in , , ,

Amici della Musica di Verona Janine Jansen e Kathryn Stott per Debussy

Vincent d’ Indy descrisse la Sonata in la minore di Franck come «il primo e più puro modello di utilizzo ciclico dei temi informa sonata… vero monumento musicale»

Amici della Musica di Verona, Stagione 2017 – 2018

 

In Stagione una delle più grandi interpreti del violino d’oggi, Janine Jansen, accompagnata dalla pianista Kathryn Stott. Il concerto è rivolto soprattutto alla musica tra Ottocento e Novecento. Il concerto prevede quindi il seguente programma:

 

Claude DebussySonata n. 3 in sol min. per violino e pianoforte, L 148

… … …

Edvard GriegSonata No 2 in Sol magg. Op. 13

… … …

César FranckSonata in la maggiore per violino e pianoforte

 

QUANDO:

Domenica 8 Aprile 2018, ore 20.30

 

DOVE: Teatro Ristori di Verona
Via Teatro Ristori, 7

37121 Verona (VR)

 

INTERPRETI:

Janine Jansen, Violinista

Kathryn Stott, Pianista

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Biglietti interi al costo di € 25,00

Biglietti ridotti Over 60 al costo di € 20,00

Prezzo speciale giovani al costo di € 10,00

 

Amici della Musica di Verona: Janine Jansen e Kathryn Stott

 

se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

 

Janine Jansen…

Janine Jansen

Janine Jansen nata a Soest il 7 gennaio del 1978 è una meravigliosa violinista olandese conosciuta per la sua eccezionale maturità, sensibilità e tecnica.

Proviene da una famiglia dove la Musica è il cuore della cultura della sua famiglia: suo padre ed entrambi i suoi fratelli sono musicisti, mentre sua madre è una cantante d’ opera.

Janine Jansen ha cominciato lo studio del violino a sei anni e tra i suoi Maestri si contano nomi come Coosje Wijzenbeek, Philipp Hirshhorn, e Boris Belkin. Ha velocemente guadagnato fama internazionale e oggi è riconosciuta come una delle più grandi violiniste della sua generazione.

Ha debuttato nel 1997 al Concertgebouw. Nel 2002 ha suonato a Londra con la Philharmonia Orchestra diretta da Vladimir Ashkenazy, in seguito a questo concerto è stata invitata dalle più grandi orchestre mondiali come la Royal Concertgebouw Orchestra, Chicago Symphony, Philadelphia e Cleveland Orchestra, London Symphony, Mahler Chamber, NHK Symphony, Berliner Philharmoniker e New York Philharmonic ed è stata diretta da celebri maestri quali Mariss Jansons, Lorin Maazel, Valery Gergiev, Riccardo Chailly, Neeme e Paavo Järvi, Esa-Pekka Salonen, Daniel Harding, Edo de Waart, Gustavo Dudamel e Yannick Nézet-Séguin.

“Questa ragazza ha tutto”, Vladimir Aškenazi

Il 15 aprile 2013 Janine Jansen ha eseguito il Concerto per violino e orchestra di Čajkovskij al Teatro alla Scala accompagnata dall’ Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Zubin Mehta.

Alla Washington National Opera nel 2007 ha suonato il Concerto per violino e orchestra op. 64 di Mendelssohn con la National Symphony Orchestra diretta da Leonard Slatkin e nel 2010 il Concerto per violino e orchestra in Re minore op. 47 di Jean Sibelius con la Royal Concertgebouw Orchestra diretta da Mariss Jansons.

“Mi piace posare per i servizi fotografici, ma sono sempre consapevole che si tratta di una parte minima del mio lavoro, un modo efficace ma superficiale di avvicinare la gente a un mio disco o a un mio concerto”

“La vera missione della musica: ascoltarsi l’ un l’ altro”

“Un solista deve farsi abbracciare dall’ orchestra con cui suona”

Janine Jansen-1

Si esibisce regolarmente in Europa (Germania, Francia, Gran Bretagna, Italia, Austria), Stati Uniti, Giappone ed è stata invitata a curare la serie “Carte Blanche” al Concertgebouw, oltre a un progetto di educazione musicale con Aleksey Igudesman.

Molto impegnata nella musica da camera, cura l’ annuale International Chamber Music Festival di Utrecht ed è inoltre membro, dal 1998, degli Spectrum Concerts di Berlino, un’ importante rassegna di musica da camera che ha sede alla Philharmonie di Berlino. Tra gli artisti con cui si esibisce ricordiamo Leif Ove Andsnes, Jean-Yves Thibaudet, Mischa Maisky, Martin Fröst, Khatia Buniatishvili e Torleif Thedéen. Sempre in questo ambito Janine Jansen spesso collabora con il suo ex compagno, il violinista Julian Rachlin. Altro importante partner musicale è il pianista Itamar Golan (appassionato di musica da camera). “È fantastica la sintonia con Itamar Golan, un pianista con cui suono da sette anni: c’è un continuo scambio di idee che mi sfida molto e mi fa crescere a ogni brano. Da lui è venuta l’ idea di accostare le sonate prima di Brahms a Bartók e poi di Janácek a Beethoven: le avevamo eseguite altre volte, ma singolarmente; avvicinarle crea effetti interessanti, all’ apparenza di contrasto ma, andando in profondità, di richiami e assonanze continue

“Difficile non ammirare questa musicista: ha il controllo assoluto dei registri, impalpabili pianissimo”

Nel 2003 ha ricevuto il Dutch Music Prize dal Ministero della Cultura, la più alta onorificenza per gli artisti in Olanda. Ha inoltre vinto tre volte l’ “Edison Klassiek Public“, tre “Echo Klassik Awards”, il “Premio della critica discografica tedesca”, lo “NDR Musikpreis” e nel 2009 lo “RPS Instrumentalist Award” per i concerti effettuati in Gran Bretagna

La Jansen suona lo Stradivari “Barrere” del 1727, in prestito dalla Fondazione Elise Mathilde e dalla Stradivary Society di Chicago.

NEL SUO REPERTORIO E TRA LE REGISTRAZIONI POTETE TROVARE…

Il repertorio di Janine Jansen è particolarmente ampio, comprende opere di J. S. Bach, A. Vivaldi, L. v. Beethoven, F. Mendelssohn, J. Sibelius, C. Debussy, Prokofiev, D. Shostakovich e compositori moderni come Robert Aiuta e Richard Dubugnon. Ha un contratto in esclusiva con la Decca; molte registrazioni sono state premiate in Olanda con il disco di platino e hanno raggiunto in più occasioni il primo posto delle classifiche su iTunes.
Janine Jansen-3Tra le sue più belle e discusse esecuzioni di musica da camera si può trovare l’ incisione del “Verklärte Nacht” di Arnold Schönberg e il

Quintetto per archi in do maggiore” di Franz Schubert tutti racchiusi in un disco, sempre firmato Decca. Un programma impaginato in maniera geniale e fortemente voluto dalla violinista che comprende il “Sestetto D. 956”, l’ ultimo pezzo di musica da camera scritto da Schubert e completato poche settimane prima della sua morte nel 1828. Dall’ altra l’ op. 4 di Schönberg che rappresenta uno dei suoi primi lavori di rilievo ed è composto nel 1899, ultimo saluto al XIX secolo. Anche in questo caso la Jansen raccoglie i migliori risultati dal giudizio del pubblico. Il disco rimane per molti mesi tra i primi dieci per vendite in Olanda

Nel gennaio 2006 ha registrato due CD, uno dedicato a Bach, mentre il secondo alle Quattro Stagioni di Vivaldi.

Ha registrato inoltre il concerto per violino e orchestra di Pëtr Il’ič Čajkovskij sia con la Cleveland Orchestra diretta da Vladimir Ashkenazy che con la Mahler Chamber Orchestra diretta da Daniel Harding, e nell’ ottobre 2006 è apparso il suo terzo CD dedicato a Mendelssohn e Bruch:

Bach, Invenzioni a 2 e 3 voci/Partita n.2 (Ciaccona) – Jansen/Rysanov/Thedeen, 2007 Decca

Bach Concertos – Janine Jansen, 2013 Decca – quinta posizione in Olanda

Beethoven Britten, Conc. vl. – Jansen/Järvi/CO Bremen/LSO, 2009 Decca – Terza posizione in classifica in Olanda

Ciaikovsky, Conc. vl./Souvenir d’un lieu cher – Janses/Harding/Mahler CO, 2008 Decca – quinta posizione in classifica in Olanda

Mendelssohn Bruch, Conc. vl./Conc. vl. n. 1/Romance viola – Jansen/Chailly/GOL, 2006 Decca

Prokofiev, Conc. vl. n. 2/Son. per 2 vl./Son. vl. n. 1 – Jansen/Jurowski/LPO, 2012 Decca – decima posizione in classifica in Olanda

Schoenberg Schubert, Verklärte Nacht/Quartetto per archi D. 956 – Jansen/Brovtsyn/Grosz/ Theldéen/Maintz, 2012 Decca

Schubert: String Quintet – Schoenberg: Verklärte Nacht – Janine Jansen/Boris Brovtsyn/Amihai Grosz/Maxim Rysanov/Torleif Thedéen/Jens-Peter Maintz, 2013 Decca

Vivaldi, The Four Seasons – Janine Jansen, 2005 Decca

Jansen, Beau soir (Celebri pagine francesi per vl.) – Golan, 2010 Decca – Terza posizione in classifica in Olanda e settima posizione nella Classical Albums

Jansen – Janine Jansen/Royal Philharmonic Orchestra, 2003 Decca

Sito Ufficiale: http://www.janinejansen.com/

Janine Jansen-2

Janine Jansen “Quattro Stagioni″ by A. Vivaldi:

Janine Jansen “Concerto per Violino e orchestra in Mi minore, Op. 64″ by S. F. Mendelssohn:

Janine Jansen “Concerto per Violino e orchestra″ by P. I. Tchaikovsky:

Janine Jansen “Concerto per Violino e orchestra″ by J. Brahms:

… … …

 

Kathryn Stott…

Kathryn Stott è internazionalmente riconosciuta tra i musicisti più versatili e creativi della Gran Bretagna e tra i pianisti più coinvolgenti di oggi. E’ richiesta per diversi progetti di musica da camera con grandi nomi della scena internazionale. Kathryn ha anche diretto diverse serie di concerti e festival e ha all’attivo un ampio catalogo di registrazioni.

Nata nel Lancashire, ha studiato alla Yehudi Menuhin School e al Royal College of Music ed è stata vincitrice del Leeds International Piano Competition nel 1978. I suoi insegnanti sono stati Nadia Boulanger, Vlado Perlemuter e Kendall Taylor. Insegna alla Royal Academy of Music di Londra di cui è membro onorario.

Kathryn si esibisce e registra con Yo-Yo. Con lui e con musicisti sudamericani ha inciso “Soul of the Tango” per la Sony, vincitore del Grammy Award e successivamente “Obrigado Brazil”. Ha registrato per Hyperion le opere complete di Fauré e i Concerti di Kabalevsky per Chandos.

Ha inciso con Truls Mørk, Christian Poltéra, l’Hermitage String Trio, Guy Johnston, il Doric Quartet, Noriko Ogawa e Tine Thing Helseth. E’ stata nominata Cavaliere dans l’Ordre des Arts et Lettres da parte del governo francese.

Tra il 2009 e il 2014 è Direttore Artistico del Manchester Chamber Concerts Society ed è stata direttore artistico ospite di Incontri in Terra di Siena nel 2010 e 2011. Kathryn ha curato una serie di 6 concerti chiamata Dance! Per Leeds International Concerts nel 2014.

Kathryn ha recentemente suonato al Centro Kennedy, Washington DC, Tonhalle di Zurigo e ha fatto un ritorno ai BBC Proms con la BBC Concerto Orchestra. Nel 2014, ha anche girato il Regno Unito con il violoncellista Giovanni Sollima ed ha suonato con JP Jofre e la sua Hard Tango Chamber Band a New York. Nel 2015 ha intrapreso un tour di grande successo della Nuova Zelanda. In autunno, Kathryn sarà in Australia e in Estremo Oriente. Nel 2015 celebra anche i 30 anni della sua collaborazione con Yo-Yo Ma.

Nel 2008 Kathryn ha celebrato il suo 50° compleanno con 25 amici musicisti raccogliendo 30 mila sterline per la ricerca sull’HIV e la Nordoff-Robbins Music Therapy.

Kathryn è stata anche nel Consiglio della Orchestra Hallé, una posizione che ha tenuto per sette anni.

Kathy Stott ha una figlia, Lucy, e vive a Manchester.

Appassionata camminatrice, le piace stare in campagna e trascorrere del tempo con il suo cocker spaniel, Archie.

Sito Ufficiale: http://www.kathrynstott.com/

 

PER CONOSCERE LA PIANISTA…
 

“85 video su Kathryn Stott″:

… … …

ASCOLTI DI PROGRAMMA…

 

“Sonata n. 3 in sol min. per violino e pianoforte, L 148” by Claude Debussy (David Oistrakh (violin),Frida Bauer (piano)):

“Sonata n. 3 in sol min. per violino e pianoforte, L 148” by Claude Debussy (Ginette Neveu (Violin), Jean Neveu (Piano)):

“Sonata n. 3 in sol min. per violino e pianoforte, L 148” by Claude Debussy (Kyung Wha Chung, Radu Lupu):

“Sonata n. 3 in sol min. per violino e pianoforte, L 148” by Claude Debussy (Shlomo Mintz (violin), Yefim Bronfman (piano)):

“Sonata n. 3 in sol min. per violino e pianoforte, L 148” by Claude Debussy (Vadim Repin):

“Sonata n. 3 in sol min. per violino e pianoforte, L 148” by Claude Debussy (Viktoria Mullova, violin – Piotr Anderszewski, piano):

… … …

“Sonata No 2 in Sol magg. Op. 13” by Edvard Grieg (David Oistrakh, Vladimir Yampolsky _ Recorded 10.III.1958):

… … …

“Sonata in la maggiore per violino e pianoforte” by César Franck (Violin Sonata / Mutter Orkis):

“Sonata in la maggiore per violino e pianoforte” by César Franck (David Oistrakh, Lev Oborin _ Studio recording, Moscow, 1952):

“Sonata in la maggiore per violino e pianoforte” by César Franck (Isaac Stern, Alexander Zakin):

“Sonata in la maggiore per violino e pianoforte” by César Franck (David Oistrakh, Sviatoslav Richter):

“Sonata in la maggiore per violino e pianoforte” by César Franck (Janine Jansen, Kathryn Stott):

“Sonata in la maggiore per violino e pianoforte” by César Franck (Krystian Zimerman (piano), Kaja Danczowska (violin)):

“Sonata in la maggiore per violino e pianoforte” by César Franck (Uto Ughi, violino – Bruno Canino, pianoforte):

… … …

 
 
Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Teatro Ristori di Verona TON KOOPMAN per Bach 27 Marzo

Al Maggio Musicale Fiorentino Julian Rachlin col concerto di Cajkovskij