in , , ,

Teatro Massimo 2020 Anna Caterina Antonacci 15 novembre

Anna Caterina Antonacci 15 novembre

«La sua voce è giudicata una delle più interessanti della lirica internazionale. L’ accento, la parlata, sono da Bologna-bene. Il fisico, da attrice. Il viso splendido, un seno che calamita lo sguardo», (Stefano Jesurum)

Anna Caterina Antonacci 15 novembre al Teatro Massimo

 

Teatro Massimo di Palermo, Stagione 2020

Anna Caterina Antonacci 15 novembre al Teatro Massimo. Interprete di acutissima e profonda sensibilità, Anna Caterina Antonacci negli anni ha coerentemente perseguito una sua meta: quella di dare letteralmente voce a personaggi dell’opera e a pagine della musica vocale da camera troppo spesso esclusi dalla programmazione, o assenti dal repertorio cosiddetto ‘tradizionale’. Così pure per quel che riguarda la vocalità cameristica, che anche in Italia, come dimostrano le belle pagine di Respighi con cui la Antonacci aprirà il suo recital in duo con Donald Sulzen, ha goduto, e gode tuttora, di buona fortuna. Fortuna che in Inghilterra non è mai tramontata, e di cui Britten si è fatto, fra i tanti, portavoce. 

Ottorino Respighi, Deità silvane

… … …

Nadia Boulanger, Versailles
Cantique
Elle à vendu mon cœur
Vous m’avez dit
C’était en juin

… … …

Reynaldo Hahn, Venezia – Sei canzoni in dialetto veneziano

… … …

Francis Poulenc, La Voix Humaine

QUANDO

Lunedì 14 Gennaio 2019, ore 20.30

DOVE: Auditorium Teatro Manzoni
Via de’ Monari, 1

40121 Bologna (BO)

INTERPRETI:

Anna Caterina Antonacci, Soprano

Donald Sulzen, Pianoforte

QUALCHE INFORMAZIONE SUI BIGLIETTI:

Platea I settore al costo di € 63,00

Platea II settore al costo di € 53,00

Galleria I settore al costo di € 45,00

Galleria II settore al costo di € 40,00

Balconata Destra al costo di € 11,50

Balconata Sinistra al costo di € 11,50

Anna Caterina Antonacci 15 novembre al Teatro Massimo

se non sapete come fare, e se volete, potete rivolgervi all’ Associazione Ma.Ni. per acquisto e ritiro dei biglietti scrivendo a mara.grisoni@gmail.com o telefonando al numero +39 327 – 79.68.987.

… … …

PER CONOSCERE IL PROGRAMMA…

Anna Caterina Antonacci…

«Non mi sento mai abbastanza bella, a volte vorrei essere una di quelle donne che fermano il traffico… Ma in fondo non mi lamento»

Anna Caterina Antonacci nata a Ferrara il 5 aprile 1961 studia canto a Bologna e nel 1981 entra nel coro del Teatro Comunale di Bologna. Debutta come solista nel 1984 a Pistoia, come contessa di Ceprano nel Rigoletto, accanto a Piero Cappuccilli e Mariella Devia, e cimentandosi in seguito nel repertorio misto, sopranile o mezzosopranile, tipico del soprano Falcon.

Dotata di una voce scura e flessibile, si è dedicata molto al teatro musicale di Rossini e a quello barocco e settecentesco, senza comunque certamente trascurare il repertorio più moderno.

Nel 1985 al Teatro Comunale di Bologna è la prima voce nel Doktor Faust di Busoni diretto da Zoltán Peskó, ed al Teatro alla Scala di Milano Kate Pinkerton nella Madama Butterfly di Puccini con Juan Pons diretta da Lorin Maazel.

Nel 1986 è Fulvia ne La pietra del paragone con Gloria Banditelli, William Matteuzzi, Enzo Dara, Simone Alaimo ed Alessandro Corbelli e Flora ne La traviata diretta da Riccardo Chailly con Fiamma Izzo e Paolo Coni a Bologna.

Al Gran Teatro La Fenice di Venezia nel 1987 è una dei Due amanti ne Il tabarro con Sylvia Sass e Florindo Andreolli e nel 1990 Fiordiligi in Così fan tutte con Natale De Carolis e Michele Pertusi.

Nel 1989 è Dorliska nella prima rappresentazione al Teatro Gabriello Chiabrera di Savona di Torvaldo e Dorliska e nel 1991 la protagonista in Semiramide nella prima con Ernesto Palacio e Simone Alaimo al Teatro Bellini di Catania.

Nel 1992 alla Scala canta la Petite messe solennelle diretta da Neville Marriner ed è Ermione al San Francisco Opera.

Nel 1993 tiene un concerto alla Fenice con Luciano Pavarotti.

Ancora per la Scala nel 1994 è Poppea nella prima de L’incoronazione di Poppea con Matteuzzi, Bernadette Manca di Nissa e Carlo Colombara e canta in un concerto di arie antiche, nel 1995 tiene un concerto con il basso Simone Alberghini ed un recital, nel 1996 è Armide di Christoph Willibald Gluck nella serata d’inaugurazione della stagione d’opera il 7 dicembre con Juan Diego Flórez e Violeta Urmana diretta da Riccardo Muti, nel 1997 tiene un recital e canta nel Magnificat RV 611 nel Concerto di Natale diretta da Muti, nel 1998canta Confitebor tibi Domine e la Messa di Sant’Emidio di Giovanni Battista Pergolesi con Andrea Rost diretta da Muti nel Concerto di Natale trasmesso da Rai 1, nel 1999 è Nina nella prima di Nina, o sia La pazza per amore diretta da Muti nel Piccolo Teatro di Milano e Donna Elvira nel Don Giovanni con Ildebrando D’Arcangelo, nel 2001 Mrs. Meg Page nella prima di Falstaff con Flórez, Barbara Frittoli e la Manca di Nissa diretta da Muti ripresa in video dalla Rai, nel 2006 canta Cléopâtre di Hector Berlioz diretta da John Eliot Gardiner e nel 2008 Elisabetta nella prima di Maria Stuarda trasmessa da Rai 5 e canta musiche di Berlioz con la Royal Philharmonic Orchestra.

Nel 1994 al Royal Opera House, Covent Garden di Londra è Elcia in Mosè in Egitto con Ruggero Raimondi ed al Rossini Opera Festival canta lo Stabat Mater di Rossini con Marcello Giordani.

Al Glyndebourne Festival Opera nel 1995 è Ermione con la London Philharmonic Orchestra e nel 1998 è Rodelinda con l’Orchestra of the Age of Enlightenment ed Andreas Scholldiretta da William Christie e portata anche nel 2002 al Théâtre du Châtelet.

Nel 1998 è Adalgisa in Norma con Carol Vaness a San Francisco e nel 1999 Donna Elvira nel Don Giovanni diretta da Muti al Wiener Staatsoper.

Al Festival di Salisburgo nel 2000 canta Tre veglie di Fabio Vacchi con l’Orchestre de Paris e nel 2005 è la protagonista nell’Alceste ou le Triomphe d’Alcide di Jean-Baptiste Lully.

Sempre per La Fenice nel 2002 è Rosina ne Il barbiere di Siviglia al Teatro Verdi di Padova.

Nel 2003 ha creato il personaggio di Victoria Bearing nella prima esecuzione assoluta di Vita di Marco Tutino per il Teatro alla Scala di Milano, e nel 2015 quello di Cesira ne La ciociara dello stesso autore all’ Opera di San Francisco.

All’ Opéra national de Paris nel 2005 è Poppea ne L’incoronazione di Poppea, nel 2006 Vitellia ne La clemenza di Tito con Elīna Garanča, nel 2007 Rachel ne La Juive con Chris Merritt e Ferruccio Furlanetto diretta da Daniel Oren e nel 2012 Carmen.

Al Grand Théâtre di Ginevra nel 2006 è Vitellia ne La clemenza di Tito con Joyce DiDonato, nel 2007 Cassandra in Les Troyens con Anne Sofie von Otter, nel 2011 tiene un recital, nel 2013 interpreta Brunehilde in Sigurd di Ernest Reyer e nel 2015 la protagonista dell’ Iphigénie en Tauride di Gluck.

Ancora al Covent Garden nel 2006 è Carmen con Jonas Kaufmann e nel 2012 Cassandra in Les Troyens.

Nel 2008 è Medea di Cherubini al Teatro Regio di Torino, in un’edizione trasmessa e poi commercializzata dalla Rai.

Nel 2009, è stata insignita, in Francia, dell’ Ordre de la Légion d’honneur.

Nel 2013 tiene un recital alla Royal Albert Hall ed a Savona.

Nel 2015 è Cesira ne La Ciociara di Marco Tutino, in prima esecuzione assoluta, alla San Francisco Opera.

Nel mese di novembre 2017, a Cagliari presso il Teatro Lirico, è ancora Cesira ne La Ciociara di Tutino, in prima assoluta Europea.

QUALCHE VIDEO PER CONOSCERE L’ ARTISTA…

“Anna Caterina Antonacci – 200 video”:

… … …

Anna Caterina Antonacci 15 novembre al Teatro Massimo

 
 
Alcune foto inserite sono state scaricate da Internet e ritenute di pubblico dominio in assenza di specifiche indicazioni in merito. Preghiamo quindi, qualora i soggetti o gli Autori (riconosciuti tali) fossero contrari alla pubblicazione, di segnalarlo all’ indirizzo mara.grisoni@gmail.com, provvederemo alla rimozione delle immagini o alla segnalazione dell’ Autore.

Written by mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al Teatro Regio di Torino Audizioni 2020 BARITONI

Al Teatro Petruzzelli 2020 Lucrezia Borgia con Eleonora Abbagnato