in , , ,

Alla Società dei Concerti di Milano Yuja Wang 4 marzo 2020

Semplicemente la pianista più elettrizzante e straordinariamente dotata del panorama concertistico mondiale. Non si può far altro che sedersi, ascoltare e stupirsi della sua abilità”, San Francisco Chronicle

Società dei Concerti di Milano, 8° Concerto della serie Rubino, Stagione 2019 – 2020

 

Alla Società dei Concerti di Milano Yuja Wang 4 marzo 2020. Alla Sala Verdi del Conservatorio di Milano una superstar della classica: la pianista Yuja Wang:

 

Programma da definire

 

QUANDO

Mercoledì 4 Marzo 2020, ore 20.45

 

DOVE: Sala Verdi
Conservatorio “G. Verdi”
Via Conservatorio, 12
20122 Milano (MI)

 

INTERPRETI:

Pianista, Yuja Wang

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Il costo del biglietto intero è di 35,00 €. Ridotto al costo di 30,00 €

 

Alla Società dei Concerti di Milano Yuja Wang 4 marzo 2020

 

oppure se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi anche all’ Associazione MaNi per informazioni su acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Yuja Wang…

 

Perché è mostruosamente brava. E soprattutto perché dal vivo è magnetica. E’ musicista, è contagiosa, e comunque incarna quell’aspetto fondamentale dell’artista, che vuole il corpo con la sua individualità diventare tutt’uno con la musica, Carla Moreni, Il Sole 24 Ore

SSO-YujaWang

Pianista che emana un magnetismo palpabile e un’evidente sensibilità puramente contemporanea, Yuja Wang è un’artista straordinaria la cui tecnica grandiosa è eguagliata solo dal suo spessore di musicista.

Dal suo debutto folgorante con la Boston Symphony Orchestra nel 2007, quando era ancora una studentessa del Curtis Institute of Music, si è proposta, e in seguito confermata, come una musicista di primo livello presso le orchestre più importanti del mondo – fra cui quelle di New York, Londra, Amsterdam e Berlino – con cui si esibisce in occasione di tournée nelle Americhe, in Europa ed Asia. Supportata sin da subito da direttori d’orchestra del calibro di Gustavo Dudamel, Michael Tilson Thomas ed il compianto Claudio Abbado, Yuja Wang oggi è una dei solisti più richiesti, ma anche un’appassionata interprete di recital e musica da camera, oltre ad essere stata nominata diverse volte per i premi Grammy Award.

Le esibizioni in recital di Yuja Wang la vedono impegnata in tournée in Francia, Olanda e Germania, oltre a nuove apparizioni in duo con Leonidas Kavakos per una serie dedicata all’integrale delle Sonate di Brahms al Festival di Edimburgo. Yuja Wang ha esordito in concerto in Europa nel 2003 e, due mesi dopo, negli Stati Uniti.

Si è esibita nel 2006 a Vail con la Filarmonica di New York e nel 2007 con la Boston Symphony Orchestra.

Nel 2008 è stata protagonista di una tournée statunitense con l’Orchestra of St. Martin in the Fields e l’anno successivo ha suonato alla Carnegie Hall con la YouTube Symphony Orchestra diretta da Michael Tilson Thomas.

Ha già suonato al fianco delle orchestre più importanti del mondo, fra cui quelle di Chicago, Cleveland, Los Angeles, New York, Filadelfia, San Francisco e Washington, oltre alla London Symphony Orchestra, l’Orchestre de Paris, l’Orchestra del Royal Concertgebouw, le Filarmoniche di Berlino e Monaco, l’ Orquesta Nacional de España, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Mariinsky, le Filarmoniche Israeliana e Cinese, la NHK Symphony Orchestra, le Sinfoniche di Melbourne e Sydney e l’ Orquesta Sinfónica Simón Bolívar.

Nel 2011 Yuja Wang ha suonato in un concerto all’ aperto per un pubblico di 25.000 persone con la Staatskapelle di Berlino diretta da Daniel Barenboim presso la Bebelplatz della capitale tedesca; nella stagione 2013/2014 è stata la protagonista di un “Artist Portrait” da parte della London Symphony Orchestra.

Nella stagione 2014/2015 si è esibita come ‘Artist in Residence’ dell’Orchestra della Tonhalle di Zurigo. Sin dal suo eccezionale debutto del 2001, Yuja Wang ha continuato ad esibirsi in ogni stagione alla Carnegie Hall e spesso suona in apparizioni da solista presso le principali sale concertistiche di Asia, Europa e Nord America.

Come musicista da camera, Yuja Wang delizia i festival estivi di tutto il mondo, apparendo regolarmente in Svizzera al Festival di Verbier.

Dal 2009 registra in esclusiva per l’etichetta Deutsche Grammophon e, fino ad ora, ha pubblicato tre album da solista e due registrazioni concertistiche. La sua prima registrazione, Sonatas & Etudes, ha ricevuto una ‘nomination’ ai ‘Grammi Award’, ha vinto un ‘International Piano Award’ e ha visto la pianista ricevere il riconoscimento di ‘Young Artist of the Year’ da parte della rivista Gramophone.

La registrazione da solista Transformation nel 2011 le è valsa un Premio ECHO Klassik come ‘Giovane Artista dell’Anno’, mentre la registrazione dei Concerti di Rachmaninov con Claudio Abbado e la Mahler Chamber Orchestra ha ricevuto una ‘nomination’ ai Grammy Award come ‘Best Classical Instrumental Solo’. Poi è seguita Fantasia, una raccolta di ‘encore’ da solista e registrazioni dal vivo di Prokofiev e Rachmaninov con Gustavo Dudamel e l’ Orquesta Sinfónica Simón Bolívar.

Nel 2014, Yuja Wang ha inciso insieme a Leonidas Kavakos le Sonate complete per violino e pianoforte di Brahms per Decca Records, inoltre, nel 2013 ha partecipato alla realizzazione della premiata colonna sonora del film Summer in February. Nell’autunno del 2015, Deutsche Grammophon ha pubblicato Yuja Wang: Ravel con Lionel Bringuier e l’orchestra della Tonhalle di Zurigo.

Artista che ha affascinato il pubblico sia per la sua musica sia per la sua attenzione allo stile, Yuja Wang è stata protagonista di documentari televisivi e pagine di riviste che variano dall’arte alla cultura, fino alla moda, fra cui l’italiana Vogue, la francese Elle e la cinese Marie Claire.

Si esibisce su pianoforti Steinway ed è testimonial della Rolex.

Personaggio molto popolare, Yuja Wang vanta numerosi blog di suoi fan. Inoltre, un video di lei che suona Il volo del calabrone ha totalizzato quasi quattro milioni di visualizzazioni su YouTube. Nata a Pechino nel 1987, Yuja Wang ha iniziato a studiare pianoforte all’età di sei anni per poi proseguire gli studi al Conservatorio di Musica della sua città natale, sotto la guida di Ling Yuan e Zhou Guangren.

Nel 1999 ha seguito il programma estivo “Morningside Music” presso il Mount Royal College di Calgary e, nel 2001, ha potuto studiare per due anni con Hung Kuan Chen e Tema Blackstone al Mount Royal College Conservatory. Ha avuto come maestro John Perry all’Aspen Music Festival, vincendo il concorso nella sezione concertistica; in seguito, Yuja Wang è diventata studente di Gary Graffman al Curtis Institute di Filadelfia, dove si è diplomata nel 2008.

Nel 2006 Yuja Wang ha ricevuto il ‘Premio Gilmore per Giovani Artisti’.

Nel 2010 le è stato conferito il prestigioso ‘Avery Fisher Career Grant’.

Sito Ufficiale: http://yujawang.com/

 

ASCOLTA QUI Yuja Wang “Piano Concerto No. 3″ by Rachmaninov:


ASCOLTA QUI Yuja Wang “Turkish March″:


ASCOLTA QUI Yuja Wang “Flight of the Bumble-Bee″ by Rimsky-Korsakov:

ASCOLTA QUI Yuja Wang “Piano Concerto No. 1″ by Tchaikovsky:


… … …

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Domenica 1 Dicembre 2019 MUSEI GRATIS PER TUTTI

CENACOLO VINCIANO apertura gratuita 28 novembre