in , , ,

Per Festival MITO Jean-Yves Thibaudet al Teatro alla Scala di Milano

LUCERNE FESTIVAL im Sommer 2010: Rezital 2 mit Jean- Yves Thibaudet. Luzern, den 19.08.2010 Copyright: Priska Ketterer/ LUCERNE FESTIVAL

Mi piace pensare la musica come una scienza emozionale
George Gershwin

LUCERNE FESTIVAL im Sommer 2010: Rezital 2 mit Jean- Yves Thibaudet. Luzern, den 19.08.2010 _ Copyright: Priska Ketterer/ LUCERNE FESTIVAL

Festival MITO SettembreMusica, 2017

 

QUATTRO PAESAGGI

Anna Clyne si ispira ai profumi della sera, Gershwin fa risuonare una notte americana, Dvorák si immerge nella foresta ceca, Ravel evoca l’alba di una Grecia immaginaria. Sono quattro paesaggi, quattro modi di porci davanti alla natura. Il Direttore Ingo Metzmacher e la Gustav Mahler Jugendorchester accompagneranno il brillante pianista Jean-Yves Thibaudet; per l’ occasione verrà eseguito il seguente programma:

 

Anna Clyne, This Midnight Hour PRIMA ESECUZIONE IN ITALIA

… … …

George Gershwin, Concerto per pianoforte e orchestra in fa maggiore

… … …

Antonín Dvořák, Nel regno della natura Ouverture da concerto Op. 91

… … …

Maurice Ravel, Daphnis et Chloé Suite n. 2 per orchestra

 

QUANDO:

Domenica 3 settembre 2017, ore 21.00

 

DOVE: Teatro alla Scala
Via Filodrammatici, 2

20121 Milano (MI)

 

INTERPRETI:

Direttore, Ingo Metzmacher

Pianista, Jean-Yves Thibaudet

Gustav Mahler Jugendorchester

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Associazione Ma.Ni. ha a sua disposizione biglietti in settore di palchi e platea al costo di € 25,00 e al costo di € 30,00

 

Festival MITO: Metzmacher, Jean-Yves Thibaudet

 

oppure, se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e consegna dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Jean-Yves Thibaudet…

Nato a Lione, Jean-Yves Thibaudet ha intrapreso lo studio del pianoforte a cinque anni, debuttando in pubblico a sette. A dodici anni ha iniziato a studiare al Conservatorio di Parigi, sotto la guida di Aldo Ciccolini e Lucette Descaves.

A quindici ha vinto il Premier Prix du Conservatoire e tre anni dopo la Young Concert Artists Auditions a New York.

Nel 2001 è stato insignito del titolo di Chevalier dans l’Ordre desArts et des Lettres dalla Repubblica Francese e nel 2002 del “Premio Pegasus” dal Festival di Spoleto. Nel 2007 ha ricevuto il Premio alla carriera “Victoire d’Honneur” e, il 18 giugno 2010, è stato incluso nella Hollywood Bowl Hall of Fame.

Incide in esclusiva per Decca Records; alcuni degli oltre 40 cd registrati hanno ricevuto riconoscimenti come Schallplattenpreis, Diapason d’Or, Choc de la Musique, Gramophone Award, Echo Awards ed Edison Prize.

Si è esibito nei maggiori teatri del mondo in veste di solista con importanti orchestre, in formazioni da camera e in recital individuali.

Ha suonato con le orchestre di Chicago, Los Angeles, New York, San Francisco, Philadelphia, Cincinnati, Cleveland, Atlanta, Baltimora, Detroit negli USA, con le orchestre di Londra, Parigi, Lipsia, Monaco, Colonia, Francoforte, Bilbao in Europa, nonché con l’Orchestre Nationale de France, BBC Symphony Orchestra, Orchestre de Cannes-Provence e tante altre.

È stato diretto da Vladimir Ashkenazy, Valery Gergiev, Riccardo Chailly, Charles Dutoit.

Ha suonato con partner affermati (Cecilia Bartoli, Yuri Bashmet, quartetto Rossetti) e ha contribuito al lancio di nuovi talenti (per esempio la violinista Julia Fischer, John Matz).

Fra i numerosi cd ricordiamo: nel 2010 Gershwin, con le orchestrazioni per big jazz band di Rapsodia in blu, I got Rhythm Variations e Concerto in fa, registrate dal vivo con la Baltimore Symphony diretta da Marin Alsop; nel 2007 Saint-Saëns, Concerti per pianoforte n. 2&5, con l’Orchestre de la Suisse Romande (candidato al Grammy) e Aria-Opera Without Words, una raccolta di arie d’opera di autori come Saint-Saëns, Strauss e Puccini, trascritte da Mikhashoff, Sgambati, Brassin e Thibaudet stesso; Satie: The Complete Solo Piano Music; gli album Reflections on Duke: Jean-Yves Thibaudet plays the music of Duke Ellington e Conversations with Bill Evans. Vincitore dell’Oscar e del Golden Globe per la colonna sonora di Espiazione, ha ricevuto la nomination all’ Oscar anche per la colonna sonora di Orgoglio e Pregiudizio.

Curiosità

Gli abiti che Thibaudet indossa nei suoi concerti sono disegnati dalla famosa stilista londinese Vivienne Westwood.

Sito Ufficiale: http://www.jeanyvesthibaudet.com/ 

 

“200 video su Jean-Yves Thibaudet“:

… … …

Ingo Metzmacher…

ingo-metzmacher3

Ingo Metzmacher, nato nel 1957, ha studiato pianoforte, teoria musicale e direzione d’orchestra nella sua città natale, Hannover, e poi a Salisburgo e Colonia. Il primo impegno professionale è stato a Francoforte con l’Ensemble Modern, prima come pianista e poi anche come direttore d’orchestra e con l’Opera di Francoforte allora diretta da Michael Gielen.

La carriera internazionale ha inizio nel 1988, nel periodo della direzione di Gerard Mortier al Théatre de la Monnaie di Bruxelles, dove, con brevissimo preavviso ha diretto una nuova produzione di Der Ferne Klang di Schrecker.

Nel 1997 Metzmacher viene nominato Direttore Musicale dell’Opera di Amburgo, dove, nel corso di 8 stagioni, ha diretto una serie di produzioni di grande successo, molte delle quali in collaborazione con il regista Peter Konwitschny. Segue la direzione stabile presso la Nederlandse Oper di Amsterdam e dal 2007 al 2010 la direzione stabile e artistica della Deutsches Symphonie Orchester di Berlino. Nel Febbraio 2015 è stato nominato  Sovrintendente del Festival delle Arti di Herrenhausen.

Come direttore ospite ha lavorato con i Berliner e con i Wiener Philharmoniker e con molte altre grandi orchestre del vecchio e del nuovo Mondo. Fra gli avvenimenti più importanti delle ultime stagioni la nuova produzione del RING al Grand Théatre di Ginevra e i numerosi impegni con il Festival di Salisburgo dove ha diretto opere di Nono, Zimmermann, Harrison, Birtwistle e Schubert. Vi torna nell’estate 2015 per la direzione di Die Eroberung Von Mexico di Wolfgang Rihm.

Nella  stagione 2015/16 sarà ospite del Festival di Berlino con Jakobsleiter di Schoenberg, dirigerà il Prometeo di Nono alla Triennale della Ruhr e alla Philharmonie di Parigi, Wozzeck alla Scala, Capriccio all’Opera di Parigi, Kovantchina all’Opera di Amsterdam e Jenufa alla Wiener Staatsoper. I concerti sinfonici lo vedono sul podio delle Orchestre di Vienna e Berlino.

La vasta discografia comprende numerose incisioni live dei Concerti di Capodanno.

Con la sua orchestra di Amburgo (1999 – 2004) con il titolo “Chi ha paura della musica del XX Secolo”, tutte le Sinfonie di Hartmann con i Bamberger Symphoniker, la prima  esecuzione dalla 9° Sinfonia di Henze con i Berliner  Philharmoniker, Olivier Messiaen “Eclairs sur l’Au dela” con i Wiener Philharmoniker, Hans Pfitzner “Von deutscher Seele” e Engelbert Humperdinck “Koenigskinder” ambedue con la Deutsches Symphonie Orchester di Berlino e la registrazione live della Lady Macbeth di Mzensk alla Wiener Staatsoper. In DVD le produzioni del Festival di Salisburgo: Die Soldaten 2012, Dyonisos di Rihm 2010, Fierrabras di Schubert 2014.

Sito personale: http://www.ingometzmacher.com/

ingo-metzmachern

… … …

ASCOLTI E NOTE DI PROGRAMMA…

 

“Concerto in Fa per pianoforte e orchestra” by George Gershwin (James Conlon, direttore – Stefano Bollani, pianoforte – Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia):

“Concerto in Fa per pianoforte e orchestra” by George Gershwin (Arturo Toscanini, direttore – Oscar Levant, pianoforte – NBC Symphony Orchestra, New York, 1944):

… … …

“Il mandarino meraviglioso Suite per orchestra Op. 19” by Béla Bartók (Ádám Fischer, NHK Symphony Orchestra):

“Il mandarino meraviglioso Suite per orchestra Op. 19” by Béla Bartók (Boulez, Chicago Symphony Orchestra):

… … …

“Daphnis et Chloé, suite n.2” by Maurice Ravel (Seiji Ozawa):

“Daphnis et Chloé, suite n.2” by Maurice Ravel (Orchestre Philharmonique de Radio France, Chœur de Radio France, Myung-Whun Chung):

“Daphnis et Chloé, suite n.2” by Maurice Ravel (Orchestra Sinfonica e Coro di Roma della RAI, Claudio Abbado):

“Daphnis et Chloé, suite n.2” by Maurice Ravel (Celibidache – Orchestre National de France – 1974):

“Daphnis et Chloé, suite n.2” by Maurice Ravel (George Szell conducts the Cleveland Orchestra):

“Daphnis et Chloé, suite n.2” by Maurice Ravel (NYP, Pierre Boulez):

“Daphnis et Chloé, suite n.2” by Maurice Ravel (Simón Bolívar Symphony Orchestra, Gustavo Dudamel, BBC Proms London, 2016):

“Daphnis et Chloé, suite n.2” by Maurice Ravel (Wiener Philharmoniker, Lorin Maazel):

… … …

 
 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carmina Burana al Cortile della Reggia di Caserta

Al Maggio Musicale Fiorentino Audizioni per Secondo Fagotto