in , , ,

Alla Rai di Torino Kazuki Yamada Vadim Repin novembre 2019

«Semplicemente il più perfetto violinista che io abbia mai ascoltato», Yehudi Menuhin

Concerto num. 5 della Stagione 2019 – 2020, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

 

Alla Rai di Torino Kazuki Yamada Vadim Repin novembre 2019. In Stagione l’eccezionale partecipazione di Vadim Repin, uno dei più apprezzati violinisti al mondo e il più giovane vincitore del Concorso Reine Elisabeth. Dal palco dell’ Auditorium Rai “A. Toscanini” di Torino l’ Orchestra sinfonica della Rai e il Direttore Giapponese Kazuki Yamada presenteranno il seguente programma:

 

Sergej Prokof’ev, Concerto n. 1 in re maggiore per violino e orchestra op. 19

… … …

Camille Saint-Saëns, Introduzione e rondò capriccioso in la minore per violino e orchestra op. 28

… … …

Felix Mendelssohn-Bartholdy, Sinfonia n. 3 in la minore op. 56 Scozzese

 

QUANDO

Giovedì 21 Novembre 2019, ore 20.30

Venerdì 22 Novembre 2019, ore 20.00

 

DOVE: Auditorium Rai “A. Toscanini”
Via Rossini, 15
10124 Torino (TO)

 

INTERPRETI:

Kazuki Yamada, Direttore

Vadim Repin, violino

Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

poltrona numerata platea al costo di 32,50 € (comprese spese di prevendita)

poltrona numerata balconata al costo di 30,50 € (comprese spese di prevendita)

poltrona numerata galleria al costo di 28,50 € (comprese spese di prevendita)

 

Alla Rai di Torino Kazuki Yamada Vadim Repin novembre 2019

 

se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti scrivendo a mara.grisoni@gmail.com o telefonando al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Kazuki Yamada…

Kazuki Yamada, direttore d’orchestra giapponese, nato nel 1979, da settembre 2016 è direttore principale e direttore artistico dell’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo.

Inizia a studiare pianoforte prima di consacrarsi giovanissimo alla direzione d’orchestra. Studia alla Tokyo National University of Fine Arts & Music (Gedaï) oggi Università delle arti di Tokyo con Ken’ichirō  Kobayashi e Yōko Matsuo. Ottiene nel 2001, il diploma di direzione d’orchestra. Durante gli anni di studio fonda la Yokohama Sinfonietta.

Nel 2002 studia all’International Summer Academy del Mozarteum di Salisburgo  con Gerhard Markson. In questo periodo dirige l’Orchestra Filarmonica di Varna (Bulgarie).

Nel 2005 è nominato direttore d’orchestra in residence del Coro Filarmonico di Tokyo. Dopo il concorso di Besançon, dirige l’Orchestra Sinfonica della BBC.

Si dedica anche alla direzione del Coro dell’Orchestra Sinfonica della NHK, collaborando nel 2006 con Charles Dutoit e la NHK Symphony Orchestra, sia come direttore di coro sia dirigendo solisti come Tamas Varga.

In Giappone dirige l’Orchestra Filarmonica del Giappone, l’Orchestra Sinfonica di Tokyo, l’Orchestra Filarmonica di Kanagawa, l’Orchestra Filarmonica di Nagoya, l’Orchestra Sinfonica di Hiroshima, l’Orchestra Filarmonica Sendai e l’Ensemble orchestrale Kanazawa. È stato direttore d’orchestra in residence del Coro Filarmonico di Tokyo.

Nel 2009 dirige l’Orchestre de Paris e, nel 2010, dell’Orchestre della Suisse romande.

Sito Ufficiale: http://www.kazukiyamada.com

… … …

 

Vadim Repin…

Passione ardente con tecnica impeccabile, la poesia e la sensibilità sono le peculiarità Vadim Repin.

Nato in Siberia nel 1971, ha iniziato a suonare il violino all’età di cinque anni, dopo soli sei mesi ha suonato in pubblico. A undici anni ha vinto la medaglia d’oro in tutte le categorie di età del Concorso Wienawski e ha debuttato a Mosca e St Petersburg. Nel 1985 a 14 anni ha debuttato a Tokyo, Monaco, Berlino, Helsinki, un anno dopo, alla Carnegie Hall. Due anni dopo, Vadim Repin è stato il più giovane vincitore del concorso di violino più prestigioso ed esigente del mondo, il Concours Reine Elisabeth di Bruxelles.

Da allora ha suonato con le più importanti orchestre, quali: Berliner Philharmoniker, Boston Symphony,  Chicago Symphony, Cleveland Orchestra, Israel Philharmonic, London Symphony Orchestra, Los Angeles Philharmonic,  New York Philharmonic, Orchestre de Paris, la Philharmonia di Londra, la Philadelphia Orchestra, Royal Concertgebouw, San Francisco Symphony, Filarmonica di San Pietroburgo e La Scala, collaborando con direttori importanti quali Ashkenazy, Boulez, Chailly, Chung, Conlon, Dohnanyi, Dutoit, Eschenbach, Fedoseyev, Gatti, Gergiev, Jansons, Jurowski , Neeme e Paavo Järvi, Krivine, Levine, Luisi, Marriner, Masur, Mehta, Muti, Nagano, Ozawa, Rattle, Rozhdestvensky, Temirkanov, Thielemann e Zinman.

In recital collabora regolarmente con Nikolai Lugansky e Itamar Golan; altri partner di musica da camera includono Martha Argerich, Evgeny Kissin e Mischa Maisky.

Tra gli impegni più importanti delle ultime stagioni ricordiamo il  tour con la London Symphony Orchestra e Valery Gergiev; collaborazioni con Christian Thielemann a Tokyo, con Riccardo Muti a New York, con Riccardo Chailly a Lipsia, un tour in Australia con la London Philharmonic Orchestra e Vladimir Jurowski, e premières del concerto per violino scritto per lui da James MacMillan, unanimemente acclamato a Londra, Philadelphia, New York alla Carnegie Hall, alla Salle Pleyel di Parigi e di Amsterdam Concertgebouw  .

La discografia di Vadim Repin comprende le registrazioni dei concerti per violino dei grandi compositori russi Shostakovich, Prokofiev e Tchaikovsky per Warner Classics. Per Deutsche Grammophon ha inciso il Concerto di Beethoven con la Filarmonica di Vienna e Riccardo Muti, insieme alla Sonata a Kreutzer di Beethoven con Martha Argerich, il Concerto per violino e il Doppio Concerto di Brahms (Truls Mørk, violoncello) con l’Orchestra Gewandhaus di Lipsia e Riccardo Chailly, il trio di Tchaikovsky e il trio di Rachmaninov con Mischa Maisky e Lang Lang (che ha vinto l’Echo Classic) e opere di Grieg, Janacek e César Franck con Nikolai Lugansky, che ha vinto il Music 2011 BBC Award e il Premio Edison.

Nel febbraio 2010 è stato insignito del Victoire d’Honneur, il più prestigioso premio musicale francese per la dedizione di una vita alla musica, e nel dicembre 2010 è diventato Chevalier de l’Ordre des Arts et Lettres. A seguito di corsi di perfezionamento e concerti a Pechino nel dicembre 2014 gli è stata conferita una cattedra di professore onorario del Conservatorio Centrale di Musica e nel 2015 lo stesso ruolo presso il Conservatorio di Shanghai.

Nell’ aprile 2014 Vadim Repin come ideatore e direttore artistico ha presentato il primo Transiberian Festival of the Arts nella nuova magnifica sala da concerto di Novosibirsk, con una nuova commissione, “Voci di violino” di Benjamin Yusupov, e con performance con la prima ballerina Svetlana Zakharova. Il Festival è stato accolto con entusiasmo ed è stato ripetuto e ampliato nella primavera del 2015, questa volta inaugurato da un concerto per violino appositamente commissionato, “De Profundis”, di Lera Auerbach.

Vadim Repin vive a Vienna e  suona il violino “Bonjour” del 1743  di Guarneri del Gesù.

Sito ufficiale: http://www.vadimrepin.com

 

“29 video su Vadim Repin”:

… … …  

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Teatro Petruzzelli di Bari MARTHA ARGERICH 15 dicembre 2019

Alla Società Aquilana dei Concerti il Quartetto di Cremona 17 novembre