in , , ,

Per Perugia Musica Classica Ilya Gringolts Peter Laul 16 novembre

Nel 1998 Ilya Gringolts a soli 16 anni vince il “Premio Paganini” diventando così il più giovane premiato della storia di questo concorso internazionale

Perugia Musica Classica, Stagione 2019 – 2020

 

Per Perugia Musica Classica Ilya Gringolts Peter Laul 16 novembre. Protagonista della serata è il giovane, ma già affermato a livello mondiale, violinista russo Ilya Gringolts che è stato il più giovane vincitore di sempre del Premio Paganini nel 1998. Accompagnato al pianoforte da Peter Laul il concerto prevede il seguente programma:

 

C. P. E. BACH, Sonata per violino e pianoforte H.514

… … …

A. SCHNITTKE, Sonata per violino e pianoforte n. 1

… … …

J. S. BACH, Sonata per violino e pianoforte BWV1018

… … …

L. V. BEETHOVEN, Sonata per violino e pianoforte n. 7 in do minore op. 30 n. 2

 

QUANDO

Sabato 16 Novembre 2019, ore 17.30

 

DOVE: Sala dei Notari
Piazza IV Novembre, 1
06123 Perugia (PG)

 

INTERPRETI:

Violino, Ilya Gringolts

Pianoforte, Peter Laul

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Posto unico intero al costo di € 18,00

Posto unico ridotto al costo di € 15,00

 

Per Perugia Musica Classica Ilya Gringolts Peter Laul 16 novembre

 

oppure se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi anche all’ Associazione MaNi per informazioni su acquisto e ritiro dei biglietti scrivendo a mara.grisoni@gmail.com o telefonando al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Ilya Gringolts…

Dopo aver studiato violino e composizione a San Pietroburgo, Ilya Gringolts frequenta la Juilliard School dove ha come insegnante Itzhak Perlman e Dorothy Delay. Nel 1998 vince a Genova il Premio Paganini; riceve anche due premi speciali come più giovane concorrente della storia ad essere arrivato in finale e come migliore interprete dei Capricci di Paganini. E’ stato inoltre uno dei dodici giovani artisti selezionati dalla BBC per il New Generation Artists Scheme.

Nel 2006 riceve un Gramophone Award.

Nel 2008, ha fondato il Quartetto Gringolts, di cui è primo violino.

Ilya Gringolts si esibisce con Chicago Symphony Orchestra/Daniel Barenboim, la UBS di Verbier/Kurt Masur e Mstislav Rostropovich, l’ Orchestra Sinfonica della Radio di Vienna, la Filarmonica di Israele con Zubin Mehta, la Filarmonica di San Pietroburgo con Yuri Temirkanov, la Deutsche Symphonie Orchester di Berlino, ai Proms con la BBC Philharmonic e Vassily Sinaisky, la Filarmonica di Rotterdam con Vladimir Jurowski, la London Philharmonic, la Sinfonica di Atlanta, la Sinfonica di Birmingham, la BBC Symphony, la Filarmonica di Varsavia, l’ Orchestra da Camera Svedese e l’ Orchestra Sinfonica della Nuova Zelanda.

Appare di frequente in recital sulla BBC e si esibisce in sale rinomate quali il Louvre di Parigi, il “Palais des Beaux Arts” di Bruxelles al Festival di Bergen e al City of London Festival e la Wigmore Hall. E’ ospite regolare di festival internazionali quali La Jolla e Verbier, dove collabora con artisti di rilievo, tra cui Bashmet, Levine, Shaham, Kirshbaum e Ax.

Ilya Gringolts registra con Deutsche Grammophon, Hyperion, Onyx e Orchid Classic, e, tra gli altri, con Mikhail Pletnev, Vadim Repin, Nobuko Imai e Lynn Harrell (Schumann, Brahms e Paganini).

Professore di violino alla Zürcher Hochschule der Künste, insegna inoltre con regolarità alla Royal Scottish Academy of Music and Drama di Glasgow.

Suona un violino Stradivari del 1723, su concessione di Clement Arrison e grazie alla generosa intercessione della “Stradivari Society” di Chicago.

Sito Ufficiale: https://ilyagringolts.com/

50 video su Ilya Gringolts“:

… … …

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Alla Filarmonica della Scala Riccardo Chailly 4 novembre

Al LAC di Lugano Jordi Savall per Lugano Musica 6 Dicembre