in , , ,

Per Settimane Musicali Meranesi Daniel Hope 2 Settembre 2019

Il più giovane membro del Beaux Arts Trio durante le ultime sei stagioni

Settimane Musicali Meranesi 2019

 

Alle Settimane Musicali Meranesi il grande violinista Daniel Hope con l’ Orchestra da camera di Zurigo per il seguente programma:

 

Journey to Mozart

Gluck, Dance of the Furies

Haydn, Concerto per violino e orchestra Hob. VIIa/4

Mozart, Divertimento K. 136

Mozart, Concerto per violino e orchestra n° 3 K. 216

Mozart, Sinfonia n° 29 K. 201

 

QUANDO

Lunedì 2 Settembre 2019, ore 20.30

 

DOVE: Kursaal – Kurhaus di Merano
Corso della Libertà, 33
39012 Merano (BZ)

 

INTERPRETI:

Daniel Hope, direttore

Orchestra da camera di Zurigo

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Categoria A al costo di 90,00 €

Categoria B al costo di 70,00 €

Categoria C al costo di 50,00 €

Categoria D al costo di 35,00 €

 

Merano Festival: Daniel Hope

 

oppure, se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e consegna dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Daniel Hope…

Il violinista Daniel Hope ha girato il mondo come solista virtuoso per 25 anni ed è celebrato per la sua versatilità musicale e per la sua dedizione a cause umanitarie. Vincitore del Premio Culturale Europeo per la Musica 2015, i cui destinatari precedenti includono Daniel Barenboim, Plácido Domingo e l’Orchestra Filarmonica di Berlino, Daniel Hope appare come solista con le principali orchestre e direttori del mondo, dirigendo anche molti ensemble al violino. Dall’inizio della stagione 2016/17, Daniel Hope è direttore musicale della Zurich Chamber Orchestra – un’orchestra con la quale è strettamente associato sin dalla prima infanzia.

All’inizio di ottobre 2017, il film documentario “Daniel Hope – The Sound of Life” è stato proiettato negli European Movie Theatres.

Daniel Hope inizia a studiare il violino nel 1978 con Sheila Nelson a Londra. Dal 1984 studia con Itzhak Rashkovsky, Felix Andrievsky e Grigorij Žislin al Royal College of Music di Londra dove si diploma. Dal 1992 al 1998 Hope si perfeziona con Zakhar Bron. All’ età di undici anni (1984) è invitato da Menuhin a interpretare con lui alcuni Duetti di Béla Bartók alla televisione tedesca. Nel corso dei successivi anni hanno collaborato insieme a lungo, tenendo più di 60 concerti, fino al concerto d’addio di Menuhin del 7 marzo 1999 alla Tonhalle di Düsseldorf.

Il più giovane membro del Beaux Arts Trio durante le ultime sei stagioni, La sua intensa attività lo portò alla decisione di lasciare il Beaux Arts Trio, che a sua volta decise di sciogliersi. Nel 2013 ha presentato il film documentario The Secrets of the Violin, che esplora la storia della liuteria da Amati, Stradivari e Guarneri ai giorni nostri.

Oggi Daniel Hope si esibisce in tutte le più grandi sale e festival del mondo: dalla Carnegie Hall al Concertgebouw di Amsterdam, da Salisburgo allo Schleswig-Holstein e al Meclemburgo-Pomerania (dove era Direttore artistico dal 2009 al 2013) e da Aspen ai BBC Proms e Tanglewood. Ha lavorato con direttori come Kurt Masur, Thomas Hengelbrock e Christian Thielemann, nonché con le più grandi orchestre sinfoniche del mondo tra cui Boston, Chicago, Berlino, Parigi, Londra, Los Angeles e Tokyo. Dedicato alla musica contemporanea, Hope ha commissionato oltre trenta opere, godendo di uno stretto contatto con compositori come Alfred Schnittke, Toru Takemitsu, Harrison Birtwistle, Sofia Gubaidulina, György Kurtág, Peter Maxwell-Davies e Mark-Anthony Turnage.

Daniel Hope è uno dei più prolifici artisti di registrazione classici del mondo, con oltre 25 album al suo nome. Le sue registrazioni hanno vinto il Deutsche Schallplattenpreis, il Diapason d’Or of the Year, l’Edison Classical Award, il Prix Caecilia, sette ECHO-Klassik Awards e numerose nomination ai Grammy. Il suo album di Concerto per violino di Mendelssohn e Ottetto con l’Orchestra da camera d’Europa è stato nominato uno dei migliori dell’anno dal New York Times. La sua registrazione del Concerto di Alban Berg è stata votata “la migliore scelta di tutte le registrazioni disponibili” della rivista Gramophone. La sua registrazione di Vivaldi Recomposed di Max Richter, che ha raggiunto il numero 1 in oltre 22 paesi, è di 160.000 copie vendute, una delle registrazioni classiche di maggior successo degli ultimi tempi. Hope è un’esclusiva artista di Deutsche Grammophon dal 2007.

Daniel Hope ha scritto quattro libri bestseller pubblicati in Germania dalla casa editrice Rowohlt. Collabora regolarmente al Wall Street Journal e ha scritto sceneggiature per spettacoli collaborativi con gli attori Klaus Maria Brandauer, Sebastian Koch e Mia Farrow. In Germania presenta anche un programma radiofonico settimanale per il canale WDR3 e per i curati, dalla stagione 2016/17 la sua serie “Hope @ 9pm”, un evento di musica e discussione con ospiti noti di cultura e politica alla Konzerthaus di Berlino.

Dal 2004 Hope è Associate Artistic Director del Savannah Music Festival. Dal 2018/19 è “Music Director” della New Century Chamber Orchestra di San Francisco, essendo legato all’orchestra dal 2017 come “Artistic Partner” dirigendo l’ Ensemble dal violino. Nel 2019 è “direttore artistico” della Frauenkirche di Dresda

Daniel Hope suona il Guarneri del Gesù del 1742 “ex-Lipiński”, messo generosamente a disposizione da un’anonima famiglia tedesca.

Sito personale: https://www.danielhope.com/

 

Daniel Hope in “”Schindler’s List” Theme,ECHO Klassik 2006″:

Daniel Hope in “Hommage an Yehudi Menuhin: Mit Daniel Hope, Patricia Kopatchinskaja und Anoushka Shankar Doku (2018)″:

Daniel Hope in “Johann Sebastian Bach Violin Concerto in E Major″:

Daniel Hope in “Vivaldi – The Four Seasons | Recomposed by Max Richter (2012)″:

Daniel Hope in “Mendelssohn Violin Concerto op.64″:

Daniel Hope in “The life and career of violinist Daniel Hope″:

… … …

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

A Dobbiaco Alexander Lonquich per Alto Adige Festival 2019

Per Settimane Musicali Meranesi Richard Galliano 5 Settembre