in , , ,

Per Stresa Festival 2019 Akiko Suwanai mercoledì 4 settembre

“…For her ​noble playing, with its rhythmic life, taut and rigorous,“, The Times

Stresa Festival 2019

 

Akiko Suwanai è una delle più autorevoli violiniste oggi in attività. A Stresa Festival presenta due serate per violino solo (4 e 6 settembre nella serie Bach nostro contemporaneo) che offrono un suggestivo confronto tra uno dei capolavori della lettura violinistica di tutti i tempi – Sonata n. 1 e Partite nn. 1, 2, 3 di Bach – e altrettanto suggestive composizioni del Novecento. Nella prima serata la celebre Sonata di Bartok è affiancata a Incantation di André Jolivet, mentre nella seconda si ascolteranno la Sonata di Ervin Schuloff, autore ceco vittima dell’Olocausto, e l’Etude♯3 dell’argentino Astor Piazzolla. Due occasioni da non perdere nella preziosa cornice dell’Eremo di Santa Caterina del Sasso, luogo esclusivo con apertura straordinaria, ideale per una fruizione meditata delle due serate.

 

J.S. BACH, Sonata n. 1; Partita n. 3

… … …

A. JOLIVET, Incantation

… … …

B. BARTÓK, Sonata per violino solo

 

QUANDO

Mercoledì 4 Settembre 2019, ore 20.30

 

DOVE: Eremo di Santa Caterina del Sasso
Via Santa Caterina, 13
21038 Leggiuno (VA)

 

INTERPRETI:

Akiko Suwanai, violin

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Settore Unico al costo di € 51,50; UNDER 26 al costo di € 11,50

 

Stresa Festival 2019 Akiko Suwanai

 

oppure, se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e consegna dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

Akiko Suwanai…

Akiko Suwanai, la più giovane violinista di sempre a vincere il Concorso Internazionale Tchaikovsky, vanta una prestigiosa carriera internazionale e si esibisce regolarmente in concerti e recital nelle più importanti città europee, americane ed asiatiche.

Tra i suoi impegni più recenti figurano tour con la London Symphony Orchestra diretta da Valery Gergiev, la Royal Stockholm Philharmonic Orchestra diretta da Sakari Oramo e l’Orchestre National du Capitole de Toulous diretta da Tugan Sokhiev. Si è anche esibita con la Philharmonia Orchestra, l’ Orchestre National de Belgique, l’ Orquesta Nacional de España, i Bamberger Symphoniker e St. Louis, le Orchestre sinfoniche di Melbourne e Milwaukee.

Svolge regolarmente tours con l’Orchestre de Paris con Christoph Eschenbach, NDR Sinfonieorchester con Christoph von Dohnányi e la Deutsche Kammerphilharmonie Bremen con Paavo Järvi.

Nella primavera del 2009, Suwanai è stata invitata ad esibirsi in occasione dell’ apertura dello Shanghai Spring International Music Festival come prima violinista giapponese, un evento televisivo di fama nazionale al quale ha fatto seguito l’invito ad esibirsi in occasione dell’ EXPO 2010 a Shanghai. Si è recentemente esibita nella prima mondiale di Seven di Peter Eötvös al Festival di Lucerna con la Lucerne Festival Academy Orchestra diretta da Pierre Boulez. Ulteriori performance sotto la direzione di Eötvös l’hanno vista impegnata in concerti a Goteborg, Budapest, Berlino, Tokyo e ai BBC Proms nel 2008. Tra gli altri celebri direttori con i quali ha collaborato possiamo citare Lorin Maazel, Zubin Mehta, Seiji Ozawa e Wolfgang Sawallisch.

L’estesa discografia di Akiko Suwanai prodotta con Universal Music ha ottenuto grandi consensi di critica. Ad oggi le sue registrazioni includono CD con l’Academy of St Martin in the Fields diretta da Neville Marriner, Philharmonia Orchestra con Charles Dutoit, un album slavo con la Budapest Festival Orchestra con Iván Fischer, un CD con i Concerti di Bach con la Chamber Orchestra of Europe e un album in recital delle Sonate di Beethoven con Nicholas Angelich.

Akiko Suwanai ha vinto numerosi premi come il Concorso Internazionale Paganini, l’International Japan Competition e la Queen Elisabeth International Competition in Belgio. Ha studiato presso la Toho Gakuen School of Music con Toshiya Eto, presso la Columbia University, presso la scuola di Musica Juilliard con Dorothy DeLay e Cho-Liang Lin e ancora presso la Hochschule der Künste a Berlino con Uwe-Martin Haiberg. Vive tutt’ora a Parigi.

Akiko Suwanai suona con un violino Stradivari ‘Dolphin’, uno dei più famosi violini al mondo che fu già di proprietà del celebre violinista Jascha Heifetz.. Il violino gli è stato gentilmente prestato dalla Nippon Music Foundation.

Sito Ufficiale: https://www.harrisonparrott.com/artists/akiko-suwanai .

 

“Akiko Suwanai plays Paganini Violin Concerto No.1 – Suwanai P.Schneider (2001 Movie Live)”:

“Akiko Suwanai plays Dvorak Violin Concerto in A minor op.53”:

“Akiko Suwanai plays Sarasate : Zigeunerweisen, Op. 20 (version for violin and orchestra)”:

“Akiko Suwanai plays International Tchaikovsky Competition 1990”:

“Akiko Suwanai plays Bruch: Violin Concerto No. 1”:

“Akiko Suwanai plays Sibelius: Violin Concerto / Suwanai Ashkenazy Philharmonia Orchestra (2008 Live)”:

… … …

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

A Stresa Festival 2019 Gianandrea Noseda con Pergolesi incontra Mozart

Al Teatro La Fenice di Venezia Madama Butterfly settembre-ottobre 2019