in , , ,

I Concerti Brandeburghesi al Museo del Violino di Cremona

Ogni concerto è scritto per una destinazione strumentale differente, e la diversità delle forme è estrema almeno quanto quelle che riguardano la strumentazione e lo stile“, Nikolaus Harnoncourt

Stagione Festival Claudio Monteverdi 2017 del Teatro Ponchielli

 

Offerti nel 1724 a Christian Ludwig, Margravio di Brandeburgo, che probabilmente li fece archiviare senza mai farli eseguire, i Concerti Brandeburghesi rappresentano un capolavoro speculativo originalissimo dell’arte del concerto, un vero e proprio catalogo che riassume stili, forme ed influenze diversissime.

Nikolaus Harnoncourt, cui questo concerto è dedicato, sottolineava come «ogni concerto è scritto per una destinazione strumentale differente, e la diversità delle forme è estrema almeno quanto quelle che riguardano la strumentazione e lo stile».

La Risonanza di Fabio Bonizzoni esalta il tripudio di timbri e le infinite invenzioni melodiche e ritmiche, che animano i Concerti n. 3 e 6 (per soli archi) ed in particolar modo il Concerto n. 5, celebre per la impressionante cadenza affidata al clavicembalo.

 

Johann Sebastian Bach, I Concerti Brandeburghesi 

 

QUANDO:

Venerdì 26 Maggio 2017, ore 21.00

 

DOVE: Auditorium Giovanni Arvedi
Piazza Guglielmo Marconi, 5

26100 Cremona (CR)

 

INTERPRETI:

Direttore, Fabio Bonizzoni

LA RISONANZA

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Posto unico numerato al costo di € 20,00; biglietto studenti al costo di € 8,00

 

I Concerti Brandeburghesi al Museo del Violino di Cremona

 

Se non sapete come fare per avere i biglietti potete prenotare con Associazione Ma.Ni. . Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

La Risonanza…

Fondata nel 1995 da Fabio Bonizzoni come un ensemble vocale e strumentale, La Risonanza è oggi una delle orchestre italiane su strumenti originali di maggior successo internazionale.

Ha un organico variabile a seconda dei programmi proposti e collabora talvolta con formazioni corali per programmi di particolare ampiezza.

Negli ultimi anni ha concentrato la sua attenzione sulla musica italiana di Handel e, più in generale, sul periodo dei primi decenni del ‘700, senza mai trascurare Johann Sebastian Bach.

Dopo aver registrato vari CD dedicati ad autori quali Frescobaldi, Johann Caspar Kerll, Luigi Rossi, Barbara Strozzi, Giuseppe Sammartini e Franz Joseph Haydn, La Risonanza ha intrapreso la registrazione integrale delle cantate italiane con strumenti di Handel, opere meravigliose che proprio grazie alle registrazioni de La Risonanza, pubblicate dalla casa discografica spagnola Glossa, hanno acquistato la notorietà che si meritano e vengono oggi eseguite molto più frequentemente.

Il progetto è stato patrocinato dalla Facoltà di Musicologia dell’Università di Cremona e realizzato anche grazie al sostegno di Fondiaria SAI.

Il mensile Gramophone ha definito questo la registrazione integrale delle cantate italiane “il miglior progetto discografico Handeliano del decennio”.

Fabio Bonizzoni – considerato tra i principali clavicembalisti e organisti della sua generazione – si è diplomato in organo barocco e in clavicembalo al Conservatorio dell’ Aia studiando con Ton Koopman.

Dal 2004, dopo aver suonato con le più importanti orchestre barocche dei nostri giorni (Amsterdam Baroque Orchestra di Ton Koopman, Le Concert des Nations di Jordi Savall, Europa Galante), si dedica esclusivamente alle sue attività di solista e direttore, in particolare della sua orchestra “La Risonanza”, con la quale si esibisce regolarmente nelle più importanti sale e nei principali festival di musica antica europei.

E’ inoltre professore di clavicembalo presso il Conservatorio di Musica di Novara e presso il Conservatorio Reale dell’ Aia (Olanda).

E’ presidente dell’Associazione Hendel, organismo che promuove studi e ricerche sulla musica di Handel in Italia.

Sito ufficiale: http://www.larisonanza.it/

… … …

ASCOLTI DI PROGRAMMA…

 

“Concerti Brandeburghesi” by Johann Sebastian Bach (Münchener Bach-Orchester – Karl Richter, director):

“Concerti Brandeburghesi” by Johann Sebastian Bach (Freiburger Barockorchestra – dir. Gottfried von der Goltz):

“Concerti Brandeburghesi” by Johann Sebastian Bach (Claudio Abbado – Orchestra Mozart Giuliano Carmignola):

… … …

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La violinista Midori al Teatro Carlo Felice di Genova

A La Verdi la Settima Sinfonia di Gustav Mahler con Zhang Xian