in , ,

Rudolf Buchbinder: “Essere artista significa innanzitutto essere interprete”

«Lo studio è una condizione imprescindibile per l’esistenza di un pianista. L’esercizio quotidiano è un compagno di viaggio dell’ intera vita del pianista. Tuttavia essere artista presuppone un salto di qualità, entrare nel vivo della musica, comprendere i compositori, confrontarsi con ciò che hanno scritto, eventualmente fino a trasfigurarlo.», Rudolf Buchbinder

Rudolf Buchbinder

Buchbinder dà grande importanza allo studio approfondito delle partiture. Possiede più di 35 edizioni complete delle Sonate di Beethoven ed una vasta collezione di Prime Edizioni e documenti originali”. 

Rudolf Buchbinder è sicuramente uno dei più importanti pianisti della scena internazionale. Enfant prodige, viene ammesso a soli cinque anni (il più giovane allievo di tutti i tempi) alla Musikhochschule di Vienna. 

La grande qualità delle sue esecuzioni nasce dallo studio meticoloso delle fonti musicali. Possiede 35 edizioni complete di sonate di Beethoven e ha una vasta collezione di spartiti autografi, prime edizioni e documenti originali. Inoltre possiede copie delle partiture autografe e le parti di entrambi i concerti per pianoforte di Brahms.

Più di 100 registrazioni documentano la portata e la varietà del suo repertorio. Da segnalare l’ integrale delle opere di Haydn per pianoforte, che ha suscitato grande entusiasmo e gli è valsa il Grand Prix du Disque, così come “Waltzing Strauss“, un CD con trascrizioni per pianoforte. Il suo repertorio molto vasto comprende anche composizioni del XX secolo.

“Essere un artista significa per me innanzitutto essere un interprete. Non metto certo in secondo piano il versante tecnico: senza quello non esisterebbe l’ interpretazione.
Lo studio è una condizione imprescindibile per l’ esistenza di un pianista. L’ esercizio quotidiano è un compagno di viaggio dell’ intera vita del pianista. Tuttavia essere artista presuppone un salto di qualità, entrare nel vivo della musica, comprendere i compositori, confrontarsi con ciò che hanno scritto, eventualmente fino a trasfigurarlo.”

Oggi Buchbinder preferisce registrazioni dal vivo, una preferenza che lo ha visto protagonista di un CD con i concerti per pianoforte di Brahms (Royal Concertgebouw Orchestra / Nikolaus Harnoncourt) e di due film dove interpretata i sei concerti di Mozart sia come pianista che come direttore della Vienna Philharmonic al Vienna Festwochen del 2006. Un’ altra registrazione dal vivo dei due concerti per pianoforte di Brahms, uscita nel 2010, è stata effettuata con la Israel Philharmonic e Zubin Mehta.

Rudolf_Buchbinder_03_940x440

Nel maggio 2011, Rudolf Buchbinder ha eseguito in veste di pianista e direttore d’ orchestra i cinque concerti per pianoforte di Beethoven al Musikverein di Vienna, con la Filarmonica di Vienna, registrati su DVD e Blu-ray. Nel novembre del 2012, Rudolf Buchbinder ha presentato una registrazione dal vivo dei concerti di Mozart con Concentus Musicus Wien e Nikolaus Harnoncourt.

L’ interpretazione del “Nuovo Testamento” del repertorio pianistico è stato uno dei capisaldi del repertorio di Rudolf Buchbinder. Egli continua ad essere un punto di riferimento per l’ interpretazione del ciclo delle 32 Sonate di Ludwig van Beethoven che ha tenuto in più di 40 città, tra cui Vienna, Monaco, Zurigo, San Pietroburgo, Buenos Aires, Pechino e Milano.

Per tutta la stagione 2010/11 ha mantenuto una collaborazione particolarmente stretta con la Staatskapelle di Dresda, come primo artista in residence. Il suo ciclo di sonate per pianoforte di Beethoven eseguito alla Semperoper di Dresda è stato registrato dal vivo e uscito a maggio 2011 in un cofanetto Sony / RCA Red Seal.

Nel 2012 ha vinto il prestigioso premio Echo Klassik come “Strumentista dell’ anno”.

Rudolf Buchbinder è il fondatore e direttore artistico del Grafenegg Music Festival nei pressi di Vienna, che ha rapidamente guadagnato prestigio tra i festival più importanti d’ Europa sin dalla sua fondazione nel 2007.

Nella sua biografia “Da Capo” (che comprende una introduzione del critico musicale tedesco Joachim Kaiser), Rudolf Buchbinder offre interessanti approfondimenti della sua vita e della sua carriera.

Sito personale: http://www.buchbinder.net/

“198 video su Rudolf Buchbinder”:

… … …

 

Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini dal sito www.manimagazine.it o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Teatro San Carlo 2020-2021 TOSCA di Puccini, dal 23 al 26 luglio a Napoli

Alessandro Giusfredi e la Sinfonia 8 di Beethoven: ascolti e dialoghi