in , , ,

Dal Teatro La Fenice Concerto Capodanno 2021: Daniel Harding a Venezia

“CONCERTO DI CAPODANNO 2021″

Concerto-capodanno-fenice-veneziaDal Teatro La Fenice Concerto Capodanno 2021: Daniel Harding a Venezia

“Concerto di Capodanno, Teatro La Fenice, Photo by Evento Italiano Srl”

Dal Teatro La Fenice Concerto Capodanno 2021: Daniel Harding a Venezia. Anche quest’ anno sarà possibile prendere parte al Concerto di Capodanno in uno dei Teatri più importanti al mondo: il Teatro alla Fenice di Venezia.

Il programma non è ancora definito ma non è troppo presto per prendere il biglietto per una delle 4 date disponibili: 29, 30, 31 dicembre 2020 e 1° gennaio 2021.

La prima parte del concerto sarà, come d’abitudine, esclusivamente orchestrale. La seconda parte, che vedrà anche la partecipazione dei solisti e del coro, sarà invece dedicata al melodramma e si concluderà, come è tradizione dei Concerti di Capodanno della Fenice, con il coro «Va’ pensiero» dal Nabucco e il brindisi «Libiam ne’ lieti calici» dalla Traviata di Giuseppe Verdi.

IL CAST

direttore, Daniel Harding

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice

QUANDO

Martedì 29 Dicembre 2020, ore 20.00

Mercoledì 30 Dicembre 2020, ore 17.00

Giovedì 31 Dicembre 2020, ore 16.00

Venerdì 1 Gennaio 2020, ore 11.15

DOVE: Teatro La Fenice
San Marco, 1965
30124 Venezia (VE)

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI DISPONIBILI:

Martedì 29 Dicembre 2020, ore 20.00

Platea A al costo di € 198,00
Platea B al costo di € 230,00
Palco centrale – parapetto al costo di € 198,00
Palco centrale – dietro al costo di € 143,00
Palco centrale III – parapetto al costo di € 198,00
Palco centrale III – dietro al costo di € 143,00
Palco laterale – parapetto al costo di € 143,00
Palco laterale III – parapetto al costo di € 143,00
Galleria al costo di € 110,00
Loggione al costo di € 110,00

Mercoledì 30 Dicembre 2020, ore 17.00

Platea A al costo di € 220,00
Platea B al costo di € 250,00
Palco centrale – parapetto al costo di € 220,00
Palco centrale – dietro al costo di € 165,00
Palco centrale III – parapetto al costo di € 220,00
Palco centrale III – dietro al costo di € 165,00
Palco laterale – parapetto al costo di € 165,00
Palco laterale III – parapetto al costo di € 165,00
Galleria al costo di € 121,00
Loggione al costo di € 121,00

Giovedì 31 Dicembre 2020, ore 16.00

Platea A al costo di € 240,00
Platea B al costo di € 280,00
Palco centrale – parapetto al costo di € 240,00
Palco centrale – dietro al costo di € 187,00
Palco centrale III – parapetto al costo di € 240,00
Palco centrale III – dietro al costo di € 187,00
Palco laterale – parapetto al costo di € 187,00
Palco laterale III – parapetto al costo di € 187,00
Galleria al costo di € 143,00
Loggione al costo di € 143,00

Venerdì 1 Gennaio 2020, ore 11.15

Platea A al costo di € 390,00
Platea B al costo di € 420,00
Palco centrale – parapetto al costo di € 390,00
Palco centrale – dietro al costo di € 240,00
Palco centrale III – parapetto al costo di € 360,00
Palco centrale III – dietro al costo di € 198,00
Palco laterale III – parapetto al costo di 240,00
Loggione al costo di € 132,00

Dal Teatro La Fenice Concerto Capodanno 2021: Daniel Harding a Venezia

oppure se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi anche all’ Associazione MaNi per informazioni su acquisto e ritiro dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

Daniel Harding…

Daniel-Harding-012

Nato a Oxford, Daniel Harding ha iniziato la sua carriera come assistente di Sir Simon Rattle alla City of Birmingham Symphony Orchestra e ha debuttato con questa formazione nel 1994. È stato assistente di Claudio Abbado nei Berliner Philharmoniker con i quali ha fatto il suo debutto al Festival di Berlino nel 1996.

È Direttore musicale principale della Swedish Radio Symphony Orchestra, Direttore ospite principale della London Symphony Orchestra e Music Partner della New Japan Philharmonic. È Direttore artistico della Ohga Hall in Karuizawa, Giappone, ed è stato recentemente insignito del titolo a vita di Conductor Laureate della Mahler Chamber Orchestra, di cui è stato, dal 2003 al 2011, Direttore principale e Direttore musicale.

Ha ricoperto l’incarico di Direttore principale della Trondheim Symphony in Norvegia (1997-2000), di Direttore ospite principale della Norrköping Symphony in Svezia (1997-2003) e Direttore musicale della Deutsche Kammerphilharmonie Bremen (1997-2003).

È regolarmente invitato a dirigere la Staatskapelle di Dresda, i Wiener Philharmoniker, Royal Concertgebouw, l’Orchestra del Bayerischer Rundfunk, Orchestra del Gewandhaus di Lipsia e la Filarmonica della Scala. Ha inoltre diretto i Münchner Philharmoniker, l’Orchestre National de Lyon, la Oslo Philharmonic, la London Philharmonic, la Royal Stockholm Philharmonic, l’Orchestra di Santa Cecilia. Negli U.S.A. e in Canada si è esibito a capo della New York Philharmonic, Boston Symphony, Philadelphia Orchestra, della Los Angeles Philharmonic e Chicago Symphony Orchestra.

Nel 2005 ha inaugurato la stagione operistica milanese debuttando alla Scala con Idomeneo. Nel 2007 vi ha diretto Salome, nel 2008 Il castello del duca Barbablù e Il prigioniero e nel 2011 Cavalleria rusticana e Pagliacci, per cui ha ricevuto il Premio della critica musicale “Franco Abbiati”. La sua esperienza in campo operistico include anche Ariadne auf NaxosDon Giovanni e Le nozze di Figaro al Festival di Salisburgo con i Wiener Philharmoniker,The turn of the screw e Wozzeck alla Royal Opera House, Covent Garden, Il ratto dal serraglio alla Staatsoper di Monaco, Il flauto magico a Vienna. Molto legato al Festival di Aix-en-Provence, vi ha diretto nuove produzioni di Così fan tutte con la regia di Patrice Chéreau, Don Giovanni con la regia di Peter Brook, The turn of the screw con la regia di Luc Bondy, La traviata con la regia di Peter Mussbach, Evgenij Onegin con la regia di Irina Brook e Le nozze di Figaro con la regia di Vincent Boussard. Nel 2012/13 è tornato alla Scala con Falstaff e ha debuttato alla Deutsche Staatsoper di Berlino e alla Wiener Staatsoper con L’olandese volante. In questa stagione dirigerà il Concentus Musicus Wien al Festival di Melk in Israele in Egitto di Händel e la prima mondiale di Masaot / Clocks without Hands di Olga Neuwirth con i Wiener Philharmoniker a Vienna, Colonia e Lussemburgo.

Le sue recenti registrazioni per Deutsche Grammophon della Decima Sinfonia di Mahler con i Wiener Philharmoniker e dei Carmina Burana di Orff con l’Orchestra del Bayerischer Rundfunk hanno ottenuto un vasto successo di critica. Legato in precedenza a Virgin/EMI, Harding ha registrato la Quarta Sinfonia di Mahler con la Mahler Chamber Orchestra, la Terza e la Quarta Sinfonia di Brahms con la Deutsche Kammerphilharmonie Bremen, Billy Budd con la London Symphony Orchestra (Grammy Award come migliore registrazione operistica),Don Giovanni e The turn of the screw (premio Gramophone, Choc de l’ Année 2002 e Grand Prix de l’ Académie Charles-Cros) con la Mahler Chamber Orchestra.

Nel 2002 il Governo francese gli ha conferito il titolo di Chevalier de l’ Ordre des Arts et des Lettres, mentre nel 2012 è stato eletto membro dell’Accademia Reale Svedese di Musica.

… … …

7-venice-la-fenice-theater

Dal Teatro La Fenice Concerto Capodanno 2021: Daniel Harding a Venezia

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Teatro alla Scala I Cameristi della Scala 11 Ottobre 2020

Al Maggio Musicale Fiorentino Daniele Gatti 30 giugno 2020