglia di musicisti, Julian Rachlin nel 1978 è emigrato in Austria dove ha studiato al Conservatorio di Vienna con Boris Kuschnir e con Pinchas Zukerman. Nel 1988 ha vinto il premio “Young Musician of the Year” al Concertebouw di Amsterdam che gli è valso l’ invito di Lorin Maazel al Festival di Berlino con l’ Orchestra Nazionale di Francia e una tournée in Europa e in Giappone con l’ Orchestra Sinfonica di Pittsburgh.

È il più giovane solista che abbia mai suonato con i Wiener Philharmoniker, debuttando con Riccardo Muti. Collabora con le maggiori orchestre del mondo (London Symphony, New York Philharmonic, Philadelphia Orchestra, Los Angeles Philharmonic, Pittsburgh Symphony, Staatskapelle Dresden, Gewandhaus Leipzig, Münchner Philharmoniker, Orchestra Filarmonica della Scala, Orchestre de Paris, Philharmonia Orchestra London, San Francisco Symphony, Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, NHK Symphony) e direttori di primo piano quali Vladimir Ashkenazy, Herbert Blomstedt, Myung-Whun Chung, Bernard Haitink, Mariss Jansons, James Levine, Lorin Maazel, Daniele Gatti, Sir Neville Marriner, Zubin Mehta, Yehudi Menuhin, Sir Roger Norrington, Krysztof Penderecki, André Previn, Mstislav Rostropovic, Michael Tilson Thomas, Esa-Pekka Salonen, Riccardo Muti e Wolfgang Sawallisch.

Nel 2000 ha iniziato a suonare anche la viola che alterna regolarmente al violino nei suoi recital attraverso il mondo. Impegnato anche nel repertorio cameristico, ha suonato con partner quali Martha Argerich, Jurij Bashmet, Gidon Kremer, Misha Maisky, Yefim Bronfman, Mstislav Rostropovic e Heinrich Schiff partecipando ai maggiori festival internazionali (Salisburgo, Mostly Mozart Festival di Londra, Ravenna, Tanglewood, Lucerna, Montreux, Verbier). In seguito al successo ottenuto al Festival di Dubrovnik nel 2000, ha fondato un suo festival annuale “Julian Rachlin and Friends”.

Ha inoltre debuttato nel cinema interpretando il ruolo di Paganini per la serie TV “Napoleon” accanto a Gerard Depardieu, John Malkovich, Isabella Rosselini e Christian Clavier.

Le sue incisioni per la Sony Classical includono i concerti di Sibelius (Lorin Maazel), Saint-Saëns e Wieniawski (Zubin Mehta), Prokofiev e Tchajkovskij (Fedoseyev), Mozart (Bayerischer Rundfunk e Mariss Jansons).

Nel 2000 ha ricevuto il Premio dell’ Accademia Chigiana. Dal 1999 è docente al Conservatorio di Vienna.

Suona il Guarnieri del Gesù “ex Carrodus” del 1741, affidatogli dalla Banca Nazionale Austriaca.

 

Julian Rachlin “11 video su Julian Rachlin”:

 

… … …

 
 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per Amici della Musica Firenze Quartetto Prometeo Enrico Pace 3 febbraio

Per la Stagione Musicale di Varese Jordi Savall 15 febbraio 2020