in , , ,

Per Stresa Festival 2019 La caduta della casa Usher di Jean Epstein

Proiezione del film La caduta della casa Usher di Jean Epstein con musiche di JOSÉ MARÍA SÁNCHEZ-VERDÚ eseguite in prima assoluta su commissione Stresa Festival

Stresa Festival 2019

 

Il film muto in bianco e nero del 1928 La caduta della casa Usher, diretto dal francese Jean Epstein, è annoverato tra i capolavori dell’epoca. Tratto dall’omonima racconto di Edgar Allan Poe, conserva nel tempo la fama che gli fu tributata, grazie a una tecnica di ripresa all’avanguardia (Buñuel ne era l’aiuto regista) e alla narrazione che si sviluppa attraverso una sapiente scansione delle scene tra l’onirico e il misterioso. Stresa Festival ha commissionato per l’occasione un commento musicale per grande orchestra al compositore spagnolo José María Sánchez-Verdú. La prima esecuzione avrà luogo a Stresa con l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta da José Antonio Montaño durante la proiezione del film proveniente dalla Cinématèque Française.

 

Jean Epstein, La caduta della casa Usher
Musiche di JOSÉ MARÍA SÁNCHEZ-VERDÚ eseguite in prima assoluta su commissione Stresa Festival

 

QUANDO

Sabato 31 Agosto 2019, ore 20.30

 

DOVE: Palazzo dei Congressi
Piazzale Europa, 3
28838 Stresa (VB)

 

INTERPRETI:

José Antonio Montaño, direttore

Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi”

 

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Settore unico al costo di € 26,50; UNDER 26 al costo di € 11,50

 

Stresa Festival 2019 La caduta della casa Usher

 

oppure, se non sapete come fare e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e consegna dei biglietti. Potete scrivere a mara.grisoni@gmail.com o telefonare al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

 

La caduta della casa Usher…

La caduta della casa Usher è un film del 1928 diretto da Jean Epstein.

La sceneggiatura trae origine dal racconto omonimo di Edgar Allan Poe La caduta della casa degli Usher, prendendo spunto da altri racconti dello scrittore, come Il ritratto ovale e Ligeia. Il racconto venne pubblicato per la prima volta nel 1839 sul periodico The Graham’s Lady and Gentleman’s Magazine, in seguito nella raccolta Racconti del grottesco e dell’arabesco.

In questo film Epstein ebbe come collaboratore alla regia Luis Buñuel.

Trama

Chiamato da Lord Roderick Usher, inquieto per la salute della moglie, un suo amico si reca nella lugubre casa di questi, dove trova il proprietario intento a dipingere il ritratto della sua compagna, Lady Madeleine.

La donna deperisce giorno dopo giorno, man mano che il marito la ritrae; il ritratto sembra prendere la vita della donna, che, quando appunto l’opera viene compiuta, muore. Il corpo di Madeleine viene quindi sistemato dentro una bara bianca, ricoperto da un ampio velo e poi trasportato in una cripta.

In una notte di tempesta, fra tuoni e fulmini, la bara viene rovesciata, il fuoco delle candele provoca un incendio nella casa, e, mentre il ritratto viene distrutto dalle fiamme, una sagoma vestita di bianco e avvolta in un velo fuoriesce dalla cripta per raggiungere la casa in fiamme: è lady Madeleine, che raggiunge Roderick per fuggire con lui dalla casa che crolla.

 

“Jean Epstein, La Chute de la maison Usher, 1928”:

… … …

 

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Resurrezione Sinfonia 2 di Gustav Mahler: analisi, storia e curiosità

Al Teatro Massimo di Palermo LA TRAVIATA di Verdi settembre 2019