in , , ,

Alla Filarmonica di Bologna Ryan McAdams Kian Soltani 21 Dicembre

“Kian Soltani…una delle più grandi speranze tra i giovani strumentisti del nostro tempo“, Leonard Bernstein Award 2017

Filarmonica di Bologna, Stagione 2019 – 2020

 

Alla Filarmonica di Bologna Ryan McAdams Kian Soltani 21 Dicembre. Al centro del programma c’è il Concerto in la minore per violoncello e orchestra, op. 129  di Schumann con cui esordisce il talentuoso musicista austriaco di origini persiane Kian Soltani, classe 1992.

 

Robert Schumann, Concerto in la minore per violoncello e orchestra, op. 129

… … …

Johannes Brahms, Sinfonia n. 2 in re maggiore, op. 73

 

QUANDO

Lunedì 21 Dicembre 2020, ore 20.30

 

DOVE: Teatro Auditorium Manzoni
Via Dè Monari, 1/2
40121 Bologna (BO)

 

INTERPRETI:

Direttore, Ryan McAdams

Violoncello, Kian Soltani

Orchestra Filarmonica di Bologna

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea I e II al costo di € 43,00

Platea III e Galleria I al costo di € 34,00

Galleria II e Balconata I al costo di € 28,00

Balconata II e III (Scarsa visibilità) al costo di € 15,00

 

Alla Filarmonica di Bologna Ryan McAdams Kian Soltani 21 Dicembre

 

se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi anche all’ Associazione MaNi per informazioni su acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Kian Soltani…

Kian Soltani ha vinto nel 2013 il primo premio al concorso Paulo Cello di Helsinki, acclamato per la sua profonda passione musicale e completa padronanza dello strumento. In precedenza aveva vinto i premi Karl Davidoff al Concorso Internazionale di Violoncello in Lettonia e l’Antonio Janigro, Concorso Internazionale in Croazia.

Nel 2013 l’Accademia Kronberg gli ha assegnato l’ Ungerer Music Prize Leyda.

Nato a Bregenz, da in una famiglia iraniana di musicisti, Kian Soltani aveva solo dodici anni quando fu accolto nella classe di Ivan Monighetti, con il quale ha studiato presso l’Accademia di Musica di Basilea. Ha proseguito gli studi presso l’Accademia Musicale Internazionale del Liechtenstein, e ha seguito corsi con Sol Gabetta, Wolfgang Boettcher, Valter Despalj, Frans Helmerson, Gerhard Mantel, David Geringas, Pieter Wispelwey, Jens Peter Maintz, Antonio Meneses e Bernard Greenhouse.

All’ età di 19 anni, Kian Soltani ha debuttato da solista con grande successo nella Sala d’ Oro del Musikverein di Vienna e alla Schubertiade di Hohenems.

Nel 2015 Kian Soltani ha fatto il suo debutto alla Tonhalle di Zurigo, e con la NDR di Amburgo ed è stato solista di una tournée mondiale della Diwan Orchestra diretta da Daniel Baremboim, con concerti a Buenos Aires, Londra, Berlino, Salsiburgo e Lucerna.

Partecipa a molti festival di musica da camera in Europa, Asia e Nord America (Musikverein di Vienna, Hohenems Schubertiade, Kronberg Cello Festival, Schleswig-Holstein Music Festival).

Il suo primo disco, Metamorfosi, per l’etichetta LMCS contiene opere di Sofia Gubaidulina e Franghiz Ali-Zadeh.

Sito ufficiale: http://www.kiansoltani.com

“54 video su Kian Soltani”:

… … …

 

Ryan McAdams

ryan-mcadams

Nato a St. Louis, Missouri, si è diplomato in Pianoforte all’Indiana University nel 2004 e in Direzione d’orchestra alla Juilliard School nel 2006.

Dopo essere stato Direttore assistente di Alan Gilbert all’ Orchestra Reale di Stoccolma, è stato nominato Direttore musicale della New York Youth Symphony.

Nel 2007 è stato invitato da Lorin Maazel a istituire il ruolo di Direttore apprendista presso la Fondazione Chateauville.

Fra le compagini che ha diretto recentemente e i festival cui ha preso parte, si annoverano: Los Angeles Philharmonic, Columbus Symphony Orchestra, Princeton Symphony, Saint Paul Chamber Orchestra, Tanglewood Music Festival, Aspen Music Festival, Wordless Music Series, New Jersey Symphony, Glimmerglass Opera e FOCUS! Festival della Juilliard School.

Nel 2008 è stato Direttore assistente al Festival di Aspen; nel 2009 ha preso parte al Festival di Tanglewood, dirigendo il Concerto per pianoforte e strumenti a fiato di Stravinskij con Peter Serkin e ricoprendo il ruolo di Direttore assistente di Levine per il terzo atto dei Maestri Cantori di Norimberga di Wagner.

Nel febbraio 2010 ha debuttato in Europa con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, compagine che dirigerà nuovamente nel 2012.

Nella stagione 2010/2011 è salito sul podio della New York City Opera e del New York City Ballet, nonché dell’Academy of St. Martin in the Fields a Dubrovnik, in Croazia. Fra i premi che gli sono stati conferiti ricordiamo il Glimmerglass- Aspen Prize per la Direzione e il Premio Solti come Direttore emergente.

Nell’ ottobre 2010 è stata pubblicata la sua prima incisione che comprende musiche di John Zorn.

… … …

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Teatro Petruzzelli 2020 ARTEMIS QUARTETT, il 17 novembre

Al Teatro Comunale di Bologna Federico Colli 22 novembre: Beethoven